16°

31°

Quartieri-Frazioni

Se gli serve una macchina agricola, la costruisce con pezzi di recupero. L'insolita passione di Giorgio Ceresini

Se gli serve una macchina agricola, la costruisce con pezzi di recupero. L'insolita passione di Giorgio Ceresini
Ricevi gratis le news
4

di Andrea Violi

Buona manualità e acume, passione per la tecnica e tanto materiale di recupero: con questi «ingredienti» Giorgio Ceresini ha realizzato, sotto un vecchio portico, una macchina per raccogliere pomodori, poi adattata per le cipolle. Negli anni, Ceresini si è costruito da zero altri macchinari, sempre con materiali di recupero. C'è la passione per questo genere di creazioni, ma l'obiettivo dichiarato è «costruire qualcosa che faccia fare meno fatica» a sé e a chi lavora nei suoi campi. Con strumenti che, oltretutto, si adattano alle esigenze particolari del proprio lavoro in azienda, il che non sempre può accadere con i prodotti di serie.
Giorgio Ceresini è un imprenditore agricolo: coltiva pomodori, cipolle e patate fra Panocchia, dove è nato e vive, e Torrechiara. La sua famiglia è impegnata nel podere almeno dalla seconda metà dell'Ottocento.

La passione per le cose fatte con le proprie mani ha dato buoni frutti a casa di Ceresini. Costruire da soli macchinari di questo genere non è usuale. Giorgio l'ha fatto più volte e con successo, senza aver compiuto particolari studi scolastici ma basandosi sull'esperienza quotidiana nei campi: prima il «progetto» su un foglio di carta, poi la ricerca dei materiali (le ruote di un trattore, pezzi di vecchie trebbiatrici e così via), infine il montaggio a colpi di martello e saldatrice. Sempre nel tempo libero, di sera o comunque dopo il lavoro ordinario nei campi. Insomma, in questo caso sembra prendere corpo l'adagio «vale più la pratica della grammatica».
Il macchinario che Giorgio Ceresini si è costruito una ventina d'anni fa dietro alla sua casa colonica attualmente si trova a Torrechiara. Ne ha realizzati altri, ma questa è la sua creazione più consistente. Inizialmente serviva per raccogliere i pomodori e pulirli dalla terra e dai residui. Dopo essere rimasta inutilizzata dal 1995 al 2006, grazie a qualche modifica la macchina è stata «convertita»: ora serve per raccogliere cipolle e liberarle da foglie e sassi.

Dove ha preso i pezzi, Ceresini? «Il differenziale è di una vecchia jeep americana, rimasta qui dal Dopoguerra. Il motore l'ho trovato... di recupero. I motori idraulici invece sono nuovi: non c'erano molti pezzi usati in commercio». Le ruote sono state prese da un trattore, il ventilatore che toglie le foglie proviene da una trebbiatrice. Il nastro trasportatore è quello «originale», ma sono spariti gli scuotitori e le dita mobili davanti al macchinario.
Conosce altri che, come lei, abbiano costruito ex novo dei macchinari? «Qualcuno, nel 1987-88, in questa zona aveva provato a farle, anche su vecchie mietitrebbie, ma non sono andate a buon fine. La mia macchina ha lavorato fino al 1995, quando è stata introdotta la cernita elettronica».
Lei comunque ha realizzato altre macchine, per la sua azienda... «Sì. Quarant'anni fa ho fatto una macchina trainata per le cipolle: non ce n'erano tante... Ho anche fatto un trattore che taglia l'erba fra i pomodori: lo uso da 15 anni e va benissimo. Anche questo è un pezzo unico... come gli altri. D'altronde le macchine agricole sono sempre nate dall'esperienza degli agricoltori, sebbene in seguito fossero realizzate dalle industrie».
Da dove nasce la sua passione per la meccanica fai-da-te? «Lavorando sul campo si vedono i possibili difetti, quindi è più facile. Ho fatto modifiche, in base a problemi che non si capiscono, se non si usano le macchine. Inoltre ho sempre avuto l'hobby di costruire strumenti per alleggerire il lavoro. Io ho 63 anni: quand'ero ragazzino non c'erano tante macchinari. Io ho sempre cercato di rendere meno duro il lavoro delle persone».
In quest'ottica diventa più facile cogliere una peculiarità di queste macchine «handmade»: c'è sempre una copertura - un ombrellone o un tettuccio - per riparare dal sole chi lavora. Un piccolo accorgimento che non sempre, nota Ceresini, si è potuto trovare sulle macchine prodotte in serie.

In allegato all'articolo trovi contributi audio e filmati.

Video: due filmati sulla macchina semovente costruita da Giorgio Ceresini:  il primo è stato realizzato a fine agosto durante la raccolta delle cipolle nelle campagne di Torrechiara, il secondo è uno stralcio di un filmato inedito realizzato nel 1994 da Francesco Musi di Montecchio Emilia, con l'operatore Pier Renzo Fontanini. Musi riassume, in dialetto, le peculiarità del singolare macchinario.

Audio: alcune domande a Giorgio Ceresini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    24 Settembre @ 18.12

    Chissà perchè ci propongono attraverso i media mesi e mesi degli idioti, di questi personaggi, esempi viventi di ingegno, serietà, impegno costante nel tempo, modelli da proporre ai nostri giovani, non si parla mai, mai !

    Rispondi

  • oberto

    22 Settembre @ 10.25

    Concordo con " la camola", questo signore ha un bell'ingegno e una gran passione per il proprio lavoro, queste sono le persone che ci hanno permesso alla nazione di crescere.

    Rispondi

  • ALFRAG

    22 Settembre @ 03.57

    bel laor...però lascia a desiderare sulla sicurezza degli operatori...

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    21 Settembre @ 19.41

    Grande ingegno e grande persona, altro che cavaliere del lavoro a Tanzi! Queste sono le persone che hanno fatto l'Italia e di cui non si parla mai !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

13commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente