-2°

10°

Quartieri-Frazioni

Rifiuti, nel quartiere Cittadella avanti con la differenziata spinta: spariscono i cassonetti

Rifiuti, nel quartiere Cittadella avanti con la differenziata spinta: spariscono i cassonetti
Ricevi gratis le news
11

Comunicato stampa del Comune

I dati della seconda settimana della differenziata al Cittadella confortano l’Amministrazione nel percorso di introduzione della differenziata spinta. Infatti a fronte dei 37 quintali raccolti dal 6 al 10 giugno, cioè nella prima settimana del servizio, nella scorsa settimana fra organico e residuo i quintali sono stati 121:
107 di organico (erano 31 nella prima settimana) e 14 di residuo (contro i 6). Questo nonostante la compresenza dei cassonetti che da oggi verranno ritirati.

“La gente si sta abituando e ringrazio tutti per la collaborazione e la sensibilità nel capire che questo modello garantirà una minor produzione di rifiuti e maggiore riciclo con evidenti benefici all’ambiente - sostiene l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi -. Ne va del bene e della salute di tutti noi, anche se capisco che questo tipo di raccolta impone un nuovo tipo di organizzazione famigliare che tuttavia, e lo dico per esperienza diretta, nonostante il disagio iniziale diventa poi una pratica abitudinale. Del resto non si spiegherebbero diversamente gli ottimi risultati raggiunti dai 46mila nostri concittadini che già la fanno e che garantiscono percentuali di differenziazione al di sopra del 70%”.

Come detto da oggi ci sarà il ritiro progressivo dei cassonetti. Il progetto infatti prevedeva nel Cittadella due settimane di compresenza, in modo da favorire gradualmente il nuovo sistema di raccolta che comporta un porta a porta spinto, oltre che per plastica e carta, anche per residuo (passaggio una volta alla settimana) e organico (due volte).

Si ricorda che è possibile rivolgersi a Iren per le richieste al Numero Verde 800-212607, attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 17 ed il sabato mattina dalle 8 alle 13. E’ possibile inoltre reperire informazioni sul sito www.irenemilia.it nella sezione ambiente. Sono 471 (cioè il 5% delle 8637 utenze interessate) i cittadini che si sono rivolti a Iren e che hanno richiesto, perché famiglia numerosa o con particolari esigenze per via di anziani o bambini piccoli, il bidone grigio del residuo al posto dei sacchetti
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    21 Giugno @ 17.55

    Sto aspettando il giorno in cui dovremo portare noi direttamente in discarica le immondizie! Veramente una bella pensata! Auguri dal quartiere cittadella a tutti quelli che ancora non sanno quello che li aspetta!Specialmente a chi vive in un monolocale.Si prepari all'innovazione comprandosi un letto con sotto il cassettone per la raccolta delle sue immondizie.

    Rispondi

  • sabcarrera

    21 Giugno @ 16.33

    Dove pensi che siano le discariche. Certamente non in città. Però pensandoci bene e guardando i fossi lungo le strade di campagna gli automobilisti danno una gran mano all'Iren.

    Rispondi

  • Nocciola

    21 Giugno @ 13.30

    ecco il solito sebcarrera che la fa fuori dal vaso. Se c'è qualcuno che butta l'immondizia in campagna quello non è certo il comune privato cittadino che ha ben altro da fare nella vita che girare per la provincia con rifiuti di varia natura. Senza contare che difficilmente una persona ragionevole spreca, oggigiorno, tempo e benzina per una cosa simile. Cerchi altrove sebcarrera, che è fuori strada e di brutto. Qui si cerca di organizzarsi per fare le cose al meglio. Non per il mero gusto di lamentarsi. E giustamente ci si preoccupa degli odori e dell'igiene, perchè voglio vedere quei condomini con 15-20 appartamenti cosa diventeranno con una bella schiera di sacchi del rudo esposti al sole! Per non parlare delle zone in cui nello stesso giorno una persona si suppone debba portare fuori l'indifferenziato, l'organico e magari carta o plastica & C. tutto in una volta! Ho capito che Pr è famosa per le barricate, ma certo non quelle del rudo!

    Rispondi

  • sabcarrera

    21 Giugno @ 12.09

    La gente di città si lamenti degli odori, ma andare in campagna e scaricare i rifiuti sotto il naso di qualche contadino va bene.

    Rispondi

  • Nocciola

    21 Giugno @ 12.07

    grazie Marina per spiegazione! Cmq mi sembra una stupidata: per la plastica/vetro/barattolame guai a mettere solo il sacchetto in strada, che ti dicono giù di tutto (eh sì, perchè se i sacchi si rompono, signora mia, sa che macello?)... ma l'indifferenziato è pure peggio! E poi, 1 sola volta a settimana? Siamo pazzi?? Io faccio da sempre la differenziata e la faccio volentieri, ma il nostro assessore all'ambiente secondo me ha le idee poco chiare (per non dire di peggio). Già mi vedo i marciapiedi coperti da maree di sacchi puzzolenti (anche perchè nell'arco di una settimana si riempie più di un sacco di indifferenziato...avete mai provato l'odore delle vaschette di polistirolo di carne e pesce dopo un paio di giorni?) in balia di animali randagi, ponghe e vandali. Senza contare che l'immondizia col sole a picco diventa una specie di bomba batteriologica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

cinema

Oscar: quattro nomination per il film di Luca Guadagnino

Ciak... si gira! Il meglio dei nostri quiz sul cinema

GAZZAFUN

Ciak... si gira! Il meglio dei nostri quiz sul cinema

Havana: sfilata model curvy

PGN

Havana: sfilata model curvy Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

NOSTRE INIZIATIVE

Domani lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Grazie la collaborazione di un commerciante straniero denunciato ladro d’auto italiano

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

12commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

4commenti

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

5commenti

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

chiozzola

Sorprendono il ladro in cortile. Il sindaco: "Cittadini, ingrassate le navette"

10commenti

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

1commento

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

polemica

Eramo: "Sulla sicurezza la giunta non si auto-assolva: mancano scelte coraggiose"

"Perché non avete chiesto ai vigili di fermare i consumatori di droga?"

2commenti

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

IL VINO

Gin Mi e Gin Ti, semplicemente «miti» per distillati d'autore

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Politica

Grillo separa il suo blog dal M5S: "Parliamo di futuro"

MILANO

Il pm chiede la confisca della casa di Fabrizio Corona

SPORT

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

TENNIS

Australia: Nadal si ritira, Cilic in semifinale Foto

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

LA NOVITA'

Mitsubishi Eclipse Cross, il Suv con l'anima del coupé

MOTO

Prova Ducati Panigale V4 S