-0°

12°

Quartieri-Frazioni

Via Newton cambia con nuove piante, lampioni e gazebo

Via Newton cambia con nuove piante, lampioni e gazebo
Ricevi gratis le news
2

Enrico Gotti
Cambia volto via Newton. Con un intervento da  500.000 euro, il Comune ha trasformato l’area davanti all’istituto comprensivo «Albertelli-Newton». Nuovi alberi e spazi verdi, nuovi lampioni e gazebo.
Mancano pochi giorni dall’arrivo del commissario e ieri mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello ne ha approfittato per tagliare il nastro. «È una inaugurazione molto sentita. - dice - al posto di una strada abbandonata, abbiamo un nuovo spazio. Abbiamo cercato di dare una svolta a questo quartiere. Non sono mancate critiche, continue e ripetute, esagerate. Ma ora siamo certi che il risultato sia all’altezza delle aspettative».
Aiello ricorda anche il ciclone giudiziario che ha travolto il Comune   e si scusa con i parmigiani: «In un momento difficile come questo, viene da chiedere scusa alla città per quello che è avvenuto, come ha già fatto l’assessore Davide Mora, anche se uno non ha responsabilità. Rimane la soddisfazione di aver dato un contributo alla costruzione di opere utili».
«Quest’opera congiunge due vie, separandole dal traffico - commenta il suo collega alla viabilità, Davide Mora - questa è una battaglia che abbiamo portato avanti. Ci sono aree che devono rimanere pedonali. Questa era una zona trascurata, abbiamo cercato di renderla più fruibile, senza trasformare la sua vocazione scolastica. Ringraziamo la città per la pazienza».
All’inaugurazione  anche  due consiglieri comunali della maggioranza che sosteneva il sindaco Pietro Vignali e che abitano nella zona di via Newton: Carmelo La Mantia e il generale Sergio Boscarato. «Quest’opera è stata fatta per la scuola, ma è utile anche per il quartiere, qui ci abitano 500 famiglie» dice La Mantia, che propone l’installazione di telecamere per prevenire vandalismi alle nuove strutture.
 Ad eseguire i lavori è stata la Sequino costruzioni di Fontevivo. «E' stata una riqualificazione totale  -  dice il responsabile Antonio Sequino - qui prima era tutta strada, ora è una valvola di sfogo per i bambini e per le famiglie».  Il cantiere è iniziato il 27 giugno ed è finito il 10 settembre, prima dell’apertura delle scuole. Al posto della strada, pedonalizzata, che separava il parco pubblico e l’istituto comprensivo scolastico «Albertelli Newton», adesso c'è una pavimentazione di pietre di luserna, con alberi e aiuole. Nell’area verde sono state create due «stanze all’aperto», con pergole in acciaio, tavoli e panche in legno.
Il parco ha due nuovi accessi pedonali sugli stradelli Mozzani e Bartolini, mentre all’ingresso della nuova strada pedonale, sia dalla parte della via Emilia, sia dalla parte di strada Casa Bianca, sono stati installati due archi in acciaio, con dei rampicanti ai lati.
Oltre alla scuola elementare, alla media e alla materna, nella zona ci sono anche la biblioteca «Pavese» e il centro sportivo «Aldo Monardi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefano

    23 Ottobre @ 09.09

    Ci risiamo con le "stanze all'aperto".....questa immagine piaceva molto all'ex assessore Aiello! Vada a vedere lo schifo delle sue "stanze all'aperto" in P.le Salvo D'Acquisto. Gli architetti che si inventano queste "fregnacce" dovrebbero essere radiati dall'Ordine!!!!!

    Rispondi

  • Paolo

    18 Ottobre @ 20.00

    Vado più volte al giorno invia Newton (ho due figli che frequentano quella scuola) e ho avuto modo di osservare con attenzione la realizzazione e l'utilizzo. Mi sono fatto l'idea, purtroppo, che mezzo milione di euro sia stato buttato dalla finestra. L'alternarsi di spazi "verdi" e di lastricato non ha risolto il problema del traffico. Anzi! Scooter che passano "a manetta" ci sono tanto quanto prima. Gli Happybus hanno meno spazio per passare (con maggior rischio per i pedoni) e fanno fatica a manovrare, con la conseguenza che si trovano spesso a passare sulle aiuole il cui terreno è perennemente inzuppato in quanto l'impianto di irrigazione viene attivato la mattina. Di conseguenza, ci sono già i solchi delle ruote profondi venti centimetri; sembra un campo agricolo appena arato. Due giorni fa un Happybus in retromarcia ha investito una bicicletta parcheggiata negli stralli, danneggiandola, ripartendo senza neppure fermarsi. Parte dell'edera piantata non ha attecchito. Il viale è solo pedonale, con circolazione vietata alle biciclette; ma santo cielo, come si può pensare che una zona, prima così ampia e fruibile tanto per pedoni che per ciclisti, sia ora transitata con bicilcette a mano? I portali ai due accessi potranno facilmente essere scalati dai ragazzi, mettendosi in pericolo. Le strutture, coperte d'edera, sono semplicemente verniciate, e arrugginiranno entro un paio d'anni. Le catene posizionate ai due ingressi sono puntualmente staccate e abbandonate a terra. La scuola ha messo cartelli per invitare a riposizionare la catena dopo l'entrata e l'uscita, ma ciò non viene fatto dagli Happybus, e già ci sono automobilisti che transitano senza troppi problemi. Gli spazi per biciclette sono più o meno i medesimi di prima, cioè insufficienti nella bella stagione. I bambini picocli che frequentano il parchetto ora possono uscire ppiù facilmente e repentinamente dal perimetro e finire, eventualmente, dove transitano gli happybus (che, osservazione sul campo di questi anni, non ripettano certo il limite di velocità dei 30 km/h). Insomma, il comune non poteva spendere meglio i nostri soldi? Magari bastava un progetto meno "trendy" e più pratico e sicuro. Dissuasori automatici agli ingressi, oppure aree di sbarco/imbarco e inversione di marcia per gli Happybus posizionate al portale sud, e poche altre cose...

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La musica non c'è in 23 versioni - I Masa

musica

"La musica non c'è" nelle 23 versioni dei Masa Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

3commenti

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

1commento

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

PERSONAGGIO

Danilo Coppe:«Io, ispirato da John Wayne»

I primi botti da bambino con il piccolo chimico «Lavoro a un libro sui crimini legati alle bombe»

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

1commento

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

INCIDENTI

Auto finisce contro un muro, morto 35enne nel Reggiano

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

1commento

SOCIETA'

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

1commento

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"