12°

26°

Quartieri-Frazioni

Via Cadalo: "Il nostro cortile è una discarica"

Via Cadalo: "Il nostro cortile è una discarica"
1

di Margherita Portelli
«Vi hanno rubato la bicicletta? Venite a farvi un giro nel nostro cortile». Suona strano l’appello di un gruppetto di residenti delle case popolari di via Cadalo, traversa di via Buffolara. Ricettacolo da anni di ogni tipo di mezzo abbandonato (automobili, scooter, due ruote), il cortile privo di cancello delle palazzine ai civici 4, 6 e 8, è anche teatro di un turn-over di biciclette che alla mattina compaiono e in due o tre giorni spariscono.
La classica «goccia» che ha portato i residenti all’esasperazione è un furgoncino Ford rosso che, un paio di giorni fa, è comparso sotto casa: completamente abbandonato - vetri rotti e un’assicurazione che risale al 2008 - questo nuovo mezzo si somma ad altre sei automobili completamente lasciate andare (una Bmw pare essere lì addirittura da dieci anni) e a un indefinito numero di motorini e biciclette. «Non ne possiamo più di tutto questo degrado, il nostro cortile è una discarica a cielo aperto» - si lamentano in coro alcuni residenti. Le palazzine in questione sono gestite dall’Acer: il cortile, privo di qualsiasi barriera che impedisca l’accesso a estranei, è divenuto un vero e proprio deposito.
«Molti inquilini, alcuni immigrati, portano qui questi mezzi o permettono a chissà chi di farlo. E non vogliono sentire ragioni - racconta furibonda Giada Ramazzotti -. Così non si può vivere: è indecoroso e pericoloso». «Abbiamo comunicato la cosa all’Acer (l'ente gestore delle case, ndr), ma nulla è stato fatto - aggiunge Rosanna Consoli -. La polizia municipale ci ha detto che non può fare niente perché il cortile è di proprietà privata. Ma allora a chi ci dobbiamo rivolgere?».
Questa situazione di incuria ricorda molto quella delle palazzine di via Olimpia, che la Gazzetta aveva raccontato un paio d’anni fa. Anche in quel caso rottami d’auto e rifiuti in un garage condominiale avevano scatenato l’indignazione di una coppia di pensionati. Gli abitanti di via Cadalo chiedono che le carcasse di auto e altri mezzi abbandonati da anni vengano rimossi, e che l’Acer provveda a fornire il cortile di un cancello che impedisca il ripetersi di questo tipo di situazioni: «Siamo disposti anche a pagarcelo - sottolinea la Ramazzotti -, ma bisogna fare qualcosa. Ci hanno detto di raccogliere le firme tra gli inquilini. Purtroppo non è così semplice mettersi tutti d’accordo, anche perché evidentemente a qualcuno che abita qui questa situazione fa comodo».
L’integrazione non c'entra, assicurano: uno degli esasperati, infatti, è Alì Yahiaoui, di origini tunisine: «Io abito qui da anni ed è sempre peggio - assicura muovendosi verso l’ultimo arrivato in cortile -. Guardi questo furgone, è senza finestrini e non ha nemmeno il freno a mano. È pericoloso per i bambini». Giri strani, gente ancora più strana: i residenti arrabbiati chiedono che qualcosa venga fatto. «Io per prima, in questo cortile, sono stata derubata di uno scooter e di due biciclette» aggiunge la Ramazzotti. Qualcuno si lascia scappare un: «Siamo nel Bronx». Esagerati o no, basti sapere che alla sera, qui, i panni stesi alla finestra non ce li lasciano: «Per forza. Qualche anno fa mi hanno rubato pure quelli» spiega una signora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lorenzo

    18 Settembre @ 13.17

    VIA BENGASI (laterale di via La Spezia) stessa cosa...

    Rispondi

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sala Baganza: il best alla Joker

pgn

Sala Baganza: il best alla Joker Foto

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Angelo Pintus fa la sua proposta di matrimoni durante il concerto a Verona

musica

Pintus, proposta di matrimonio "live". E commovente Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella, continuano i contrlli sulla rete idrica di Arpa

tg parma

Legionella, continuano i controlli sulla rete idrica di Arpa Video

Cos'è la legionella e come si trasmette

via Toscana

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

2commenti

fidenza

Schianto tra tir e furgone in tangenziale Nord: un ferito grave

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

10commenti

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva. Rifiuti pronti per essere interrati?

3commenti

tg parma

Parma, Apolloni prova il 4-4-2 Video

Intervista

L'auto senza conducente sarà più sicura ed economica: Broggi a Roma Video

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

5commenti

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Tv

Valentina, la parmigiana dolce regina delle torte Video

3commenti

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

PREVIDENZA

Pensioni: ecco le novità 

ITALIA/MONDO

Siria

L'Unicef: "Da venerdì ad Aleppo uccisi 96 bambini"

Cagliari

Multe auto per 10mila euro a un ambulante: poi gli regalano la bici per andare al mercato

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

SPORT

Calciomercato

Il Suning manda Biabiany allo Jiangsu

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

CURIOSITA'

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

1commento

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

1commento