-2°

Quartieri-Frazioni

Torri dei Paolotti: quelle crepe non fanno paura

Torri dei Paolotti: quelle crepe non fanno paura
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati 

E’ difficile non sbirciare giù, appollaiati a quasi 40 metri da terra. Con le Torri dei Paolotti a un palmo di naso e il profilo aguzzo dei tetti dell'Oltretorrente dorati dal sole. Ma la squadra di architetti, ingegneri e tecnici non ha tempo di godersi il panorama mozzafiato: è domenica, il tempo stringe e di lavoro ce n’è parecchio. L’ex chiesa, dichiarata inagibile dopo la scossa di venerdì scorso (e ancora «blindata» dalle transenne di sicurezza), non è assolutamente a rischio. Un verdetto che fa ben sperare,  quello emesso dall’architetto Luciano Serchia, soprintendente ai Beni architettonici. Insieme a lui, impegnati in una minuziosa mappatura della facciata, visto che l’interno è già stato ispezionato, ci sono: Lucio Mercadanti, direttore dell’Area edilizia e infrastrutture, e Carlo Orsini, caposettore del reparto sicurezza dell’Università. Due i dati assodati. Primo: le quattro crepe (due per parte) che si sono aperte sotto le torri non destano la preoccupazione degli esperti. Secondo: il restauro, portato avanti  per tre  anni, è stato decisivo per tutelare la struttura dai rigurgiti della terra. «La recente copertura dell’ex navata principale si è rivelata fondamentale per “tamponare” l’effetto ondulatorio delle scosse orizzontali - precisa Serchia, mentre ispeziona a tappeto angoli e pareti interne -. La presenza dell’arcata in ferro che congiunge le due torri ha garantito una buona resistenza al movimento ondulatorio».  Tanto che si sta valutando se unire l’arcata in ferro con la facciata principale: «Per ora però - precisa - è ancora tutto da decidere». Intanto, si spera di poter iniziare i lavori di allestimento della biblioteca a breve. Durante il suggestivo sopralluogo supervisionato da «Tecnogronda», società che ha fornito il braccio meccanico con cestello, si è radunato un folto pubblico davanti all'ex chiesa. I parmigiani che si sono trovati a passeggiare per via D’Azeglio, poco dopo le nove, hanno assistito in diretta all’intervento. «Abbiamo dovuto attendere la giornata di oggi per permettere ai tecnici di utilizzare comodamente il braccio meccanico - precisa Mercadanti - senza per questo creare disagi ai pendolari». Per permettere l’intervento in tutta sicurezza, infatti, è stato necessario interrompere la corrente elettrica sulla rete dei filobus. Un «disturbo» decisamente sopportabile, commenta qualcuno, «specialmente se la posta in gioco è il destino dei Paolotti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande