Quartieri-Frazioni

Mago della pizza con la passione delle auto d'epoca

Mago della pizza con la passione delle auto d'epoca
0

 Cortile San Martino

Chiara Pozzati
E’ arrivato a Parma con una valigia carica di sogni, un’andatura dinoccolata e l’entusiasmo di chi ha poco più di 20 anni e non teme di rimboccarsi le maniche. 
Per alcuni anni ha fatto il lavapiatti e si è sempre dimostrato volonteroso e umile, mai superbo e insofferente. Oggi Vincenzo De Santis ha 44 anni e festeggia i 20 anni del Gabbiano, storico ristorante che da viale dei Mille si è trasferito in via Morigi, cuore di quartiere San Martino.
 «Sono stato molto fortunato – spiega  il maestro della pizza nato a Castelluccio Superiore, in provincia di Potenza – ho incontrato sulla mia strada persone che hanno creduto in me e mi hanno insegnato un mestiere». Un mestiere che l'intraprendente De Santis ha appreso in fretta e reinterpretato a regola d’arte. 
Il suo segreto? «Una lievitazione molto lunga con pochissimo lievito e un’altissima attenzione nell’utilizzo dei prodotti». 
Nelle cucine di De Santis vige una regola ferrea: «Dalla mozzarella alla farina, dal prosciutto cotto alle alici: tutto deve essere di primissima qualità».
 Il maestro  della pizza, abituato a far turbinare impasti, mixare farine e olio extravergine ha conquistato i suoi clienti non solo con le sue prelibatezze ma anche con la sua inconfondibile simpatia. 
Lo chiamavano il pizzaiolo dei calciatori, non solo per la sua fedeltà al Tardini («Sono arrivato a Parma da interista e in pochi mesi mi sono riscoperto tifoso gialloblù»), ma soprattutto perché i giocatori del Parma frequentavano abitualmente il suo locale: «Da Cuoghi a Benarrivo: erano tutte persone squisite» spiega il ristoratore.  Ma il suo «preferito» era sicuramente Faustino Asprilla che definisce «un personaggio decisamente eccentrico ma dal cuore d’oro e la stoffa dei veri calciatori». 
De Santis aveva seguito Asprilla anche all’estero: «Ricordo ancora la sua tripletta durante  New Castle-Barcellona» racconta il pizzaiolo con un pizzico di malinconia. 
Ma oltre alla passione calcistica e per il buon cibo, De Santis si è rivelato un collezionista e attento conoscitore di auto e moto d’epoca: una vera e propria passione,  «oltre, naturalmente, alla passione per il mare». Già, quel vento salmastro che respirava da piccolo durante le estati  trascorse a Maratea l’ha scolpito dentro e De Santis porta un segno tangibile tutti i giorni. Si tratta di una medaglietta con la rosa dei venti che fa capolino dal colletto della camicia. «Adoro le barche a vela - spiega il ristoratore -, ma soprattutto il senso di libertà che si prova quando ti trovi da solo a fluttuare sulla distesa blu». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà