10°

18°

Quartieri-Frazioni

Spezie, dolciumi, champagne: da 64 anni dietro il bancone

Spezie, dolciumi, champagne: da 64 anni dietro il bancone
0

Oltretorrente

Margherita Portelli
Sul podio delle botteghe in estinzione, stanno senza dubbio le drogherie. Anche a Parma ne rimangono ben poche: una delle più antiche è quella che il signor Andrea Viani, 78enne che si definisce «ancora troppo ragazzino per la pensione», aprì nel 1964 in via Adeodato Turchi, Oltretorrente duro e puro. Oggi l’attività la porta avanti insieme al figlio Mario, 42 anni, e al genero Nicola Busani, 49. Oltre alle spezie, i dolciumi, la grande quantità di vini e champagne, e a tutto quell’assortimento che pare voler coccolare la clientela, la merce più rara, qui, è l’umanità. Il contatto con il pubblico, il consiglio in più, la chiacchiera fra lo scontrino e l’arrivederci: a dircelo sono loro, e sono i clienti. Una signora coi capelli bianchi varca la soglia nel momento in cui si discute proprio di attenzione e cortesia, e ci tiene a intervenire: «Io vengo qui da quando ero bambina, mi ci mandava mia mamma, e da allora non ho più smesso. È un’altra cosa rispetto al supermercato, perché mi piace scambiare due parole, mentre compro qualcosa». E in effetti, da Viani, le massaie vengono a chiedere consigli sui prodotti con i quali pulire la casa, e chi è alla ricerca di qualcosa di speciale, magari da regalare o da regalarsi, sotto Natale, dal droghiere di via Turchi sa di andare sul sicuro. 
Andrea Viani, prima di mettersi in proprio, aveva lavorato 17 anni come dipendente alla drogheria Pelosi, in via Bixio: «Poi quando chiuse, decisi di aprire una mia attività – commenta -, ed ereditai parte della clientela della storica drogheria in cui avevo a lungo lavorato». Calcolatrice alla mano, quindi, il signor Viani è in Oltretorrente da 64 anni: «L’ho visto cambiare, il quartiere – spiega –. Oggi le persone hanno più soldi, ma per molti è venuto meno il legame con il negozio tradizionale, come può essere questo. Ma sono comunque tanti i clienti che vengono a comprare qui da oltre quarant’anni, e anche i giovani non mancano. Certo è che oggi la gente ha meno tempo, anche per questo, forse, si decide di optare per i grandi supermercati». Il figlio Mario, dice che sapeva fin da bambino che sarebbe diventato un droghiere: «Mio papà mi ha trasmesso la passione, ormai è da 28 anni che lavoro dietro questo bancone». Il genero Nicola, invece, è con loro da nove anni. 
Tra gli scaffali stipati, insomma, permane l’amore per un vecchio modo di commerciare che ormai rischia di sparire, ma che in tanti, ancora, non possono fare a meno di apprezzare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

6commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery