14°

25°

Quartieri-Frazioni

Viti e bulloni: mezzo secolo in prima linea

Viti e bulloni: mezzo secolo in prima linea
1

San Leonardo

Margherita Portelli
Il viso dolce ammorbidito dai settanta, una vita lavorativa cominciata quarantasei anni fa e non ancora finita, e la ferma convinzione che l’impegno, il sacrificio, le rinunce abbiano un retrogusto inestimabile di soddisfazione. La Vibu srl, una delle realtà più conosciute a Parma nel campo del commercio all’ingrosso di viteria, bulloneria, utensileria e macchine utensili, si rispecchia nello sguardo sorridente di Alceste Avvanzini, tra i fondatori, nel 1965, di un’azienda partita come la coraggiosa e piccola sfida di una manciata di ventenni, e diventata, negli anni, una realtà leader del settore. Erano partiti in quattro, con lui i fratelli Gianni e Gigi Utini e il socio di sempre, Mario Canetti: oggi, dopo tanti anni, è rimasto lui, accompagnato dai figli e dal nipote. Tre generazioni ad incastro, innamorate di un mestiere e ad esso devote. 
«Quando mio padre mise su la Vibu era poco più di un ragazzo, aveva 23 anni – racconta la figlia Sara, 45 anni, oggi direttore amministrativo dell’azienda di famiglia –. Erano quattro giovani pieni di entusiasmo che per alcuni anni avevano lavorato nel settore come dipendenti, e che decisero di dare il via ad un’avventura che li avrebbe portati lontano. Si trattava di una realtà molto piccola, che però con il tempo ha fatto fortuna e si è allargata sempre di più». La Vibu, nata in viale Fratti, quindici anni fa circa si trasferì nella sede attuale di via Europa, quartiere San Leonardo. Oggi conta una trentina di dipendenti, e il signor Alceste, ancora, non riesce a separarsi da quello che, per quasi mezzo secolo, è stato il suo mondo. Insieme a lui, oltre alla figlia Sara, anche il figlio Fabio, di 34 anni, e, da poco più di un mese, il nipote Alessandro, fresco di diploma: «Nostro padre è ancora presente in azienda e in piena attività – raccontano -. Da parte sua crediamo ci sia un profondo amore per il lavoro, legato anche al fatto che ha tirato su quest’azienda dal nulla, l’ha plasmata con il sacrificio, con una serie infinite di sabati e domeniche a lavorare, senza mai un lamento, e riuscendo, comunque, sempre a svolgere egregiamente anche i suoi doveri di padre». Serietà, tanto lavoro e un rapporto affiatato con tutti i dipendenti: «Una delle soddisfazioni più grandi che ha avuto, nell’arco di tutta la sua carriera, credo sia stata quella di essere accompagnato, in tutti questi anni, dalle persone che hanno lavorato con lui – continua Sara –. Un esempio su tutti è quello di Annamaria, la prima impiegata che assunse quando aprì l’azienda, e che diede il via alla sua vita lavorativa qui alla Vibu: è andata in pensione un paio di mesi fa, dopo più di 40 anni in azienda, senza mai sentire la necessità di cambiare». 
Anche per questo, dopo tutto quello che ha dato per la crescita dell’azienda, la Vibu, i figli e tutta la famiglia, hanno voluto dire grazie ad Alceste Avvanzini: esempio concreto di amore per la fatica e instancabile lavoratore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    04 Ottobre @ 12.45

    O mi fà piacere che ogni tanto si parla di lavoratori che onorano la città,che amano le tradizioni di continuità dell'azienda,c'è altre aziende simili e la Gazzetta ogni tanto dovrebbe ricordarle e fare conoscere che esistono persone con degli ideali seri.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Successo per le «ronde elettroniche»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

play-off

Parma qualificato ai quarti: alle 15,30 il sorteggio della prossima avversaria dei crociati

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma» 

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

3commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

SICUREZZA

G7: massima allerta a Taormina Video

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

play-off

D'Aversa: "Il Parma è stato, prima di tutto, bravo tatticamente" Video

1commento

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare