17°

30°

Quartieri-Frazioni

Palla ovale: quando il fischietto è rosa

Palla ovale: quando il fischietto è rosa
Ricevi gratis le news
0

CORTILE SAN MARTINO
Margherita Portelli
Unica ragazza a fischiare meta in città. Clara Munarini, 23 anni appena, è l’unico arbitro donna di rugby a Parma. Sono poche in tutta Italia, in realtà, i direttori di gara «rosa» di uno sport che, nonostante stia iniziando ad aprirsi anche alle donne, è ancora soprattutto maschile. Studentessa di Scienze economiche a Bologna durante la settimana, «arbitressa» sui campi dell’Emilia Romagna nei weekend. Ha cominciato quasi per caso, Clara, lo scorso gennaio: forte di una passione decennale per la palla ovale. «Cominciai a guardare le partite con mio papà che ero ancora ragazzina» ricorda. Poi è bastato l’incontro con un amico arbitro di rugby per suscitare in lei la curiosità: «Mi sono detta: proviamo!». Un corso di pochi giorni a Piacenza, un esame superato brillantemente, e poi via, senza indugi, unica ragazza in mezzo a trenta nerboruti adolescenti: Il battesimo del fuoco lo ricorda bene, Clara, che spesso capita di vedere arbitrare sui campi da rugby di Moletolo, quartiere Cortile San Martino. «Ero a Modena, e ricordo una grande agitazione. Tutti avevano capito che era il mio debutto. Con me c’era il mio tutor, una figura di riferimento che ti affianca nelle prime partite che dirigi – racconta sorridendo la ragazza, che ormai ha arbitrato una trentina di match di diversi campionati, under 14, under 16 e under 20 -. I giocatori, per primi, ricordo che rimasero un po’ perplessi nel vedermi, ma già ora sono meno diffidenti, e io, pur sempre concentratissima, ho cominciato a sentirmi a mio agio». Se il «fischietto» sbaglia, uomo o donna che sia, gli spalti si fanno sentire: «Ricordo una delle prime partite in cui avevo fatto qualche errore, ovviamente i tifosi hanno detto la loro. Ma è tutto normale – racconta -; io quando scendo in campo cerco di isolarmi nella partita, e di non badare a tutto quello che c’è intorno». Correre avanti e indietro per ottanta minuti richiede un certo allenamento, e Clara, che per passione tira di boxe e che ha sempre coltivato l’abitudine della corsa nel tempo libero, non ha problemi: «Anche se le prime volte – ammette – sono state impegnative». Come lei, poche altre donne arbitrano partite di rugby. «Saremo tre o quattro in regione, e poche decine in Italia». Perché? «Credo che sia semplicemente perché molte ragazze non ci pensano – conclude Clara -. Io mai avrei creduto che sarei finita a fare l’arbitro di rugby, ma sono bastate due chiacchiere con un amico per rendermi conto che sarebbe stato semplice e divertente diventarlo». Nel frattempo, continua a guardare le partite sul divano con suo padre. «Osservare gli arbitraggi – assicura – aiuta moltissimo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

1commento

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

3commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

PARMA

Qualità e quantità, le due rime di Barillà

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SCENARI

Nel 2050 più siccità e il 20% in meno di pioggia Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

FRANCIA

Il leader degli U2 Bono ricevuto da Macron Video

il caso

Bibbia in ebraico, Verde respinge le accuse di Klaus Davi

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori