-2°

Quartieri-Frazioni

Biciclette, la vocazione di aggiustarle

Biciclette, la vocazione di aggiustarle
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

San Lazzaro - Per trovarlo devi conoscerlo. Di insegne o indicazioni, infatti, neanche l’ombra: c’è una porta, a lato di un caseggiato di via XXIV maggio, sovrastata da un tendone verde.
E poi c’è il quartiere: se chiedi in giro, vai a colpo sicuro. Il signor Gilberto Ferrari, 77 anni fra pochi giorni, aggiusta biciclette al San Lazzaro da oltre sessant’anni, e sono davvero in pochi a non conoscerlo.
Se fai capolino nella sua piccola officina, ti accoglie educato e sorridente: con lui un drappello di amici, seduti a chiacchierare e a leggere il giornale.
Il sottofondo è una radio gracchiante sempre accesa che sembra condurti dolcemente indietro di decenni.
Una decina di bici in fila da accomodare, e un tavolo da lavoro dove trovano posto gli attrezzi di una vita, passata ad avvitare e sistemare.
I movimenti, rallentati dalle tante primavere, continuano con la precisione di sempre a mettere a punto ruote, raggi, gomme, freni e pedali.
Se Parma continua ad andare in bicicletta, è anche grazie a professionisti come lui, custodi di un mestiere antico «che oggi i giovani non vogliono più fare, perché non vogliono sporcarsi le mani».
Aveva iniziato che era appena un ragazzino: «Avevo quindici anni, e mio zio Giuseppe Stocchi, per tutti ''Peppo'', aggiustava bici, macchine, motocicli, sempre qui in quartiere – ricorda Ferrari, stretto nei suoi caldi vestiti da lavoro -. Non era qui, ma poco più in là, praticamente sulla via Emilia. Poi, quarantacinque anni fa, lui si stufò, e io decisi di aprire questo piccolo negozio e di mettermi in proprio. Da allora sono sempre stato qui, abito poco lontano, e il quartiere San Lazzaro continua a essere il mio universo».
Tempo fa riparava anche i motori di «Garelli» e «Ciao»: «Ma poi, sa’, con l’età calano le forze. Ora riparo solo biciclette». La risposta che incanta, nella chiacchierata mattutina da officina, è quella che se ne esce con naturalezza quando gli chiedi che cosa ami di più del suo lavoro.
«La gente, il servire i clienti con educazione, garbo ed onestà, farli andare via soddisfatti, e magari sentirsi fare i complimenti perché hai lavorato bene» spiega Ferrari tutto d’un fiato. «E’ perché mi piace il mio lavoro che sono ancora qui – ammette -, ma ormai gli acciacchi sono quelli che sono: 62 anni di lavoro rappresentano un bel traguardo, e inizio ad essere stanco. Ora che c’è freddo il lavoro si dirada, ma a primavera e d’estate si sta qui dalle otto di mattina fino anche alle otto di sera. Ci penserò l’anno prossimo, al da farsi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande