Quartieri-Frazioni

Dopo cinquantatré anni chiude la salumeria di via Mascagni

Dopo cinquantatré anni chiude la salumeria di via Mascagni
0

Lorenzo Sartorio
Quest’anno, per la Vigilia di Natale, la signora Ilva, non potrà più fare il caffè e portarlo ai suoi salumieri di fiducia. Infatti,  fra pochi giorni  la storica salumeria di via Mascagni, dopo 53 anni di onorato servizio,  chiuderà per sempre. 
La bottega fu inaugurata  nel 1958 in una via Mascagni che delimitava i sempre più sottili confini tra città e prima campagna  in quanto,  a poca distanza dalla strada, incombevano campi di frumento ed erba medica. Fu Alberto Merusi  il primo gestore della storica salumeria del quartiere Lubiana e,  forte della sua professionalità,  ben presto il negozio registrò un successo straordinario. Merusi,  salumiere all’antica e maestro norcino, uno di quelli che usava ancora  tenere  a portata di mano e di naso  l’appuntito  osso di cavallo per sondare  la qualità dei salumi, riuscì  a creare in poco tempo un tempio dei profumi e dei sapori innalzato ad onore e gloria dell’agroalimentare parmigiano. Una volta appeso il grembiule al chiodo e deposto l’osso di cavallo nel cassetto, a Merusi  subentrarono  Angelo Alifraco  e Nello Alfieri, due brave persone  che hanno portato avanti la bottega fino a oggi e  ben presto  sposarono la filosofia  del loro predecessore in una  continuità fatta di prodotti  eccellenti.  Infatti i loro cavalli di battaglia  furono,  in primis,  il prosciutto  crudo e il parmigiano. A dare una mano ai due soci, per qualche anno dietro il banco,  c'è stato anche il fedele Sante che,  fin dagli inizi,  fu l’ombra di Merusi. I tempi sono cambiati, gli anni  sono volati ed è arrivato il momento di staccare  la spina e godersi  la meritata pensione. Ed allora, sia Angelo che Nello,  hanno deciso di porre la parola fine a questa  bella fiaba di gusti e  sapori. Ma quanti ricordi ! Nella bottega che i due soci,  rinnovarono al loro subentro nella gestione,  entrarono tanti clienti: industriali, dirigenti d’azienda, medici, avvocati , direttori di  banca,  gente comune,  tante «rezdore» e anche alcuni calciatori cari al cuore crociato come Mussi, Melli e Ballotta. Ma la fama di Alifraco e Alfieri,  ha varcato  le mura ducali al punto che, a fare provviste di «crudo» e «parmigiano»,  per diversi anni,  si avvicendarono  alcuni importanti imprenditori  lombardi. Un po' di commozione si avverte in questi giorni di pre-chiusura mentre,  come in un avvincente film in bianco e  nero, dinanzi agli occhi dei due protagonisti, sfilano i titoli  di coda in grado di suscitare  amabili amarcord fatti di tanti anni di professionalità  e altrettanta cortesia. Cose d’altri tempi!!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Parma 1913: D'Aversa per la panchina, Sensibile-Faggioni ballottaggio ds

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Tg Parma

Verso il voto: primarie per Dall'Olio, nessuna alleanza per Alfieri

gazzareporter

Rifiuti e cartoni in Galleria Santa Croce Gallery

1commento

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

5commenti

EMILIA ROMAGNA

Nuovi orari ferroviari sulle linee regionali dall’11 dicembre

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery