16°

Quartieri-Frazioni

Parco Bizzozero: una "sorgente" di acqua pubblica

Parco Bizzozero: una "sorgente" di acqua pubblica
1

Margherita Portelli

C’è un quartiere che ha una marcia in più. La peculiarità in questione zampilla tutti i giorni, dalle 7.30 alle 22, chiamando a raccolta centinaia di persone della zona e da tutte le altre parti della città. Al parco Bizzozero, in piena Cittadella, il distributore di acqua pubblica è una sorgente continua e riesce nell’incredibile impresa di mettere tutti d’accordo. Sarà un’improvvisa levata di coscienza ambientale collettiva, sarà un rinnovato attaccamento al portafoglio – che in tempo di crisi è più che mai naturale –, sarà anche solo una moda, ma fatto sta che l’acqua pubblica delle reti gestite da Iren, controllata, gratuita, refrigerata, liscia e gassata, piace davvero a tutti. Basta fare un salto al parco agli orari di punta (al mattino presto e nel tardo pomeriggio) per vedere file di cittadini che, cassetta alla mano, attendono il proprio turno per riempire le bottiglie. «Buona» dicono alcuni. «Gratis» aggiungono altri. «Amica dell’ambiente», concordano tutti. «Da quando ha aperto, lo scorso autunno, io vengo sempre qui a rifornirmi d’acqua, un giorno sì e uno no – spiega Daniel Villa, 30 anni –. Lo faccio perché è un doppio risparmio, per me e per il pianeta. In casa piace l’acqua frizzante, e qui troviamo anche quella. Cosa c’è di più comodo? Senza contare che io abito anche qui vicino, quindi…». Poi c’è chi bada anche alla qualità: «È davvero buona», dichiara Gianna Pizzi, mentre si rifornisce. «L’altro giorno avevo un’amica a pranzo, la quale assaggiando quest’acqua mi ha chiesto che marca fosse, perché la trovava davvero ottima», aggiunge Marilena Ticcò, che viene dal centro città appositamente per l’acqua. «Io la trovo più diuretica» aggiunge qualcuno. Nando Cella è di Corcagnano: «Io ho anche l’orto sociale qui vicino, e ne approfitto» spiega. Ma non pesa dover aspettare, quando c’è la fila? «Macché, è un’occasione per far due chiacchiere – continua il pensionato –. In fondo se si è qua, vuol dire che si ha del tempo da perdere». Talvolta, i primi tempi soprattutto, ci è scappato anche qualche battibecco: «C’era chi veniva con le taniche, e chi, giustamente, protestava. E infatti poi han messo il cartello “Massimo sei bottiglie”»,  dice  Germano Folli prima di inforcare la bici e tornarsene a casa, in via Montebello; lui viene qui addirittura tutti i giorni, a prendere una o due bottiglie d’acqua. «La cosa più importante, comunque, è che in questo modo la produzione di rifiuti si riduce  notevolmente – aggiunge Salvatore Amico –. Io ho notato che da quando vengo a prendere l’acqua qui svuoto il contenitore giallo di vetro, plastica e barattolame ogni tre settimane, mentre prima lo dovevo svuotare ogni sette giorni. Questo è un servizio che funziona e che piace a tutti. Dovrebbero potenziarlo, mettendo distributori d’acqua in altre zone della città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • angela cabrini

    12 Giugno @ 16.21

    non stupitevi, nei comuni del reggiano ogni paese ha il distributore delll'acqua pubblica.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling