-5°

Quartieri-Frazioni

Vicofertile: degrado e proteste

Vicofertile: degrado e proteste
0

 Andrea Del Bue

Là dove c'era l’erba, ora c'è una città. Vicofertile come la via Gluck: le gru non si contano più e mangiano i prati. Più che un borgo di campagna, un grande quartiere periferico della città.
Che della storia che porta quel nome oggi ha davvero poco. E impera il degrado. La piazza centrale del paese, piazza Terramare, è in stato di abbandono. Il pavimento perde i pezzi, i gradini sono impraticabili: grandi mattoni rossi ovunque. Lì da questo inverno, nessuno interviene. Dietro la piazza, un parco giochi. Da lontano, sembra grazioso; visto da dentro, è una pattumiera. 
Il tavolo di legno è stato bruciato da una comitiva di adolescenti: la convivenza tra mamme, carrozzine, bambini e questi ragazzi è difficile. C'è una parte dell’area verde, poi, che è una discarica: rifiuti ovunque, di ogni genere. E il bidone dei rifiuti è vuoto. Al confine col parco, un pozzo privato in stato di abbandono, recinzione (pericolosa) compresa. Il tutto corredato da un muro pericolante: transennato da tempo, mai sistemato. 
Questo il centro, il biglietto da visita di Vicofertile. Sulla provinciale che taglia a metà il paese, il pericolo del traffico, fatto anche di mezzi pesanti che non potrebbero passare di lì. Ma la tangenziale, all’ingresso del paese, è tanto comoda che tutti se ne infischiano e passano in barba al divieto. I navigatori satellitari non aiutano, non rilevando il divieto. Se l’area è off limits c'è un motivo: l’accesso e le uscite delle rotonde sono strette per i camion. Manovre millimetriche non bastano, così i cordoli di mezzeria vengono puntualmente divelti e i marciapiedi rovinati dai cerchioni dei tir. 
A lato della strada che collega il paese con la città, un grande tubo di cemento (1,40 metri di profondità, circa un metro di diametro), residuo di un cantiere, lasciato lì da circa sette anni; segnalato più volte in Consiglio di quartiere, non è mai stato rimosso. In alcuni cantieri, infine, non si vedono movimenti da mesi: ci sono le impalcature, le gru, i materiali, ma nessun lavoro. E’ così in una grande palazzina di via Zilioli: nessuno sale su quelle ponteggi da un anno. E nella via ci sono i lampioni, ma non sono mai stati messi in funzione.
Una somma di problemi, che fa montare la rabbia dei cittadini: «Sono talmente disgustato - spiega Giancarlo Gherri, trasferitosi in campagna da trent'anni - che spero di andarmene al più presto. Tanto vale tornare in città». Talvolta, però, sale anche la rassegnazione; come quella che si respira nella tabaccheria della piazza: «Sono anni che esistono questi problemi, eppure non mettono a posto nulla: le tasse, però, le paghiamo. Ormai abbiamo anche perso la voglia di protestare». 
Hanno deciso di fare da soli alla gelateria Splash: «Siamo completamente dimenticati, si ricordano di noi solo quando dobbiamo pagare - spiega la titolare, Giuseppina Pizzetti -. La siepe qui davanti (in piazza, ndr) ormai la taglio sempre io, altrimenti è l’incuria totale. Molto, però, lo fa anche la maleducazione della gente». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto