19°

Quartieri-Frazioni

Minoranza: "Inaccessibile un'area del Parco Ferrari"

Minoranza: "Inaccessibile un'area del Parco Ferrari"
Ricevi gratis le news
1

 Cosa succede al parco Ferrari? Lo chiedono in un'interrogazione i consiglieri comunali di minoranza Carla Mantelli, Giorgio Pagliari, Maria Rita Zennaro, Giuseppe Massari, Marco Ablondi, Matteo Caselli che denunciano come sia stata recintata e non più liberamente accessibile una parte del parco. 

L'opposizione ricorda la delibera di Giunta del 23 dicembre 2009 avente come oggetto «Trasferimento dell’associazione culturale Ludobimbo all’interno del Parco Ferrari»
Questa delibera riporta la «finalità principale di detta associazione che consiste in “spettacoli, manifestazioni, eventi, rassegne di teatro, cinema, musica, cabaret, mostre di arti visive, laboratori per bambini, attività ludico motorie, gestione e valorizzazione dei parchi pubblici cittadini e naturali». Questa associazione - ricondano i consiglieri di minoranza - «svolgeva la propria attività presso il Parco Cavagnari e  la delibera di cui sopra ne dispone il trasferimento presso il Parco Ferrari».
 
Nella delibera - sottolinea l'opposizione  - «si fa riferimento a una convenzione tra il Comune e l’Associazione Ludobimbo di cui non è stata trovata traccia negli uffici del Comune l’unico documento che riguarda l’attività dell’Associazione all’interno del Parco Ferrari (oltre alla delibera citata) risulta essere la determinazione 150 del 15.04.2010 con la quale la Giunta concede il patrocinio e la co-organizzazione per la “manifestazione Città dei bambini” da tenersi dal 20 aprile al 30 novembre 2010»
 
 I consiglieri di minoranza sottolineano anche che «nei mesi tra aprile e novembre 2010 l’associazione Ludobimbo ha gestito uno spazio all’interno del Parco Ferrari dotato di giochi gonfiabili a pagamento e da qualche settimana i giochi gonfiabili sono stati rimossi,  l’area in cui erano istallati risulta ora recintata e chiusa e contiene attrezzature varie coperte da teli di plastica». Quest’area in passato «era accessibile a chiunque e dotata di giochi pubblici e gratuiti per bambini (altalene, scivolo ecc.)»
Da qui la richiesta della minoranza  di sapere «per quale motivo l’area di cui all’oggetto risulta recintata e non liberamente accessibile,  per quale motivo sono stati tolti i giochi pubblici precedentemente a disposizione di tutti i bambini,  se l’area è stata in qualche modo “privatizzata” e/o affidata alla gestione di un soggetto privato.  Se sì, per quale motivo, per quanto tempo e a quali condizioni».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lorenza

    22 Febbraio @ 23.14

    Sarebbe meglio ripristinare e sistemare i giochi del parco anzichè gonfiabili a pagamento. Faccio presente che di fianco alle strutture in oggetto c'è una scuola materna e non sempre è facile fare capire ad un bambino che non si possono spendere 4 € a pomeriggio per giocare.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro