12°

Quartieri-Frazioni

Piazzale Inzani, iniziato lo smontaggio della struttura in legno

Piazzale Inzani, iniziato lo smontaggio della struttura in legno
Ricevi gratis le news
6

Sono iniziate questa mattina le operazioni di smontaggio e recupero della struttura in legno e ferro posizionata in piazzale Inzani. I lavori verranno terminati entro la fine della prossima settimana. Sul posto era presente l’assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Aiello, per un sopralluogo.
“Per prima cosa – illustra l’assessore – attorno all’area interessata dal cantiere è stata installata la recinzione con il relativo telo di protezione, e le operazioni di smontaggio, così come quelle di riposizionamento delle strutture in altri luoghi, sono state affidate direttamente ad operai del Comune, i quali provvederanno a trasportare il legno e il ferro nei magazzini comunali e a ripristinare le parti ammalorate dall’usura del tempo e degli agenti atmosferici”.
“Ovviamente – precisa Aiello – il materiale non sarà portato in discarica, ma recuperato. Gli uffici comunali sono già al lavoro per trovare una collocazione idonea alle onde e alle panchine di legno che potrebbero, dopo essere state attentamente pulite e ripristinate, venire rimontate all’interno di un’area verde o di una struttura per l’infanzia. A tal proposito è già arrivata la richiesta di un consigliere del Golese di destinare gli arredi di piazzale Inzani in un parco del quartiere. Ho chiesto al consiglio del Golese di esprimere un parere in merito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Augusta

    24 Settembre @ 20.38

    Non ho capito perchè sia stata smontata la struttura, ma ho imparato una parola che non conoscevo, nonostante la mia veneranda età: AMMALORATO. Lo Zingarelli 1999 recita: "deteriorato dall'età e dagli agenti atmosferici,detto di elementi edilizi come muri, intonaci, tetti". E' stato un deterioramento rapido, perchè non mi pare che la struttura fosse alle intemperie da molti anni, o sbaglio? Qualcuno può darmi notizie sull'inaugurazione della struttura? Spero che la statua in bronzo(?) non si sia ammalorata!

    Rispondi

  • Virgy maghetta

    24 Settembre @ 11.37

    Che bella la statua di Padre Lino con il pane vero!

    Rispondi

  • marco

    24 Settembre @ 11.25

    PER GLI STESSI MOTIVI, smonteranno IL PONTE NORD ? Se fossimo governati dalla SCIMMIE URLATRICI avremmo una MIGLIORE PIANIFICAZIONE.

    Rispondi

  • vinny

    24 Settembre @ 00.17

    invece di smontare le strutture in legno facevano prima a smontare quella baracca di nullafacenti,e rimanere ai seniors residenti .

    Rispondi

  • ELISABETTA

    23 Settembre @ 20.16

    La soluzione, ahimè, non è rimuovere la struttura ma la gentaglia (troppa...purtroppo) che ogni giorno si ferma e bivacca in Piazzale Inzani....Ogni giorno che passa, andrà sempre peggio a Parma.....povera la mia città.......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

tgparma

Arrestata Francesca Linetti: da Parma alla corte dei Casalesi

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

salute

Al Maggiore chirurgia facciale su teste congelate

Un corso unico in Italia, esaurito a poche ore dall'apertura delle iscrizioni. Venti medici si eserciteranno per riparare difetti del cavo orale e del volto

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260