14°

27°

Quartieri-Frazioni

Ragazzi disabili, un barista dalla loro parte

Ragazzi disabili, un barista dalla loro parte
0

San Lazzaro

Chiara Pozzati
Un sogno covato dentro per sette anni. Un’idea prima fumosa poi sempre più prepotente nella mente di Vito Schiavo. Fino a un progetto vero e proprio intriso di speranza: vedere i ragazzi disabili dietro il bancone di un bar e in una torrefazione. 
Vito ha 50 anni ed abita in quartiere San Lazzaro, lavora al Caffè Orientale ed è popolare per la sua fantasia nel decorare cappuccini e caffè. La sua vita è un po’ come un chicco bruno e profumato: la scorza è dura ma sa diventare calda e avvolgente. Non ha mai avuto paura di rimboccarsi le maniche e ha lavorato dietro i banconi di mezza Europa.
«Ho iniziato a 14 anni – racconta con un pizzico di malinconia – subito dopo la scuola. Dalle 11 all’una di notte no stop, 10mila lire all’ora: tanta fatica ma altrettante soddisfazioni». Non solo caffè e cappuccini: il barman si è ben presto specializzato in cocktail fruttati, lanciando mode e bollicine nelle serate della movida. E’ partito da Salerno e ha raggiunto Pescara. Poi Stoccarda, Belgio, una puntatina in Spagna fino al raffinato bistrot in Champs-Elysées. «Non ricordo il nome del locale – si giustifica col suo sorriso sornione – ma so che era una meraviglia». 
Poi l’arrivo a Parma nella famiglia dell’Orientale. «Il resto è storia», aggiunge timidamente. L’intento di Vito è lanciare il suo progetto: «Ovviamente, bisogna tener conto delle peculiarità di ognuno, ma con un bravo insegnante e un pizzico di pazienza potremmo coinvolgere diversi ragazzi e aprire loro un mondo ancora praticamente sconosciuto». 
Un mondo di tazzine e sorrisi , aromi e caffè da tostare. «L’ideale sarebbe riuscire a realizzare un vero e proprio laboratorio – aggiunge – per coinvolgere quanti più giovani possibile». A seconda delle possibilità di ciascuno questi ragazzi potrebbero svolgere una vera e propria attività lavorativa «accompagnati da uno staff di insegnanti e specialisti». Un progetto all’avanguardia, insomma: «Parma sarebbe la prima a poter contare su barman speciali». Ecco perché Vito chiede aiuto alla sua città: interpellando istituzioni e privati. 
All’appello ha già risposto Luca Montagna di Artcafé ma si spera che ben presto in tanti accettino la sfida lanciata da Vito. «Più che un appello – tiene a precisare – si tratta di un invito, una possibilità per tutti». Funziona più o meno così: da un lato ci sono i ragazzi che potrebbero approcciarsi a un mestiere nuovo, diverso dal solito. Dall’altro c’è la Parma del fare, capace di superare i pregiudizi. Magari di fronte a un buon caffè. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Samuele Bersani rinvia tour, problema a corda vocale

musica

Samuele Bersani rinvia il tour: problema a una corda vocale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

Anteprima Gazzetta

Lungoparma, raccolta firme contro le corsie preferenziali Video

1commento

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

1commento

A1

Incidente in A1: traffico in tilt per ore tra Fidenza e Piacenza

Parma Calcio

Simonetti: "A San Benedetto del Tronto servirà un Parma aggressivo"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Lettera di un onesto a un farabutto

4commenti

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Identificato l'uomo trovato morto in un canale

Palermo

Botte agli alunni di seconda elementare: arrestate tre maestre Foto

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

SPORT

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

Calcio

Simeone: "Potrei non rinnovare"

CURIOSITA'

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

INTERVISTA

Gianni Bella: «In tv per Mogol»