Quartieri-Frazioni

Commessa da 70 anni per passione

Commessa da 70 anni per passione
Ricevi gratis le news
0

di Margherita Portelli

Da bambina, quando entrava nei negozi, le guardava con aria sognante da oltre il bancone: «Ho sempre saputo che sarebbe stato il mio mestiere. Da grande avrei fatto la commessa», racconta adesso con aria sicura, sfogliando vecchi album di fotografie. Certo, la signora Anna Ferrari, oggi splendida ottantaseienne, mai si sarebbe immaginata che quel lavoro l’avrebbe fatto per oltre settant’anni. Fino al mese scorso andava ancora in negozio, a dare una mano alle cugine: da maggio, poi, ha dovuto diradare le sue presenze in «bottega» per potersi prendere cura del marito.
Per oltre cinquant’anni è stata abile consigliera di eleganti clienti oltre la vetrina dello storico negozio di intimo «Salvatori», in via Repubblica. Aveva cominciato a 15 anni, nel 1940, in piena guerra: «Ricordo ancora che quando c’erano gli allarmi fuggivo dal negozio, correvo, correvo e mi andavo a nascondere nei fossi di via Paradigna», rievoca la signora Ferrari, tuttora elegantissima, con due fili di perle al collo e uno di trucco sul viso a impreziosire gli occhi blu.
«Amo i negozi, amo le persone, amo comunicare - spiega -. Stare in mezzo agli altri per me è sempre stato un privilegio. E il mio lavoro l’ho sempre fatto così bene perché non ho mai smesso di amarlo». Pensando ai lunghi anni passati nel cuore della vecchia Parma, in pieno centro città, la signora Ferrari ricorda quando dal negozio se ne stava ad osservare le passeggiate dei parmigiani: «Era come una passerella di elegantissime signore. Un piacere per gli occhi». Oggi, certo, quello stile un po’ manca: «Non c’è più l’attenzione ai dettagli che c’era una volta. Oggi c’è il benessere, abbiamo gli armadi pieni di cose, ma non ci sappiamo più vestire». Anche sulle commesse degli anni Duemila, la signore Ferrari qualcosa da dire ce l’ha: «I miei titolari mi dicevano sempre che i clienti erano da trattare come fossero su un piedistallo - racconta -. L’altro giorno mi è capitato di entrare in un negozio e la commessa non ha neanche alzato gli occhi dal giornale che stava leggendo. Certo, anche oggi ce ne sono tante di brave, ma purtroppo anche tante che non hanno più quell’attenzione e quel garbo che ti rende una brava commessa». Dopo la lunga carriera in via Repubblica, nel 1990 la signora Ferrari non ci ha pensato nemmeno un attimo a godersi il meritato riposo: «Sono andata a lavorare in un negozio gestito da alcune mie cugine, “Prima donna”, in galleria Bassa dei Magnani -. D’altra parte a casa non avrei saputo cosa fare. Uscire per andare al lavoro è anche una scusa per mantenersi in ordine, per essere sempre aggiornate su quel che succede in città. Non avrei potuto stare senza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareprter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

8commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

CASSINO

Abusa della figlia 14enne: trovato impiccato davanti a una chiesa

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

FESTE PGN

Open Bar al castello di Felino Foto

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova