22°

32°

Quartieri-Frazioni

Giuliano Cotti: "Io, rinato grazie alla pittura"

Giuliano Cotti: "Io, rinato grazie alla pittura"
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
In un nostalgico amarcord, passa in rassegna le fotografie sbiadite appese al muro: «Qui, vede, sono con la squadra di baseball con cui, nel 1964, disputammo il campionato di serie B. Al mio fianco l’icona del baseball parmigiano, l’allenatore Torquato Ninetto Cavalli». Ora, dalla finestra al quinto piano del suo appartamento di via Fellini, quartiere Molinetto, si scorge in lontananza il tanto discusso stadio a lui dedicato.
Altri scatti lo ritraggono con Bartali, Moser e tanti altri «compagni d’avventura». Non è stato fermo un minuto, nella sua vita, Giuliano Cotti, 73 anni, nato a Felino ma parmigiano da sempre. Innamorato del suo lavoro come dipendente dell’Enel, grande campione sportivo che ha avuto modo di misurarsi in svariate discipline (atletica leggera, baseball e ciclismo amatoriale), e artista che al pennello ha affidato la propria rinascita.
La sua storia affascina, e ogni cimelio custodito con amore si fa silenzioso portavoce di una vita spesa con passione.
Il primo amore fu l’atletica leggera: «Dal 1955 al 1965 gareggiai con la società Stella azzurra, vinsi il palio podistico di Parma e nel ’65 stabilii il record provinciale di lancio col giavellotto (fu l’ultimo record fatto con l’attrezzo di legno, ndr) - ricorda con un sorriso velato di nostalgia -. Poi venne il baseball: dal ‘61 al ’66 giocai in serie C, B e A, nella Anmi Pandea. Poi fui cicloamatore dal 1981 al 2006, portando a casa 93 vittorie, con due campionati regionali e tre campionati italiani».
Nel 2006, il drammatico incidente che pose fine alla sua carriera: tornando dalle colline, sulla strada di Calestano cadde. «Era un venerdì 17, si figuri: sembrava fossi spacciato, fui operato al cervello e solo dopo dieci giorni di coma mi svegliai, ma i medici dissero ai miei figli che sarei rimasto cieco, muto e paralizzato - racconta -. Ho dovuto imparare a fare tutto una seconda volta, come un bambino, ripartendo da zero. Parlare, muovermi, apprendere».
Ed ecco che in suo soccorso è tornato un vecchio amore: la pittura. «Dopo l’incidente ho ripreso a dipingere, mi ha aiutato molto a riacquistare fiducia: stare ore davanti alla tele, fare piccoli progressi, mi è servito come fosse una sorta di terapia», aggiunge.
Oggi è questa la sua passione: in pensione dal 1999, dopo aver ricoperto diversi ruoli di responsabilità all’Enel (l’ultimo fu quello di capo dell’unità Toscana - Emilia Romagna) ha dovuto chiudere definitivamente con lo sport nel 2006. «Certo mi manca - ammette -, ma mi consola la consapevolezza di aver sempre cercato di utilizzare al meglio le mie possibilità, per eccellere come studente, sportivo, lavoratore e pittore». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

turku

Finlandia, c'è anche un'italiana tra i feriti a colpi di coltello. La Polizia: "E' terrorismo"

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti