12°

22°

Quartieri-Frazioni

La "Casa della gioventù" avrà il nome di don Costa

La "Casa della gioventù" avrà il nome di don Costa
0

Margherita Portelli
A Primavera do Leste, in Brasile, era ancora in vita quando gli dedicarono una strada e un monumento. Quando morì, dopo tre giorni di lutto cittadino, lo seppellirono nella chiesa che lui stesso aveva costruito. A Parma, città che lasciò oltre 30 anni fa, don Onesto Costa è stato ricordato, ieri, con lo stesso affetto che si era guadagnato tra le popolazioni del Sud America nei lunghi anni della missione in Mato Grosso. A 50 anni dalla nascita della «Casa della gioventù» e a 4 anni dalla morte del suo fondatore, la comunità parrocchiale di San Pancrazio ha voluto celebrare don Onesto con una cerimonia.
Dopo la messa officiata da don Umberto Cocconi, la comunità ha intitolato la «Casa della gioventù», che proprio don Costa aveva fatto costruire a San Pancrazio, al curato di campagna che per 18 anni amministrò la parrocchia, per poi partire alla volta del Brasile, all’età di 55 anni, come missionario. Prima dello scoprimento della lapide, don Cocconi ha ricordato la figura del parroco nato a Fornovo nel 1924: «Quando arrivò qui da Ghiare di Berceto, leggiamo dai suoi diari, riscontrò un certo distacco tra la parrocchia e la comunità, ma non si perse d’animo - ricorda -. Manifestò l’intenzione di aprire un doposcuola, e, nel 1960, si fece il primo mutuo da un milione di lire per costruire la “Casa della gioventù”. Quando nel 1979 decise di partire per il Brasile, per lui iniziò una nuova primavera».
Per i primi mesi dormì in un distributore di benzina e poi, negli anni, fondò una città: Primavera do Leste. «Quando fu anziano, il vescovo lo richiamò a Parma, ma una parte di lui rimase in Brasile», continua don Cocconi. E proprio là, don Onesto volle tornare nel 2007, per poi morirvi, il 28 dicembre  2008, all’età di 84 anni. «La gratitudine e la riconoscenza con la quale lo ricorda la sua gente, là in Brasile, è unica - spiega don Cocconi -. Il 28 di ogni mese la comunità si ritrova per pregare sulla sua tomba. Il nome di Parma, laggiù, rimane scolpito a fianco di quello di questo parroco. Ecco perché nemmeno noi, oggi, vogliamo dimenticarlo: e questo piccolo gesto vuole onorare il suo ricordo».
 A seguito dello scoprimento della lapide (per mano di don Antonio, parroco di San Pancrazio, insieme a don Carlo) anche don Walter e don Giuseppe, prevosti della comunità in passato, hanno ricordato la figura di don Costa. «Non dimentichiamoci che don Onesto è stato anche tra i fondatori dell’Avis di San Pancrazio, nel 1968. Per questo è per noi oggi un grande onore ricordarlo» ha aggiunto Salvatore di Iorio, presidente della sezione di quartiere dell’associazione.
Dopo la celebrazione,  non è mancato il momento di festa, organizzato sempre dal comitato per la promozione di iniziative sociali e culturali del quartiere, con il pranzo tutti insieme e un pomeriggio allietato dalla musica del coro «Cuatòr Stagiòn». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Scippo, anziana ferita in via Palestro

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato per l'infanzia

sos animali

Bocconi sospetti ritrovati al Montanara: parco chiuso  Foto

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

politica

Bilancio di fine mandato, Pizzarotti: "Così è cambiata Parma" Video

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

Albareto

L'alpino «Livio» morto a 101 anni

La curiosità

Paracadutista a 96 anni grazie a un parmigiano

IL CASO

Manno a Istanbul: ambasciatore di legalità

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

8commenti

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

INCIDENTI

Scontro tra mezzi ferroviari: due operai morti sulla Bolzano-Brennero Foto

SICILIA

71enne ammazzata in casa: arrestato il vicino

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

1commento

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

1commento

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport