Quartieri-Frazioni

L'uomo che suonava la viola ora ama orchidee e bonsai

L'uomo che suonava la viola ora ama orchidee e bonsai
Ricevi gratis le news
0

Damiano Ferretti

Ha cominciato come orchestrale, suonando a Vienna e nelle più importanti camere musicali italiane. Ora vende bonsai e orchidee sotto la «vela» della nuova piazza Ghiaia. Questa - in estrema sintesi - la storia di Luca Serpini, originario di Varese ma parmigiano d’adozione «infatti da undici anni vivo in questa città - ci tiene a ribadirlo - felicemente sposato». «Ho iniziato - spiega - a studiare musica già all’età di quattro anni, prima suonando il violino e poi la viola: mi sono diplomato al Liceo musicale di Varese e poi mi sono trasferito a Milano per iscrivermi alla Scuola civica di musica». Ma la vera svolta nella vita di Luca, è arrivata quando ha scelto di andare a studiare la viola nella capitale austriaca - famosa per aver dato i natali a Mozart e per le sue torte al cioccolato - dove ha avuto la fortuna di suonare con alcune delle più apprezzate orchestre al mondo. «Ho suonato - racconta con orgoglio - con le maggiori orchestre viennesi, quali la “Wiener Staatsooper” e la “Tonkünstler”, ma anche con i maggiori direttori d’orchestra apprezzati e conosciuti a livello internazionale: Lorìn Maazel, Georges Prêtre e Krzysztof Penderecki; con il mio quartetto abbiamo organizzato numerose tournée in tutto il mondo, ma - ammette - per ragioni sentimentali sono tornato in Italia riuscendo, nel contempo, a coltivare la mio passione suonando come “prima viola” nelle maggiori realtà cameristiche italiane: dalla “Symphonica Toscanini” ai “Virtuosi Italiani”, dall’“Orchestra da Camera” di Mantova fino ai “Solisti” di Pavia». La vita per un musicista, in Italia, però, non è delle più semplici, e la conferma arriva dalle parole dello stesso Serpini: «Se a Vienna la musica è una religione, un patrimonio che tutti vogliono condividere, lo stesso non può dirsi per il nostro Paese, dove, ormai, i musicisti sono dei veri precari e si va a teatro unicamente per sfoggiare l’ultima pelliccia o per farsi notare dalle televisioni. Qui - dice, quasi rammaricato - quando spieghi alla gente che fai il musicista, la prima cosa che ti senti dire è: “ma che lavoro fai”?».  Ed è proprio a causa di questa situazione  che ha spinto Luca ad aprire un negozio di bonsai e orchidee in piazza Ghiaia: «La passione per queste piante ce l’ho nel sangue fin da quando ero bambino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti