13°

23°

Quartieri-Frazioni

Rifiuti, nel quartiere Cittadella avanti con la differenziata spinta: spariscono i cassonetti

Rifiuti, nel quartiere Cittadella avanti con la differenziata spinta: spariscono i cassonetti
Ricevi gratis le news
11

Comunicato stampa del Comune

I dati della seconda settimana della differenziata al Cittadella confortano l’Amministrazione nel percorso di introduzione della differenziata spinta. Infatti a fronte dei 37 quintali raccolti dal 6 al 10 giugno, cioè nella prima settimana del servizio, nella scorsa settimana fra organico e residuo i quintali sono stati 121:
107 di organico (erano 31 nella prima settimana) e 14 di residuo (contro i 6). Questo nonostante la compresenza dei cassonetti che da oggi verranno ritirati.

“La gente si sta abituando e ringrazio tutti per la collaborazione e la sensibilità nel capire che questo modello garantirà una minor produzione di rifiuti e maggiore riciclo con evidenti benefici all’ambiente - sostiene l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi -. Ne va del bene e della salute di tutti noi, anche se capisco che questo tipo di raccolta impone un nuovo tipo di organizzazione famigliare che tuttavia, e lo dico per esperienza diretta, nonostante il disagio iniziale diventa poi una pratica abitudinale. Del resto non si spiegherebbero diversamente gli ottimi risultati raggiunti dai 46mila nostri concittadini che già la fanno e che garantiscono percentuali di differenziazione al di sopra del 70%”.

Come detto da oggi ci sarà il ritiro progressivo dei cassonetti. Il progetto infatti prevedeva nel Cittadella due settimane di compresenza, in modo da favorire gradualmente il nuovo sistema di raccolta che comporta un porta a porta spinto, oltre che per plastica e carta, anche per residuo (passaggio una volta alla settimana) e organico (due volte).

Si ricorda che è possibile rivolgersi a Iren per le richieste al Numero Verde 800-212607, attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 17 ed il sabato mattina dalle 8 alle 13. E’ possibile inoltre reperire informazioni sul sito www.irenemilia.it nella sezione ambiente. Sono 471 (cioè il 5% delle 8637 utenze interessate) i cittadini che si sono rivolti a Iren e che hanno richiesto, perché famiglia numerosa o con particolari esigenze per via di anziani o bambini piccoli, il bidone grigio del residuo al posto dei sacchetti
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    21 Giugno @ 17.55

    Sto aspettando il giorno in cui dovremo portare noi direttamente in discarica le immondizie! Veramente una bella pensata! Auguri dal quartiere cittadella a tutti quelli che ancora non sanno quello che li aspetta!Specialmente a chi vive in un monolocale.Si prepari all'innovazione comprandosi un letto con sotto il cassettone per la raccolta delle sue immondizie.

    Rispondi

  • sabcarrera

    21 Giugno @ 16.33

    Dove pensi che siano le discariche. Certamente non in città. Però pensandoci bene e guardando i fossi lungo le strade di campagna gli automobilisti danno una gran mano all'Iren.

    Rispondi

  • Nocciola

    21 Giugno @ 13.30

    ecco il solito sebcarrera che la fa fuori dal vaso. Se c'è qualcuno che butta l'immondizia in campagna quello non è certo il comune privato cittadino che ha ben altro da fare nella vita che girare per la provincia con rifiuti di varia natura. Senza contare che difficilmente una persona ragionevole spreca, oggigiorno, tempo e benzina per una cosa simile. Cerchi altrove sebcarrera, che è fuori strada e di brutto. Qui si cerca di organizzarsi per fare le cose al meglio. Non per il mero gusto di lamentarsi. E giustamente ci si preoccupa degli odori e dell'igiene, perchè voglio vedere quei condomini con 15-20 appartamenti cosa diventeranno con una bella schiera di sacchi del rudo esposti al sole! Per non parlare delle zone in cui nello stesso giorno una persona si suppone debba portare fuori l'indifferenziato, l'organico e magari carta o plastica & C. tutto in una volta! Ho capito che Pr è famosa per le barricate, ma certo non quelle del rudo!

    Rispondi

  • sabcarrera

    21 Giugno @ 12.09

    La gente di città si lamenti degli odori, ma andare in campagna e scaricare i rifiuti sotto il naso di qualche contadino va bene.

    Rispondi

  • Nocciola

    21 Giugno @ 12.07

    grazie Marina per spiegazione! Cmq mi sembra una stupidata: per la plastica/vetro/barattolame guai a mettere solo il sacchetto in strada, che ti dicono giù di tutto (eh sì, perchè se i sacchi si rompono, signora mia, sa che macello?)... ma l'indifferenziato è pure peggio! E poi, 1 sola volta a settimana? Siamo pazzi?? Io faccio da sempre la differenziata e la faccio volentieri, ma il nostro assessore all'ambiente secondo me ha le idee poco chiare (per non dire di peggio). Già mi vedo i marciapiedi coperti da maree di sacchi puzzolenti (anche perchè nell'arco di una settimana si riempie più di un sacco di indifferenziato...avete mai provato l'odore delle vaschette di polistirolo di carne e pesce dopo un paio di giorni?) in balia di animali randagi, ponghe e vandali. Senza contare che l'immondizia col sole a picco diventa una specie di bomba batteriologica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

Università

Cambiamento climatico: a Parma + 1,8° dagli anni '60 Video

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery