-3°

Quartieri-Frazioni

Racagni, classi a rischio: "In forse il nostro futuro"

Racagni, classi a rischio: "In forse il nostro futuro"
10

Enrico Gotti

Un appello ai genitori per salvare il futuro della scuola Racagni. A lanciarlo è il preside, che ha inviato una lettera a tutte le famiglie che devono iscrivere i propri figli alla prima elementare.

Scrive il dirigente scolastico, Gaspare Caramazza: «Sottolineiamo l’importanza, quest’anno, di sostenere numericamente la composizione di più classi per assicurare nel futuro prossimo l’esistenza della scuola Racagni nella sede attuale di quartiere, convinti che la presenza della scuola sia elemento fondamentale per la vita di tutta la comunità».

Le iscrizioni si chiuderanno il 20 febbraio. È a rischio la formazione delle classi. Diversi genitori, infatti, sono intenzionati a portare i bambini in altre scuole per via del trasloco d’emergenza che la Racagni ha dovuto affrontare. (...)

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • elisabetta

    09 Febbraio @ 23.26

    Salve a tutti, sono un'insegnante della Scuola Racagni e faccio anche parte di un comitato costituito da genitori, insegnanti, gente comune del quartiere frequentatori anche della biblioteca di Alice. Questa sera siamo stati ricevuti dal Commissario Ciclosi al quale avevamo chiesto un incontro per avere delle rassicurazioni sulla sorte della nostra scuola. Il Commissario ci ha garantito che la scuola Racagni sarà ricostruita esattamente dove si trova e questo è deliberato nella delibera (scusate il gioco di parole) n 115/2011 che tutti potete visionare sul sito del Comune di Parma. Inoltre ci ha comunicato che il progetto è già stato fatto e depositato agli atti (richiederemo subito di poterla visionare). A breve partirà la gara d'appalto. Comunque, indipendentemente da questo, in qualità di insegnante della scuola Racagni posso solo assicurare e tranquillizzare i genitori delle future classi prime che il nostro percorso formativo per i vostri figli procede e procederà come abbiamo sempre fatto. Vantiamo un passato ricco di esperienze e di professionalità docente, la nostra offerta formativa è attenta a tutti i bisogni dei nostri alunni e non sarà certo la dislocazione in un altro edificio che ci farà perdere la nostra identità. Io insegno in una classe prima e devo confermare che i miei piccoli alunni, ma come tutti gli altri, non hanno subito alcun trauma nel cambiar scuola....i disagi dei primi giorni sono ormai lontani...il nostro lavoro procede regolarmente!! Non voglio fare pubblicità ma è la realtà. Se vogliamo che la nostra scuola torni a popolare il quartiere Pablo abbiamo bisogno di essere uniti e affrontare questo periodo con un pò di pazienza attendendo tempi migliori, per i nostri bambini e per il quartiere Pablo che merita di riavere la sua scuola al più presto, perciò confidiamo nella collaborazione di tutti! Grazie!

    Rispondi

  • pier luigi

    09 Febbraio @ 13.46

    ma è stata chiusa per 'rifarla'? quante classi c'erano? quante ne poteva contenere questo plesso?

    Rispondi

  • Marta Torelli

    09 Febbraio @ 12.28

    Io ho già iscritto mia figlia. Ho trovato le maestre ed i dirigenti fortemente motivati a continuare il loro percorso didattico nonostante le difficoltà logistiche e mi dispiacerebbe molto se le classi non partissero. Ritengo, inoltre, che i genitori che non supporteranno la scuola ora, non dovreanno avere pretese nel momento in cui, finalmente, la scuola sarà ricostruita e potrà usufruire di una struttura moderna e tirata a lucido.

    Rispondi

  • Francesco

    09 Febbraio @ 11.04

    E CHI DEVE ISCRIVERE I PROPRI BAMBINI AD UNA SCUOLA CHE NON C' E' ? Il Preside parla di assicurare "NEL FUTURO PROSSIMO" l' esistenza della scuola Racagni "NELLA SEDE ATTUALE DI QUARTIERE" . E che vuol fare ? Riportare i bambini nell' edificio dichiarato pericolante ? PERCHE', SE ASPETTA LA COSTRUZIONE DI QUELLO NUOVO NELLA SEDE ATTUALE (se e quando avverrà.......) temo non si possa parlare di futuro "PROSSIMO". Ci vorranno, ad occhio e croce, quattro o cinque anni se va bene , allorché i bimbi che si iscrivono ora alle "elementari" , le avranno finite. Il Preside manda alle famiglie progetti e preventivi, ma, di quelli, glie ne possiamo fare uno al giorno...................... GLI RICORDO ANCHE LA NECESSITA' DI PROVVEDERE SOLLECITAMENTE AL SOCCORSO DELLA SIGNORA ELENA, CHE SI TROVA, DA IERI MATTINA, DIMENTICATA NELLA SEGRETERA DELLA SCUOLA RACAGNI , A TEMPERATURE INFERIORI AI 10 GRADI.

    Rispondi

  • parma=LazzarettoDiReggio

    09 Febbraio @ 10.47

    Il futuro dell'istruzione in Italia? In mano alle ben foraggiate scuole private esclusivo appannaggio dei figli dei benestanti (benestanti direttamente o indirettamente sulla pelle dei poveracci, intendiamoci). E tutti gli altri??? Che si arrangino! Un popolo bue ignorante o con una cultura scadente sai come si manipola bene!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Libri e dischi, non si sbaglia mai: la cultura è sotto l’albero

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

3commenti

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

In piazza garibaldi

Continua "Come una volta", il gran mercato della biodiversità

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Salute

L'influenza ha già messo a letto quasi 500 mila italiani

I contagi aumentano durante le feste. La campagna vaccinale continua fino a fine dicembre

politica

Bilancio del Comune, Alfieri attacca: "Cittadini spremuti?"

"Ci hanno detto che eravamo pieni di debiti, tasse e tariffe dovevano essere al massimo. Ora compare un tesoretto di 138 milioni di euro?"

1commento

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift