10°

24°

Quartieri-Frazioni

Caro benzina? Alla Crocetta l'auto a carbonella

Caro benzina? Alla Crocetta l'auto a carbonella
Ricevi gratis le news
1

Damiano Ferretti

SAN PANCRAZIO - «La mia vecchia Renault 5 riesce a percorrere circa 200 chilometri con solo 8 chili di carbonella». 

Idea «risparmiosa»
Con la benzina ormai vicina alla soglia dei due euro al litro, con la lotta quotidiana a risparmiare sul carburante, Fausto Bernardi - simpatico pensionato 82enne che abita nel quartiere Crocetta, in via Emilia ovest - ha ideato una soluzione poco costosa e, nel contempo, efficiente, ma che non rappresenta una novità: già durante la seconda guerra mondiale, infatti, il motore a legna (il cosiddetto «gasogeno») era utilizzato da un’ampia fascia della popolazione - e, anzi, era d’obbligo per i mezzi pubblici. La diffusione di questo particolare motore fu, da noi, favorita dall’embargo imposto all’Italia a causa della colonizzazione dell’Etiopia.

In televisione da Magalli
«Quando c’era la guerra, più furbi lo si diventava per forza, quasi per necessità», assicura lo stesso Bernardi. Una convinzione che - c’è da starne certi - ribadirà anche domattina di fronte a Giancarlo Magalli quando parteciperà - insieme al suo miglior amico Franco Poletti - al programma di Rai Due, «I fatti vostri» per presentare la sua ultima invenzione ecologica o, come la definisce lui stesso, la «Gasogeno pensionato».

La passione per i motori
Una vita intera - e non poteva altrimenti visto il personaggio - a stretto contatto con i motori: è stato prima garzone, poi meccanico in officine storiche come la «Gastaldi» e la «Lombatti», capofficina in concessionaria e infine venditore di camion. E anche dopo essere andato in pensione, Fausto ha sempre continuato ad avere le mani sporche di morchia riuscendo a «dare» una seconda vita a trattori, camion, auto d’epoca, persino un anfibio militare tedesco.

La Renault che va a carbonella
Fino alla «Renault 5» alimentata a gas di carbone a legna, realizzata dopo aver letto una rivista che riportava la notizia di un regalo che l’Alfa Romeo fece a Benito Mussolini.

Un sogno che si è realizzato
«L’idea - rivela nel suo cortile di casa, in zona Crocetta - l’ho avuta nel 1936 quando vidi il Duce su un’Alfa “6C 1750” alimentata a carbone a legna: a distanza di quasi ottant’anni, sono così riuscito a realizzare il mio sogno di mettere in moto una gasogeno».

Carbone «autoprodotto»
Ma come funziona? «Il sistema - spiega - converte il materiale organico in gas per alimentare il motore, che tra l’altro ha bisogno di poche modifiche: se il gas emana una fiamma azzurra significa che il carbone è di buona qualità se invece la fiamma è rossa, vuol dire che è scadente. Nella carbonaia metallica metto solo piccoli pezzetti di legno di faggio e dopo cinque giorni ottengo il carbone».

Idea dai tempi di guerra
Un’arte rispolverata da antichi  saperi che in tempo di guerra potevano rivelarsi molto utili: «In quel periodo - ricorda con grande orgoglio - di petrolio se ne trovava poco, e quindi ci si ingegnava così. La nostra fortuna sono stati i boschi perché rappresentavano una forma di sostentamento in un periodo di grande austerità».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • xxx

    13 Aprile @ 09.17

    Come metodo sembra economico, ma per quanto riguarda l' inquinamento prodotto??

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga Porto Rico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery