-5°

Quartieri-Frazioni

I residenti di via Saffi si trasformano in detective

I residenti di via Saffi si trasformano in detective
1

di Chiara Pozzati

Hanno fatto appostamenti, scattato foto, annotato movimenti «sospetti». Senza contare le tappe all’Ufficio del lavoro per chiedere, verificare, capire. Una vera e propria indagine antiprostituzione, quella condotta di cittadini del quartiere Saffi.
«E quei proprietari di casa dalla coscienza non proprio pulita e i contratti ancor più torbidi, sappiano che sono nel mirino. Il “faldone”, completo di nomi, cognomi e indirizzi, è già nelle mani delle forze dell’ordine».
Non ammette repliche Carlo Giovanni Agostini, presidente del Comitato di quartiere Saffi, che fa il punto sul quadrilatero della «discordia». Via Saffi, via Corso Corsi, borgo delle Colonne e via Dalmazia: «Non siamo più la piccola Pigalle di Parma: il numero di prostitute è diminuito, si parla di una ventina circa e così pure gli appartamenti del piacere. Ma, proprio in virtù dei traguardi raggiunti con successo, non si può abbandonare il campo».
Sabato pomeriggio, sala civica del comitato anziani di piazzale Allende. La platea è gremita, insieme ad Agostini siedono gli altri componenti del direttivo impegnati nella lotta antidegrado da diversi anni: Giuseppe Dazzi, Patrizia Pattini, Piergiacomo Ghirardini e Massimo Adorni. «In questi mesi abbiamo raccolto indizi e testimonianze, così da fornire alle forze dell’ordine un sostegno».
In altre parole sono stati proprio i residenti dei borghetti ad «aguzzare gli occhi e drizzare le orecchie».
Poi c’è stata la spola tra prefettura, Comune e caserme: per confrontarsi con gli «addetti ai lavori e consegnare i frutti delle nostre indagini». «Questione non facile negli ultimi mesi: - ammette il presidente del sodalizio - dopo l’arresto dell’ex comandante della municipale, il crollo della giunta, la carica lampo del commissario Cancellieri, cominciavamo a temere di finire in secondo piano».
L’espressione di Agostini s’incupisce: «Le dimissioni del commissario Sauro Fontanesi e del funzionario Antonio Assirelli sono state un fulmine a ciel sereno. Abbiamo perso due interlocutori capaci e competenti». Resta il fatto che il comitato ha potuto contare sul «sub commissario alla Sicurezza Sergio Pomponio - chiosa il presidente - che ci ha promesso di proseguire a ritmo serrato nei pattugliamenti notturni, di prorogare la Ztl per altri sei mesi e si è mostrato particolarmente interessato alle nostre proposte».
Insomma la «crociata» antiprostituzione non si ferma: «Certo non vogliamo regredire anzi ci aspettiamo il sostegno che le forze dell’ordine non ci hanno mai fatto mancare. Abbiamo fiducia e speriamo che le promesse vengano mantenute».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    06 Dicembre @ 14.06

    PER LA NECESSITA' IPOCRITA DI vietare "ufficialmente" la prostituzione... si riducono gli abitanti esasperati a fare i vigilantes, le prostitute esposte alla violenza, i clienti messi alla berlina, IL TUTTO NELLA PIENA EVASIIONE FISCALE e mancanza di IGIENE ! Complimenti alla PATRIA del Diritto !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto