-2°

10°

Quartieri-Frazioni

Le mamme che hanno riaperto la biblioteca? Un simbolo

Le mamme che hanno riaperto la biblioteca? Un simbolo
Ricevi gratis le news
1

Enrico Gotti

C’erano 5.000 libri inaccessibili, stanze perfettamente arredate ma chiuse. La biblioteca era senza personale, l’ha riaperta un gruppo di mamme. Dal lunedì al venerdì, per due ore, dalle 16 alle 18, i genitori dei bimbi della scuola primaria «Martiri di Cefalonia» tengono aperta la biblioteca «Baia del Re» di via Pellicelli, per tutto il quartiere Montanara. La loro esperienza è diventata un simbolo, nell’incontro di chiusura del centenario delle biblioteche comunali. Nell’oratorio novo della biblioteca civica, sabato 24 marzo, si sono confrontati esperti di altre città, bibliotecari da Viadana, Mantova, Cavriago e Guidizzolo. Tutti vorrebbero avere un gruppo di genitori di questo tipo, volontari pronti ad organizzare incontri di lettura, iniziative culturali, a spendersi in prima persona.
 A Parma questo ruolo è svolto gratuitamente da diverse associazioni, fra cui il circolo culturale Grazia Deledda, che è stato invitato a parlare della sua esperienza ventennale. Hanno parlato anche i responsabili dell’associazione «Voglia di leggere» e del «Forum del libro». L’idea di fondo dell’incontro organizzato dall’istituzione biblioteche è che si sta affermando un rapporto nuovo fra istituzioni culturali e cittadini organizzati, basato sullo scambio gratuito di servizi e prestazioni. Dove mancano le risorse, intervengono le persone. In questo modo si avvantaggiano gli uni e gli altri, nel comune obiettivo di un arricchimento dell’esperienza culturale. I volontari sostengono, sempre di più, la vita delle biblioteche e contribuiscono a farle diventare luoghi di socialità.
 In altre nazioni sono diffusi i gruppi «amici del libro», che animano una biblioteca, si affiancano ad un’istituzione. Nel quartiere Montanara è successa una cosa diversa: il servizio non esisteva, l’hanno creato i genitori. L’associazione «bibliomondo», che anima la «Baia del Re», è un gruppo spontaneo, che ha riorganizzato il patrimonio librario, ha lanciato campagne di acquisizioni di volumi e promosso incontri con gli autori, fra cui quello con l’astrofisica Margherita Hack. Gli scaffali sono accessibili da un anno, la biblioteca è atipica, con una ludoteca al suo interno, i genitori l’hanno definita una “bella scusa per incontrarsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Cinzia

    06 Aprile @ 21.03

    La scuola ha bisogno di genitori come questi. Per fortuna in molte scuole primarie la collaborazione con i genitori è molto forte e la condivisione di obiettivi comuni porta ad un arricchimento della proposta culturale. Io ringrazio anche il comitato dei genitori della scuola Bottego. Cinzia

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Lealtrenotizie

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

PARMA

La Procura dà il nulla osta per trasferire la salma di Riina in Sicilia

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

2commenti

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

GAZZAREPORTER

Parma, magico controluce

Foto del lettore Alessandro

PARMENSE

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

5commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

ELEZIONI

Ostia, trionfo del Movimento 5 Stelle Foto

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

calcio

Buffon: "Sogno la Champions League. A fine stagione smetto"

MotoGp

Valentino Rossi confessa: "Il ritiro mi spaventa"

SOCIETA'

L'INDISCRETO

Le 5 muse di Fausto Brizzi

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto