-4°

Quartieri-Frazioni

Dal camice bianco al giubbotto da "harleysta"

Dal camice bianco al giubbotto da "harleysta"
2

 Cittadella 
Chiara Pozzati
Dalle corsie in camice bianco alla strada sferzata dal vento. Strizzato in un giubbotto, rigorosamente, di pelle. Vita strana quella di Alessandro Camellini, medico prima, centauro da sempre, harleysta «convertito» negli ultimi anni. Una vita da raccontare quella del 64enne di quartiere Cittadella. Modestia rara, antipatia a pelle per telecamere e taccuini, supera la timidezza solo per spiegare cosa significhi la passione per la libertà. Per quel cavallo d’acciaio tutto curve e cromature che gli ha rapito il cuore, senza fargli dimenticare lo stetoscopio, però. Dice di essere nato con il pistone e qualche manubrio nella mente. Ma quando chiedi qualcosa sulla sua moto, un’Harley Sportser 1200, attacca a parlare di sogno, emozione, libertà. Se poi si «ausculta» bene il cuore rombante di questo dottore, è chiaro che la medicina se l’è sempre giocata alla pari con la «leggenda americana». 
«Ho sempre avuto il pallino per la medicina – racconta Camellini – fin da ragazzo, quando ho intrapreso la facoltà dopo aver frequentato il liceo scientifico». «Per quelli della mia generazione – precisa il 64enne - l’iscrizione a questa facoltà era un passo doveroso al termine degli studi classici». La sua dunque è stata una scommessa: «venivo dallo scientifico: ho sempre preferito la chimica e la fisica alla filosofia», scherza. Eppure gli anni a Medicina li ricorda ancora. «Ero assetato di conoscenza – spiega – volevo capire cosa accadeva dentro e fuori il nostro corpo. Comprendere la genesi delle malattie e come curarle». E, dopo essersi specializzato in Medicina interna e Oncologia medica, Camellini ha indossato il camice bianco per oltre 30 anni. Racconta degli anni trascorsi al Maggiore, dei traslochi nei vari padiglioni, della soddisfazione «che solo un paziente che torna alla salute può darti». Ma la sua vita, dal 2006, ad oggi ha preso tutta un’altra piega. «Sono sempre stato appassionato di moto – chiosa con un pizzico d’orgoglio – la prima che ho avuto era una Guzzi». La passione per le Harley è recente. «Ci sono vari modi d’intendere il viaggio e così pure le due ruote: c’è chi preferisce la velocità e chi la libertà». Lui fa sicuramente parte della seconda categoria. Spiega di essere un po' come un lupo, sta bene da solo, «ma – ammette - sento il richiamo del branco». 
Diverso quando indossava il camice «e il lavoro d’équipe era essenziale». In sella alla sua «Numero uno» ha viaggiato l’Italia «per il piacere di assaporare curve e tornanti, con la pioggia o con il sole». Gli manca il camice? «Certo, ho dedicato una vita a prendermi cura degli altri. Il primo anno dopo la pensione ho continuato a far visita ai colleghi». 
Ma non disdegna il tempo libero, occupato la maggior parte della volte da asfalto, polvere e vento sulla pelle. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • laura balzani

    03 Gennaio @ 18.20

    Ma povret ti Gigio!! Non sai cosa vuol dire avere una moto e sentirti libero, come il vento quando sei su di lei e ti si aprono nuovi mondi!! Sai cosa è la liberta', il poter viaggiare e vedere nuovi posti, nuova gente...........beh, ma cosa sto ' a spiegarlo a fare ad uno che fa un commento del genere!!!! E per di piu' lui è anche medico, e medico con le balle visto che è oncologo e avra' visto cose che nessuno vorrebbe mai vedere!!! Ma , come ho detto prima, che te' sto' a spiega' a fa'!!!!! w i motocilisti, che siano "corsaioli" o "cancelli".......non importa!!! Laura

    Rispondi

  • gigio

    02 Gennaio @ 21.48

    ma poveret!! ma va a ca !!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

bello figo

bufera

Bello Figo tra minacce e 4 concerti annullati in un mese Video: live a Torino

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 23 gennaio

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

1commento

il fatto del giorno

Quando la burocrazia può davvero prevenire le tragedie Video

carabinieri

70 cellulari e 15,200 euro in casa, arrestato spacciatore albanese Video

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

2commenti

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

SONDAGGIO

Evacuo è ancora utile alla "causa" Parma?

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

2commenti

SPORT

COPPA ITALIA

Il Napoli batte la Fiorentina e vola in semifinale

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

FOOD

IL VINO

Nasce ad ottobre il Pignoletto "Bosco" manifesto dei Bortolotti

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure