12°

26°

Quartieri-Frazioni

La bottega di Gianni: una storia lunga mezzo secolo

La bottega di Gianni: una storia lunga mezzo secolo
0

Chiara Pozzati

C’era un tempo in cui il vino costava 125 lire e il grana 900. In cui Gianni Alberti giocava nel retrobottega mentre il papà si arrabattava dietro il banco. In cui la fede juventina ha vacillato fino a una sua completa e irreversibile «conversione» ai gialloblù. Oggi Gianni festeggia mezzo secolo di storia. Tra buon cuore, latte, micchette e quella passione per il calcio che ha fatto della sua bottega il rifugio dei calciatori. Cinquant’anni di quel negozio di alimentari in borgo Collegio Maria Luigia, fiore all’occhiello del Parma Centro. Certo, i prezzi sono in euro e al posto del papà ci sono lui e Maria, l’instancabile moglie, dietro il banco.
Ma  la bottega è intrisa dello stesso identico profumo di buono che solleticava il palato negli anni ‘60. E la parete con le glorie dei crociati attira l’attenzione dei clienti in coda fin dal mattino. Alberti non è solo uno dei bottegai di fiducia del popolo del centro ma anche il mito dei calciatori che hanno fatto grande il Parma. A cominciare da Fabio Cannavaro. Sessant’anni compiuti a giugno, baffi tagliati con precisione, due occhiali a cerchio che ricadono su occhi profondi. «Sono un parmigiano doc – Gianni fa una lunga pausa  – e sono orgoglioso di dirlo». L’uomo sparisce per un istante nel retro del negozio e ritorna poco dopo con un faldone sotto braccio. «Ho conservato tutti i documenti  relativi all’inizio dell’attività – spiega fiero – fin da quando mio padre ha fatto il suo ingresso qui dentro». «Ho sempre avuto tre passioni – racconta –: famiglia, bottega e pallone». E ridacchia: «Studiare mi annoiava decisamente». Entrato nel mondo del lavoro come rappresentante è «finito» dietro al banco «per amore o per forza – ripete – mio padre è scomparso molto giovane, stroncato a causa di una grave malattia. A quel punto ho dovuto scegliere». «E’ stato tutt’altro che semplice – la voce s’incrina – soffrivo da morire per la sua scomparsa e mi sono trovato con quest’eredità parecchio impegnativa. Poi c’era il mutuo della casa da saldare e la piccola Sabrina da accudire». Ma Gianni non si è mai perso d’animo: «Sono stato fortunato – e lo sguardo corre alla moglie indaffarata a sminuzzare carne – la famiglia non mi ha abbandonato e dopo mezzo secolo vengo ancora in negozio emozionato. Smanio per allestire la vetrina e parlare coi clienti. Ogni mattina mi sveglio col sorriso sulle labbra».
E accarezza gli scaffali con lo sguardo. Tra biscotti, sughi e surgelati c’è un’intera parete tappezzata di poster e immagini di calciatori. Tutte rigorosamente autografate. Poi ci sono le magliette che penzolano dal soffitto e il viso di Fabio Cannavaro che sorride all’obiettivo insieme ai figli e la moglie. «La verità è che Fabio è sempre stato un secondo figlio per me e mi ha regalato momenti magici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Samuele Bersani rinvia tour, problema a corda vocale

musica

Samuele Bersani rinvia il tour: problema a una corda vocale

Angelo Pintus fa la sua proposta di matrimoni durante il concerto a Verona

musica

Pintus, proposta di matrimonio "live". E commovente Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

A1

Incidente in autostrada: 10 chilometri di coda tra Fidenza e Piacenza

L'autostrada era rimasta bloccata in seguito all'incidente

droga

Quando gli spacciatori non se ne vanno...

4commenti

san pancrazio

"Sradicano" il bancomat col carro attrezzi. Ma abbandonano il bottino Video

1commento

PALLAVOLO

Festa con la società rivale: tre ragazzine saranno "processate"

14commenti

Parma

Lungoparma: i lettori "bocciano" le nuove regole

I risultati del nostro sondaggio

3commenti

San Polo d’Enza

Scippata dell'iPhone: nei guai tre giovani parmigiani traditi dalle foto-profilo

2commenti

Pericolo

Automobilisti al telefono: multe raddoppiate

15commenti

SICUREZZA

Telecamere, via alla «rivoluzione» Video

6commenti

Tintarella

Abbronzati in autunno: come evitare di «scolorire»

3commenti

allarme furti

'Topi' notturni in perlustrazione: bloccati a Pilastro

1commento

IL CASO

Notte in ospedale a Miami per atleta parmigiana. Il conto: 18mila dollari

42commenti

stessa posa, stesso luogo

Oggi come ieri: sorrisi e nostalgia Gallery Inviateci le vostre foto

1commento

INTERVISTA

Gianni Bella: «In tv per Mogol»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Lettera di un onesto a un farabutto

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Identificato l'uomo trovato morto in un canale

Milano

Ex conduttore tv a processo per un omicidio di 18 anni fa

SOCIETA'

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

C999

Ecco "Timeless", la video-installazione che dà il "la" a Verdi Off

SPORT

Calciomercato

Il Valencia punta su Prandelli

Calciomercato

Chelsea, assalto a Romagnoli

CURIOSITA'

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

Chef

Marcolin, da Salso all'Antartide