14°

Quartieri-Frazioni

Il "blitz" nell'oratorio finisce nella protesta

Il "blitz" nell'oratorio finisce nella protesta
1

di Chiara Pozzati
Occupano abusivamente l’ex oratorio all’ombra della chiesa, e a Martorano scoppia la rivolta. E’ successo ieri mattina,  quando una famiglia tunisina, insieme a un gruppo di attivisti della «Rete diritti in casa», ha fatto saltare il lucchetto dell’edificio di proprietà della Curia in strada Viazza di Martorano e ha preso a sistemare i propri scatoloni tra le stanze zeppe di polvere.
Una «soluzione improponibile» per i residenti della zona, parroco compreso, che hanno letteralmente subissato di chiamate le forze dell’ordine. Tre pattuglie delle Volanti, due della polizia municipale e una della Digos si sono precipitate sul posto,  ma la situazione è tornata alla normalità  nella tarda serata di ieri, quando la famiglia tunisina, in accordo con gli assistenti sociali del Comune, ha trovato una sistemazione temporanea all’hotel «Leon d’oro» di viale Fratti.
 Ma andiamo con ordine. Mohamed Lajnef, 53 anni di cui gli ultimi 30 trascorsi in Italia, ha perso il lavoro tre anni fa «e da allora - ha raccontato - ho vissuto in un edificio fatiscente in via Emilio Lepido». Fino a ieri mattina quando, dopo il crollo del tetto, si è rivolto agli attivisti della «Rete diritti in casa» per cercare un nuovo alloggio. Diversa è l’opinione dei residenti di Martorano che giurano di aver visto l’uomo bazzicare più volte dalle parti della chiesa. Ad ogni modo,  quando Mohamed, insieme a moglie e 3 figli, di 10, 18 e 20 anni, ha varcato la soglia dell’ex oratorio, si è scatenato un vero e proprio putiferio nella tranquilla stradina alle spalle della via Emilia. Il primo a giungere sul posto, è stato il parroco, don Giuseppe Coruzzi: «Quest’edificio non è a norma - ha tuonato il prete - è pericoloso e vi prego di andarvene». «Sto cercando i fondi per ristrutturarlo e donare ai residenti un nuovo centro d’aggregazione - ha aggiunto - ma non è semplice».
Subito, attorno all’anziano parroco, si è radunato un folto grappolo di residenti, i toni si sono accesi ed è stato solo grazie alla pazienza degli agenti delle Volanti che la situazione non è degenerata. «Il problema - ha spiegato una signora - è che siamo esausti: tra prostituzione, spaccio e nomadi che occupano abusivamente cantine, stalle e depositi, non siamo più liberi neppure nelle nostre case». «Ci sentiamo abbandonati - ha rincarato la dose un’altra residente, la prima ad impugnare il cellulare e chiamare la Questura -: ci dispiace per queste persone, ma non si può violare così le proprietà altrui. In più, se avessero avvisato il parroco e chiesto il permesso, le cose sarebbero andate diversamente».
Ma dopo ore di telefonate, attese e mediazioni, la famiglia tunisina ha abbandonato l’edificio, e sotto al campanile è tornata la pace. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    15 Novembre @ 22.00

    Certe persone invece di sostenere solo a parole questi poveretti dovrebbe, se nella disponibilità, ospitarli a casa loro, come quelli di Rete Diritti della Casa o i comitati di benvenuto, anche la Chiesa che non perde occasione dicendo che vanno accolti! nonostante sia la prima proprietaria di immobili in Italia; ma costoro si danno da fare per cercare alloggi o quantaltro ( es. sanità gratuita a tutto il mondo) con i danari pubblici (ormai finiti da un pezzo) quindi debiti che chi lavora con i già magri stipendi dovrà pure riappianare. Il politico sembra stia dormendo, ma di tassare pesantemente le case vuote, emergerebbe l'affitto in nero ed aumenterebbe la disponibilità abitativa, non vuol sentirne parlare e che il volgo si scanni non gliene importa molto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Parma espugna 1-0  Salò

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

1commento

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

1commento

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia