13°

31°

Quartieri-Frazioni

Giardino: ippocastani secchi a luglio

Giardino: ippocastani secchi a luglio
1

di Margherita Portelli

Togli il cicaleggio incessante e il vociare di bambini che rincorrono un pallone in pantaloncini, ed è autunno.
C'è un angolo del Parco Ducale in cui i caldi colori ambrati spodestano il verde anzitempo: qui, come in tutto il resto della città, gli ippocastani sono in preda a un «lepidottero minatore fogliare» che arriva dritto dai Balcani. Si chiama Cameraria horidella, e colpisce esclusivamente l’ippocastano, in particolare quello  a fiori bianchi. È un insetto  che assomiglia a una farfallina  e che mina l’integrità arborea della pianta in questione. Risultato: foglie secche in luglio e agosto.
È arrivato in Italia negli ultimi anni: «Come tutti gli insetti segue dei cicli - spiega Valentino Testi, del Consorzio fitoterapico sanitario di Parma -. Era comparso per la prima volta negli anni Novanta, e dopo il boom avevamo assistito a un periodo di stasi, quest’anno, invece, abbiamo notato nuovi attacchi consistenti».
Gli adulti di Cameraria sono farfalline di pochi millimetri, di colore ocra con striature argentee. Compaiono in maggio e si possono osservare volare attorno alla chioma degli ippocastani, ma anche appoggiate sui tronchi. Le uova vengono deposte sulla parte superiore delle foglie. Le larve neonate scavano gallerie all´interno delle foglie nutrendosi dei tessuti vegetali.
«Le piante solitamente non muoiono, ma, specialmente quelle piccole, possono rimanerne fortemente indebolite - spiega Giovanni Del Bono, professore di Biologia applicata all’istituto agrario Bocchialini -. Quando le foglie sono poche, infatti, succede che non si compie il processo di fotosintesi e la pianta non cresce».
Gli ippocastani sono numerosi, in città, non solo al Parco Ducale, ma anche sullo Stradone, in via Po e in via Enza. Attualmente, l’unica forma di prevenzione nei confronti della Cameraria consiste nella raccolta e distruzione delle foglie infestate cadute a terra entro la fine dell’inverno. Questo permette di ridurre la popolazione dell’insetto nella primavera successiva e quindi di limitare le infestazioni iniziali, anche se non risolve del tutto il problema.
 «Ci sono due tipologie di trattamenti specifici: quello a chioma, aereo, che consiste nell’irrorare la pianta con appositi preparati chimici dopo la fioritura (fine aprile, ndr), o l’endoterapia, che consiste nell’introdurre direttamente nel tronco delle piante una sostanza chimica che, attraverso il sistema vascolare, si distribuirà poi in tutta la chioma. Ovviamente in città  e luoghi affollati è sconsigliabile la terapia aerea», ci fanno notare gli esperti. «Ma  anche l’endoterapia presenta degli svantaggi, perché finisce per lasciare dei fori nel tronco - aggiunge Testi -, quindi io consiglio di usarla solo in casi estremi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parchi e Giardini

    26 Luglio @ 12.27

    C'è anche un altro metodo di lotta in ambito biotecnologico che permette il contenimento dell'infestazione. Non è chimico ne pericoloso per uomini, animali ed ambiente. Sono delle trappole per la cattura massale degli adulti...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover