22°

Quartieri-Frazioni

Vecchi attrezzi: e la stalla diventa un museo

Vecchi attrezzi: e la stalla diventa un museo
Ricevi gratis le news
0

Vigatto

Chiara Pozzati
Da oltre 30 anni raccoglie ciò che gli altri gettano via. Lui che è cresciuto sotto il sole battente, lavorando la terra bruna, ha deciso che aratri, pentolacce, gioghi e vanghe sono troppo preziosi per finire in una discarica. La civiltà contadina trova casa ad Alberi, nel podere Nocetta, dove Enrico Diambri, 86 anni, ha allestito un vero e proprio museo dedicato all’agricoltura. Enrico è una delle memorie storiche di quel paese che si srotola su via Martinella, e accoglie nella sua stalla appassionati e curiosi del quartiere Vigatto e non solo. «Sono nato qui – spiega l’uomo con un pizzico di malinconia –. Qui ho conosciuto mia moglie e dato alla luce i miei figli». E in quella cascina al civico 83 custodisce la memoria del popolo dei campi. «Ho iniziato a lavorare a 13 anni, insieme a mio padre – racconta Diambri – e ho scoperto la passione per i dettagli che il resto delle persone non notano». 
In quella stalla tirata a lustro e ordinata a puntino spiccano antiche museruole per vacche fatte di  rami di salice intrecciati, ma anche bigonci e tini di ogni dimensione. Una sezione a parte, poi, è dedicata agli «Arnesi per il macello» come sta scritto su un biglietto che indica il percorso da seguire. Già, perché ogni pentolaccia, falce o sacco di iuta trova il suo posto sulle pareti o appeso al soffitto. Gli oltre 1000 pezzi raccolti con pazienza pari alla passione da Enrico Diambri sono la testimonianza di oltre un secolo di storia delle cascine e dei vecchi insediamenti rurali che hanno caratterizzato Alberi. «Alcuni oggetti appartenevano alla mia bisnonna – confida l’86enne – ma il mio orgoglio resta la cassetta ''cola uva'' in legno che ha la bellezza di 110 anni». Ma aggirandosi per la «stalla museo» dell’amante della terra si trovano anche antichi ferri da stiro e arcolai, cavatappi di ogni genere e dimensione, mazzette per misurare i cereali e carrucole. Il museo è aperto a tutti, anzi, è proprio pensato «per dare la possibilità a chiunque di scoprire come si viveva nelle cascine fino a mezzo secolo fa» precisa il padrone di casa. La collezione è uno spaccato della vita contadina da fine 800 fino alla seconda metà del ‘900. Ogni singolo pezzo è per il collezionista «qualcosa di unico e inimitabile che rischia di essere dimenticato». 
Dagli aratri in legno a badili e vanghe come non ne fanno più, dagli attrezzi delle botteghe di fabbri e falegnami fino agli strumenti più semplici trovati nelle cucine delle massaie. «Ma qui custodisco anche il mio tesoro più grande– aggiunge Diambri – quella macchina da cucire usata da mia moglie per intessere la dote».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Torna "Tale e quale show", Conti: "Sono rilassato e mi diverto"

TELEVISIONE

Torna "Tale e quale show", Conti: "Sono rilassato e mi diverto" Foto

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Notiziepiùlette

Ultime notizie

52 offerte di lavor

LA BACHECA

79 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Madregolo, schianto tra un'auto e una moto: un ferito grave

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

3commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

11commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

14commenti

IREN

Acquedotto: ancora una notte di disagi a Sorbolo e Mezzani

Interruzioni o cali di pressione possibili anche in via Beneceto a Parma

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

42commenti

TRAVERSETOLO

Alla scoperta dell'India con le foto di Natale De Risi

Mostra dal 22 settembre al 30 novembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, strage nel crollo di una scuola. Oltre 200 vittime totali

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

Moto

Valentino Rossi annuncia: "Ad Aragon ci sarò"

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D