10°

Quartieri-Frazioni

Mauro "salta" il bancone dopo 43 anni

Mauro "salta" il bancone dopo 43 anni
0

Margherita Portelli

Quarant'anni nel cuore della Ghiaia, nel centro del centro, nell’anima di Parma. Pochi tavoli accostati al muro lasciano il giusto spazio a un bancone accogliente, che suona come un invito ad avvicinarti per fare due chiacchiere. Sembra quasi di arrivare a casa. In borgo Copelli c'era, e c'è ancora, un angolo di storia della città racchiuso fra tre mura e una vetrina: il bar Mauro è stato questo per 43 anni, e questo intende continuare ad essere. Alessandra Pellegrino e Rosa Berselli, 32 e 38 anni, un paio di settimane fa sono subentrate a Maurizio Zanichelli (per tutti, molto più semplicemente, Mauro) e alla moglie Mirella, ben consapevoli del dolce peso che una tradizione come quella comporta.
È cambiata, la Ghiaia: da crocevia di parmigianità è divenuta simbolo della modernizzazione a tutti i costi. E sono cambiati anche i tempi: quegli anni Settanta della vecchia Parma, ormai, sono aggrappati solo ai ricordi. Il «Bar Mauro», però, non cambierà, assicurano loro. «Abbiamo deciso di mantenere il locale esattamente quello che è stato per 43 anni - spiegano le due nuove padrone di casa -. Semplicemente perché crediamo che posti così, a Parma, ne siano sopravvissuti pochi. Qui è racchiusa una storia che arricchisce questo posto e lo rende unico, quindi è così che resterà».
Il ritratto di Mauro appeso alla parete, le maglie del Parma Calcio incorniciate dirimpetto. Per imparare i segreti del buon vino, del cappuccino «davvero speciale» e di quei panini unici che solo il bar Mauro propone, Alessandra e Rosa si sono sottoposte ad un intensivo training dalla signora Mirella. Mentre Mauro, ancora per qualche giorno, sarà al loro fianco. Tante nuove idee, però, frullano in testa alle due giovani bariste: «Tenteremo anche di dare al locale qualcosa in più - continuano le ragazze -. Ad esempio stiamo tentando di rilanciare l’aperitivo del venerdì, con dei buffet e magari, in futuro, delle serate a tema». A supervisionare il loro operato, con il suo cipiglio inimitabile, c'è Mauro, che, assicura, non «leverà le tende»: «Perché questo resterà il mio locale preferito, e perché i miei amici sono qui. Io sarò un cliente, ma sarò comunque qui». Con lui ancora si aggira Willy, il meticcio dall’aria placida che ha accompagnato lui e la moglie negli ultimi anni di questa lunga avventura. Oltre a loro, anche tutto il resto della clientela sembra aver digerito bene il subentro: «I clienti sono gli stessi di sempre, giovani e meno giovani, un mix distintivo di questo posto - raccontano Alessandra e Rosa -, in un primo momento eravamo spaventate dal fatto che, dopo così tanto tempo, potessero storcere il naso vedendo due facce nuove. Invece non è stato così». Rimane Mauro, in fondo. E rimane anche l’atmosfera: condita da due parole in dialetto e dal profumo delle cose buone servite con simpatia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Josè Carrerascompie 70 anni

IL GRANDE TENORE

Josè Carreras compie 70 anni

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

Questa sera dalle 23 sul sito exit poll, spoglio e proiezioni

lega pro

La Reggiana (Pordenone e Venezia) prende il largo

Granata, friulani e veneti: successi importanti

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

4commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

6commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

3commenti

gran bretagna

Gli automobilisti killer al telefonino rischieranno l'ergastolo

WEEKEND

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

Calciomercato

Cinque curiosità su Roberto D'Aversa

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SOCIETA'

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

9commenti