24°

Quartieri-Frazioni

Il "blitz" nell'oratorio finisce nella protesta

Il "blitz" nell'oratorio finisce nella protesta
1

di Chiara Pozzati
Occupano abusivamente l’ex oratorio all’ombra della chiesa, e a Martorano scoppia la rivolta. E’ successo ieri mattina,  quando una famiglia tunisina, insieme a un gruppo di attivisti della «Rete diritti in casa», ha fatto saltare il lucchetto dell’edificio di proprietà della Curia in strada Viazza di Martorano e ha preso a sistemare i propri scatoloni tra le stanze zeppe di polvere.
Una «soluzione improponibile» per i residenti della zona, parroco compreso, che hanno letteralmente subissato di chiamate le forze dell’ordine. Tre pattuglie delle Volanti, due della polizia municipale e una della Digos si sono precipitate sul posto,  ma la situazione è tornata alla normalità  nella tarda serata di ieri, quando la famiglia tunisina, in accordo con gli assistenti sociali del Comune, ha trovato una sistemazione temporanea all’hotel «Leon d’oro» di viale Fratti.
 Ma andiamo con ordine. Mohamed Lajnef, 53 anni di cui gli ultimi 30 trascorsi in Italia, ha perso il lavoro tre anni fa «e da allora - ha raccontato - ho vissuto in un edificio fatiscente in via Emilio Lepido». Fino a ieri mattina quando, dopo il crollo del tetto, si è rivolto agli attivisti della «Rete diritti in casa» per cercare un nuovo alloggio. Diversa è l’opinione dei residenti di Martorano che giurano di aver visto l’uomo bazzicare più volte dalle parti della chiesa. Ad ogni modo,  quando Mohamed, insieme a moglie e 3 figli, di 10, 18 e 20 anni, ha varcato la soglia dell’ex oratorio, si è scatenato un vero e proprio putiferio nella tranquilla stradina alle spalle della via Emilia. Il primo a giungere sul posto, è stato il parroco, don Giuseppe Coruzzi: «Quest’edificio non è a norma - ha tuonato il prete - è pericoloso e vi prego di andarvene». «Sto cercando i fondi per ristrutturarlo e donare ai residenti un nuovo centro d’aggregazione - ha aggiunto - ma non è semplice».
Subito, attorno all’anziano parroco, si è radunato un folto grappolo di residenti, i toni si sono accesi ed è stato solo grazie alla pazienza degli agenti delle Volanti che la situazione non è degenerata. «Il problema - ha spiegato una signora - è che siamo esausti: tra prostituzione, spaccio e nomadi che occupano abusivamente cantine, stalle e depositi, non siamo più liberi neppure nelle nostre case». «Ci sentiamo abbandonati - ha rincarato la dose un’altra residente, la prima ad impugnare il cellulare e chiamare la Questura -: ci dispiace per queste persone, ma non si può violare così le proprietà altrui. In più, se avessero avvisato il parroco e chiesto il permesso, le cose sarebbero andate diversamente».
Ma dopo ore di telefonate, attese e mediazioni, la famiglia tunisina ha abbandonato l’edificio, e sotto al campanile è tornata la pace. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    15 Novembre @ 22.00

    Certe persone invece di sostenere solo a parole questi poveretti dovrebbe, se nella disponibilità, ospitarli a casa loro, come quelli di Rete Diritti della Casa o i comitati di benvenuto, anche la Chiesa che non perde occasione dicendo che vanno accolti! nonostante sia la prima proprietaria di immobili in Italia; ma costoro si danno da fare per cercare alloggi o quantaltro ( es. sanità gratuita a tutto il mondo) con i danari pubblici (ormai finiti da un pezzo) quindi debiti che chi lavora con i già magri stipendi dovrà pure riappianare. Il politico sembra stia dormendo, ma di tassare pesantemente le case vuote, emergerebbe l'affitto in nero ed aumenterebbe la disponibilità abitativa, non vuol sentirne parlare e che il volgo si scanni non gliene importa molto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

ParmAwards, tutte le nomination

PGN

ParmAwards, tutte le nomination

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e cioccolato fondente

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

Lealtrenotizie

Borgotaro:

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

9commenti

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

6commenti

Roma

Tecnici italiani uccisi in Libia: il pm chiede il rinvio a giudizio per 5 dirigenti Bonatti

Guardia di Finanza

Sigarette di contrabbando dall'Est: uno dei depositi era a Colorno Foto

Le sigarette erano stoccate in Emilia-Romagna e vendute a Napoli

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

3commenti

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

1commento

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

Parma

Il Comune ha varato il "Distretto del Cinema" Foto

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

4commenti

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

3commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon