22°

32°

Quartieri-Frazioni

I residenti di via Saffi si trasformano in detective

I residenti di via Saffi si trasformano in detective
Ricevi gratis le news
1

di Chiara Pozzati

Hanno fatto appostamenti, scattato foto, annotato movimenti «sospetti». Senza contare le tappe all’Ufficio del lavoro per chiedere, verificare, capire. Una vera e propria indagine antiprostituzione, quella condotta di cittadini del quartiere Saffi.
«E quei proprietari di casa dalla coscienza non proprio pulita e i contratti ancor più torbidi, sappiano che sono nel mirino. Il “faldone”, completo di nomi, cognomi e indirizzi, è già nelle mani delle forze dell’ordine».
Non ammette repliche Carlo Giovanni Agostini, presidente del Comitato di quartiere Saffi, che fa il punto sul quadrilatero della «discordia». Via Saffi, via Corso Corsi, borgo delle Colonne e via Dalmazia: «Non siamo più la piccola Pigalle di Parma: il numero di prostitute è diminuito, si parla di una ventina circa e così pure gli appartamenti del piacere. Ma, proprio in virtù dei traguardi raggiunti con successo, non si può abbandonare il campo».
Sabato pomeriggio, sala civica del comitato anziani di piazzale Allende. La platea è gremita, insieme ad Agostini siedono gli altri componenti del direttivo impegnati nella lotta antidegrado da diversi anni: Giuseppe Dazzi, Patrizia Pattini, Piergiacomo Ghirardini e Massimo Adorni. «In questi mesi abbiamo raccolto indizi e testimonianze, così da fornire alle forze dell’ordine un sostegno».
In altre parole sono stati proprio i residenti dei borghetti ad «aguzzare gli occhi e drizzare le orecchie».
Poi c’è stata la spola tra prefettura, Comune e caserme: per confrontarsi con gli «addetti ai lavori e consegnare i frutti delle nostre indagini». «Questione non facile negli ultimi mesi: - ammette il presidente del sodalizio - dopo l’arresto dell’ex comandante della municipale, il crollo della giunta, la carica lampo del commissario Cancellieri, cominciavamo a temere di finire in secondo piano».
L’espressione di Agostini s’incupisce: «Le dimissioni del commissario Sauro Fontanesi e del funzionario Antonio Assirelli sono state un fulmine a ciel sereno. Abbiamo perso due interlocutori capaci e competenti». Resta il fatto che il comitato ha potuto contare sul «sub commissario alla Sicurezza Sergio Pomponio - chiosa il presidente - che ci ha promesso di proseguire a ritmo serrato nei pattugliamenti notturni, di prorogare la Ztl per altri sei mesi e si è mostrato particolarmente interessato alle nostre proposte».
Insomma la «crociata» antiprostituzione non si ferma: «Certo non vogliamo regredire anzi ci aspettiamo il sostegno che le forze dell’ordine non ci hanno mai fatto mancare. Abbiamo fiducia e speriamo che le promesse vengano mantenute».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    06 Dicembre @ 14.06

    PER LA NECESSITA' IPOCRITA DI vietare "ufficialmente" la prostituzione... si riducono gli abitanti esasperati a fare i vigilantes, le prostitute esposte alla violenza, i clienti messi alla berlina, IL TUTTO NELLA PIENA EVASIIONE FISCALE e mancanza di IGIENE ! Complimenti alla PATRIA del Diritto !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

INCENDI

Vasti focolai sulle colline di Reggio Emilia. Squadre anche da Parma

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti