-2°

Quartieri-Frazioni

"La Corale Verdi è entrata a far parte del mio dna"

"La Corale Verdi è entrata a far parte del mio dna"
0

Margherita Portelli
Oltretorrentino per vocazione. Claudio Mendogni, nato a San Lazzaro quando ancora era aperta campagna e ora residente in provincia, è e sarà sempre un «ragazzo dell’Oltretorrente». «Figlio» di un simbolo della Parma di una volta (la Corale Verdi), lo storico direttore artistico e instancabile anima organizzativa di una delle realtà più autentiche della città, ha finito per innamorarsi perdutamente della lirica, come della gente.
«D’la da l’acqua» ci è cresciuto, cominciando a frequentare vicolo Asdente nel 1958, poco più che bambino: sbarbatello e in calzoncini corti andava alla Corale «perché gli altri bar non ci lasciavano entrare» . Poi balli scatenati al parco Ducale, parmigianità prorompente, amicizie che fiorivano come margherite in primavera, e un cuore grande che trovava terreno fertile per prosperare: così successe che a forza di affetti e simpatie, alla fine degli anni Ottanta il baritono Giuseppe Paterlini lo iscrisse a sua insaputa fra i candidati del consiglio della Corale. Da allora, fu un grande amore, non ancora sopito. Perché anche se da una manciata d’anni Mendogni ha lasciato il vicolo - dopo vent’anni di consiglio e quasi cinquanta come socio - il suo legame indissolubile con quel luogo, e con tutto ciò che esso rappresenta, di certo non viene meno. «La Corale ce l’ho nel dna», spiega molto semplicemente.
E infatti, con lo stesso spirito che per decenni l’ha visto lavorare a fianco di diversi presidenti della Corale, Mendogni continua tuttora a organizzare spettacoli e appuntamenti musicali a scopo benefico: «Perché credo nel volontariato, e sono convinto che le persone debbano tornare a stare insieme». Da consulente «esterno», insomma, Mendogni mette a disposizione la propria sconfinata esperienza per il bene della comunità: «Non ho fatto altro che inventare per tutta la vita, ora continuo a farlo, tutto qui».
Maestro d’asse di mestiere, sempre su e giù dai tetti, e dentro e fuori dalle case, Mendogni è stato fra gli ideatori, insieme a Gimmi Ferrari, dei burattini sotto la pergola. Dal suo spirito di iniziativa hanno preso forma mille idee e appuntamenti, divenuti poi tradizione, come il concerto di Sant’Ilario all’Annunciata. Grazie a lui ogni evento era possibile: se ci volevano dei fondi, lui li andava a cercare e nessuno gli diceva di no. «La Corale è stata ed è una seconda famiglia, grazie alla quale ho potuto trovare tanti amici che mi sono stati vicini, dimostrandomi affetto, nei momenti più belli come in quelli più bui della mia vita – ricorda -. Ora continuo a darmi da fare per una semplice convinzione, credo che quando la gente si frequenta e si conosce, riesce a vivere meglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

1commento

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

13commenti

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

SOCIETA'

scuola

Ecco "Nubi", la app con la dieta bilanciata per i bimbi delle scuole Video

arte

Kampah anti-Trump a Hollywood

SPORT

tg parma

L'allenatore del Venezia Inzaghi: "Parma temibile"

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto