20°

33°

Quartieri-Frazioni

I residenti: "Una morte annunciata. Qui mancano le luci e i dissuasori"

I residenti: "Una morte annunciata. Qui mancano le luci e i dissuasori"
Ricevi gratis le news
0

 Dopo il dolore è il momento della rabbia. Dopo il tragico incidente che è costato la vita ad una donna di 63 anni i residenti della zona di via Argini   puntano il dito contro la strada. E al la rassegnazione di chi parla di una fatalità ribattono che si tratta invece di una morte annunciata. 

«Proprio in quel punto, giusto un paio di giorni prima, un altro pedone era stato investito. Per fortuna se l'è cavata. Ma quando dobbiamo aspettare per vedere interventi risolutivi?». 
In  particolare  l'allarme dei residenti si concentra sull'illuminazione, sulla velocità dei mezzi. E sulla maleducazione di molti. 
«In quello che è successo in  strada Argini, l’illuminazione gioca un ruolo determinante - ribadisce Mario Taliani, ex  consigliere comunale dell'UDC. -   In quest’episodio in molti hanno, infatti, lamentato l’assenza, già segnalata all’Amministrazione, di una adeguata illuminazione che in quel tratto di strada evidenzi chiaramente la presenza dell’attraversamento pedonale. Già nel 2008 avevo suggerito agli uffici tecnici competenti l’utilizzo di fari con sensore di passaggio da posizionare proprio alle due estremità delle strisce di attraversamento. Luci che si attiverebbero automaticamente quindi ogni qual volta fosse individuata la presenza di pedoni nelle vicinanze. Il cambio di luce, proprio con la sua accentuazione improvvisa, creerebbe così una sorta di segnale di avviso a chi circola in auto. Sfortunatamente, nessuno ha voluto però dar seguito pratico, nemmeno a livello sperimentale, a questo suggerimento».  
Una indicazione che si lega a quella di molti altri che sul sito della «Gazzetta» hanno raccontato di una emergenza continua. «La prova è nel fatto che è stato richiesto diversi mesi fa un dosso con la luce di segnalazione per prevenire queste cose:  la risposta è stata che non si poteva mettere perché avrebbe disturbato la quiete pubblica», scrive un altro lettore cui fa eco chi scrive che «in occasione dell'altro incidente, era stato evidenziato che il lampione sopra l'attraversamento pedonale era spento. Poi non è possibile avere i lampioni così alti e coperti dal fogliame per la scarsa o inesistente manutenzione degli alberi». Luci e cartelli:  ma il problema sono anche velocità e parcheggi. «Purtroppo è una tragedia annunciata - scrive Ilaria. -  Noi abitanti del quartiere da tempo denunciamo il pericolo  legato  sia ai parcheggi selvaggi sul marciapiede sia alle uscite contro mano delle numerose auto che si fermano per recarsi al bar». 
Un dettaglio questo ribadito da molti che raccontano come «ci siano un sacco di macchine parcheggiate sui marciapiedi da entrambi i lati, quindi il pedone lo si vede sempre all'ultimo momento. Solitamente il pedone  si lancia per attraversare ed è poi costretto a ripensanci. Mentre chi esce dal parcheggio di fronte al tabaccaio non guarda dietro né da la precedenza e chi si ferma per parcheggiare non mette la freccia». Quindi l'ultimo amaro commento: «Per tutte queste ragioni fare un incidente è un attimo purtroppo».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto in un hotel l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani

REGGIO EMILIA

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

1commento

A1

Coda di 5 chilometri tra Fiorenzuola e Piacenza, per Milano uscita consigliata a Fidenza

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

4commenti

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

7commenti

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

10commenti

Gazzareporter

Sala Baganza: l'Ibis eremita si posa sulla buca 18 del campo da golf Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

terrorismo

Interpol: 173 kamikaze Isis pronti ad attacchi in Europa

1commento

Curiosità

Il Comune di Bologna intitolerà una piazza agli "umarell"

SPORT

Ciclismo

La cronometro a Bodnar, per Froome è il quarto trionfo

parma calcio

Il Parma a Pinzolo, domani primo test amichevole

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

salsomaggiore

Un mondo di spaventapasseri: Case Giarone in festa Foto

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up