17°

30°

Quartieri-Frazioni

Via Palermo torna a vivere: "Ora va meglio"

Via Palermo torna a vivere: "Ora va meglio"
Ricevi gratis le news
1

di Chiara Pozzati

Lei in via Palermo ci abita da 16 anni e non si è ancora arresa. «Le cose sono migliorate - racconta la parmigiana che scalpita per rientrare in casa -: almeno di giorno. Certo, loro di notte tornano. Ma forse sono diminuiti». 
Non ci crede  molto neppure lei: qualche regolamento di conti, qualche dose che passa di mano in mano, qualche risata sgangherata che esplode sotto la sua finestra la sente ancora. Sono loro: spacciatori che servono la piazza di Parma. 
La gentile signora intercettata sulla soglia taglia corto: «tutto sommato va meglio», ripete. Non ha molta voglia di parlare, questo è chiarissimo. Come il resto degli abitanti. Qualcuno, però, racconta che lo spaccio c’è ancora e corre su due ruote.
 Un pensionato  avvolto in una morbida sciarpa parla di pusher in bici: «l clienti li chiamano sul cellulare - spiega in un soffio - poi arrivano a bordo delle auto. Gli spacciatori inforcano la bici e spuntano qualche minuto più tardi». 
Il sistema  è rapido ed efficace, la consegna avviene attraverso il finestrino della macchina. 
«Almeno però non c’è più il coprifuoco alle 18 anche se, lo si sa, è raro veder passeggiare qualcuno in tarda serata», commenta asciutto. 
Via Palermo  e San Leonardo in generale, una delle zone più multietniche della città: basta avvicinarsi ai campanelli per accorgersene. Molte serrande «made in italy» sono abbassate e l’unico che sembra lavorare bene è l’african market, in cui si vende un po’ di tutto. 
«Via Palermo:  numero uno», ripete uno degli avventori dalla pelle d’ebano. Accanto a lui ci sono diversi marcantoni che assistono alla scena incuriositi: è raro che qualche parmigiano entri. 
Qualcuno abbozza qualche parola in francese, qualcuno ci prova con l’inglese. L’italiano non lo parlano, non lo capiscono (così dicono) e comunque a loro via Palermo va benissimo così. 
«Certo  però le scene da Bronx che si vedevano prima sono ormai acqua passata - racconta invece un padre di famiglia -: i controlli ci sono e loro non si azzardano più ad azzuffarsi sull’uscio delle nostre case». 
C’è stato un tempo («fino a due anni fa») in cui dalle finestre del salotto, tutte le sere, andava in scena lo stesso spettacolo: spaccio in diretta. 
«Vivere  qui era diventato pericoloso - si sfoga - li trovavamo sulla porta di casa e se provavi a dire qualcosa rischiavi una coltellata».
Ma polizia e carabinieri «hanno ripulito almeno un po’ la zona». Di blitz mirati ,o semplici ronde di controllo, se ne vedono «e le forze dell’ordine certo non devono mollare adesso - si raccomanda il 45enne - altrimenti torneremo a via Palermo fortino di spaccio e degrado e allora sarà difficile non arrendersi e andarsene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Magno

    13 Gennaio @ 13.38

    ...tutti a casa!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

1commento

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

3commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

PARMA

Qualità e quantità, le due rime di Barillà

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SCENARI

Nel 2050 più siccità e il 20% in meno di pioggia Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

FRANCIA

Il leader degli U2 Bono ricevuto da Macron Video

il caso

Bibbia in ebraico, Verde respinge le accuse di Klaus Davi

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori