Quartieri-Frazioni

La Ca' Rossa "risorge" per la terza volta

La Ca' Rossa "risorge" per la terza volta
0

Caterina Zanirato
La Ca’ Rossa risorge dalle proprie ceneri. Come una vera e propria araba fenice, la sede dell’associazione per anziani è stata ricostruita dalle proprie macerie per la terza volta.
Ed ogni volta è più grande, curata e funzionale. Si sono conclusi con una festa infatti i lavori per la sua ricostruzione, dopo il terribile incendio doloso che la ridusse in carbone il 19 febbraio 2010.
Una festa  che ben esplicita il cartello che i circa 90 soci della Ca’ Rossa hanno voluto appendere alle macerie della loro sede, che sorge lungo il torrente Parma a fianco di via Europa: «Siamo anziani. Ma tosti. Risorgeremo». La sede infatti è più bella che mai: interamente in legno la struttura, finanziata dal Comune di Parma, con un ufficio e due bagni, tra cui uno per invalidi.
Tutto di legno e curato anche l’arredo, acquistato grazie a donazioni di privati.
E i circa 90 soci hanno un buon motivo per festeggiare: sono tornati ad essere punto di riferimento per la zona, centro di aggregazione per anziani e famiglie, controllori di un parco troppo spesso vittima del degrado.
Alla chiusura  dei cantieri è stato invitato anche l’ex assessore al patrimonio comunale, Giuseppe Pellacini, che ha voluto partecipare in prima persona alla fine dei lavori che tanto gli sono stati a cuore durante il suo mandato: «Appena i consiglieri sono venuti in Comune a raccontarci quanto successo io  e miei ex colleghi di giunta, insieme ai tecnici, ci siamo messi subito d’impegno per ricostruire la sede. Un luogo che è importante per gli anziani, perché permette loro di socializzare e stringere rapporti di amicizia, ma è importante anche per l’intera collettività, dato che la Ca’ Rossa offre un servizio a tutte le famiglie che nei weekend possono frequentare questo parco senza la paura di trovare sporcizia o addirittura le siringhe lasciate da tossici: ogni giorno infatti i volontari della Ca’ Rossa ripuliscono quest’area del greto del torrente».
Pellacini, quindi, è felice di poter partecipare, seppur come cittadino e non come assessore, alla festa per la chiusura dei lavori di rifacimento.
«La vera inaugurazione  però sarà a settembre - commenta il presidente della Ca’ Rossa, Franco Povesi -. Ringrazio di cuore i tecnici, Pellacini e gli assessori che ci hanno aiutato a rinascere. Purtroppo ora dovremo batterci con un altro problema: la delinquenza. Ogni settimana qualcuno cerca di entrare nella sede per derubarci, ma ci siamo dotati di un allarme e di porte blindate: non sarà semplice ‘farci fuori’. Non c’è mai riuscito nessuno, nemmeno il fuoco».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video