19°

Quartieri-Frazioni

Fosso-discarica davanti al centro "Le Fiorite"

Fosso-discarica davanti al centro "Le Fiorite"
0

 «Le Fiorite»: il cartello scritto con morbida grafia su sfondo pastello svetta sulla via Emilia. Il «fosso-immondezzaio», invece, spicca proprio di fronte all’ingresso dei negozi. 

«E’ una vergogna, questo è il biglietto da visita del nostro centro commerciale»: cresce l’umor nero dei negozianti del polo di San Prospero. Talmente esasperati da organizzare un’autotassazione («forzata ma necessaria», sbuffano) per reperire i fondi e tombare questa «discarica a cielo aperto». «Il Comune non fa nulla, nonostante le ripetute segnalazioni - precisano piccati -. E non si è espresso neppure su quest’ultima proposta». 
Due anni di battaglia, puzzo e lerciume e ancora nessuna decisione presa. Intanto, la montagna di rifiuti gettati nel fosso che costeggia via Pennisi cresce di giorno in giorno. Come l’amarezza dei commercianti, che hanno esaurito la pazienza. La distesa di ciarpame è variopinta e variegata: bottiglie vuote (plastica e vetro naturalmente) contornate da fazzoletti logori, sacchetti di plastica, resti di cibo, preservativi usati, stracci anneriti. Il tutto ammonticchiato qua e là. 
«E’ come se qualcuno venisse a svuotare il cassonetto di casa direttamente nel fosso», si sfogano i negozianti inviperiti. «Senza contare le siringhe usate che più volte abbiamo rinvenuto in mezzo all’erba, a pochi centimetri dal passaggio pedonale», spiega Margherita Oppici, parafarmacista de «Le Fiorite». «Non si tratta solo di una questione d’immagine - aggiunge la Oppici - ma anche di sicurezza». «C’è poi la questione degli sgraditi visitatori notturni - le fa eco Silvano Faroldi, proprietario del Mode bar -, attirati dal lerciume». E aggiunge: «Da queste parti non è raro veder scorrazzare ratti, per nulla intimoriti dal traffico della via Emilia, che si immergono nei rifiuti».
Tutte questioni che il popolo di San Prospero ha più volte sottoposto all’amministrazione, senza ottenere risposta. «Più che reperire noi i fondi per i lavori di chiusura del fosso non sappiamo che fare». C’è poi chi lamenta la «scarsa considerazione» di cui gode il plesso commerciale: «C’è ancora chi ignora l’esistenza di questo luogo - spiega un terzo negoziante che preferisce non rivelare il nome - le nostre attività non sono state minimamente pubblicizzate e ci sono ancora quattro negozi vuoti. Potremmo ospitare lo sportello bancario di cui San Prospero ha un disperato bisogno, una nuova sede per le Poste e, possibilmente, qualche bottega che vende alimentari. Invece nulla, nessuno pare interessato a sostenere il progetto». c.p.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

21commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

3commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

4commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Tg Parma

Distretto Sud-Est, parte il progetto Staff per assistenza agli anziani Video

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery