12°

26°

Quartieri-Frazioni

Via Saffi: "Vigile elettronico e ztl contro la prostituzione"

Via Saffi: "Vigile elettronico e ztl contro la prostituzione"
1

Un varco elettronico anti-squillo e una ztl in vigore «dal tramonto all’alba», spalmata tra via Corso Corsi, borgo Valorio e via Dalmazia. Questa la richiesta del Comitato di quartiere Saffi. Ma non solo. Una riunione effervescente quella che si è tenuta ieri pomeriggio al Comitato anziani Parma centro di piazzale Allende. Il presidente del movimento, Carlo Giovanni Agostini - che mercoledì incontrerà il questore - ha raccolto le proposte per mettere fine al quadrilatero a luci rosse di Parma.
I residenti vorrebbero un varco con telecamera posizionato al crocevia tra via Saffi e via Corso Corsi e l’istituzione di una zona a traffico limitato attiva dalle 20.30 alle 6 di mattina. «Ringraziamo l’amministrazione e le forze dell’ordine per l’effettivo miglioramento della situazione - spiega Agostini - ma per abbattere degrado e prostituzione resta ancora molto da fare. Ecco perché avanziamo queste richieste».
«Inoltre - aggiunge il presidente del comitato - attendiamo ancora quel famoso Nucleo speciale della polizia municipale che ci è stato annunciato a febbraio 2009». «Sono quasi due anni che aspettiamo l’avvento di questi agenti promessi dal sindaco Vignali insieme all’allora prefetto Paolo Scarpis». «Si tratta di un provvedimento che era scaturito al termine di un summit incentrato su quartiere Saffi - prosegue - e che si prefiggeva come obiettivo di bloccare l’indotto generato dal mercato del sesso». Una sorta di task-force focalizzata sul controllo di affitti e proprietari degli appartamenti in questione «perché non è un mistero che molti padroni di casa stipulano accordi di affitto con prostitute, ben consci del mestiere che fanno - racconta Agostini -. Anzi molto spesso lucrano su queste giovani disperate con contratti in nero».
Stando alle testimonianze dei residenti, sebbene tutti riscontrino «i benefici dei pattugliamenti a ritmo continuo effettuati da polizia, carabinieri ed esercito», il numero delle prostitute non accenna a diminuire: «Per ora siamo a quota 25, anche perché avviene una sorta di ricambio continuo: appena una ragazza se ne va viene subito rimpiazzata». La gente del quartiere chiede di continuare i controlli «focalizzandoli anche sui permessi di soggiorno: come possono delle donne che non lavorano, almeno ufficialmente, ottenere i permessi di soggiorno e risultare in regola?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Franco

    22 Novembre @ 16.55

    Sui permessi di soggiorno devo riferire che chi è cittadino di un Paese membro dell'Unione Europea, per stare in Italia, non ha bisogno di alcun permesso di soggiorno. Se tale persona non ha un reddito può rimanere nel nostro Stato per tre mesi, successivamente deve lasciare il relativo territorio, tranne che può, grazie alla Direttiva dell'UE 38-2004-CE, rientrarvi immediatamente e restare liberamente per altri tre mesi. Diffidate dalle recenti campagne pre elettorali le quali citano la possibilità di allontanare i cittadini Comunitari in via definitiva se non hanno un reddito in Italia!

    Rispondi

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelo Pintus fa la sua proposta di matrimoni durante il concerto a Verona

musica

Pintus, proposta di matrimonio "live". E commovente Video

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

Studenti spintonati sui bus: e il ladro poi sfila il telefonino

via Toscana

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

incidente

Schianto tra camion e auto in tangenziale Nord: un ferito grave

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

4commenti

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva. Rifiuti pronti per essere interrati?

1commento

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

3commenti

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

2commenti

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

4commenti

Parma Calcio

Simonetti: "A San Benedetto del Tronto servirà un Parma aggressivo"

san pancrazio

"Sradicano" il bancomat col carro attrezzi. Ma abbandonano il bottino Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Cagliari

Multe auto per 10mila euro a un ambulante: poi gli regalano la bici per andare al mercato

Pinerolo

Unioni civili: due ex suore si sposano nel Torinese

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

SPORT

Calciomercato

Il Suning manda Biabiany allo Jiangsu

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

CURIOSITA'

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

1commento