Quartieri-Frazioni

I residenti: "Una morte annunciata. Qui mancano le luci e i dissuasori"

I residenti: "Una morte annunciata. Qui mancano le luci e i dissuasori"
Ricevi gratis le news
0

 Dopo il dolore è il momento della rabbia. Dopo il tragico incidente che è costato la vita ad una donna di 63 anni i residenti della zona di via Argini   puntano il dito contro la strada. E al la rassegnazione di chi parla di una fatalità ribattono che si tratta invece di una morte annunciata. 

«Proprio in quel punto, giusto un paio di giorni prima, un altro pedone era stato investito. Per fortuna se l'è cavata. Ma quando dobbiamo aspettare per vedere interventi risolutivi?». 
In  particolare  l'allarme dei residenti si concentra sull'illuminazione, sulla velocità dei mezzi. E sulla maleducazione di molti. 
«In quello che è successo in  strada Argini, l’illuminazione gioca un ruolo determinante - ribadisce Mario Taliani, ex  consigliere comunale dell'UDC. -   In quest’episodio in molti hanno, infatti, lamentato l’assenza, già segnalata all’Amministrazione, di una adeguata illuminazione che in quel tratto di strada evidenzi chiaramente la presenza dell’attraversamento pedonale. Già nel 2008 avevo suggerito agli uffici tecnici competenti l’utilizzo di fari con sensore di passaggio da posizionare proprio alle due estremità delle strisce di attraversamento. Luci che si attiverebbero automaticamente quindi ogni qual volta fosse individuata la presenza di pedoni nelle vicinanze. Il cambio di luce, proprio con la sua accentuazione improvvisa, creerebbe così una sorta di segnale di avviso a chi circola in auto. Sfortunatamente, nessuno ha voluto però dar seguito pratico, nemmeno a livello sperimentale, a questo suggerimento».  
Una indicazione che si lega a quella di molti altri che sul sito della «Gazzetta» hanno raccontato di una emergenza continua. «La prova è nel fatto che è stato richiesto diversi mesi fa un dosso con la luce di segnalazione per prevenire queste cose:  la risposta è stata che non si poteva mettere perché avrebbe disturbato la quiete pubblica», scrive un altro lettore cui fa eco chi scrive che «in occasione dell'altro incidente, era stato evidenziato che il lampione sopra l'attraversamento pedonale era spento. Poi non è possibile avere i lampioni così alti e coperti dal fogliame per la scarsa o inesistente manutenzione degli alberi». Luci e cartelli:  ma il problema sono anche velocità e parcheggi. «Purtroppo è una tragedia annunciata - scrive Ilaria. -  Noi abitanti del quartiere da tempo denunciamo il pericolo  legato  sia ai parcheggi selvaggi sul marciapiede sia alle uscite contro mano delle numerose auto che si fermano per recarsi al bar». 
Un dettaglio questo ribadito da molti che raccontano come «ci siano un sacco di macchine parcheggiate sui marciapiedi da entrambi i lati, quindi il pedone lo si vede sempre all'ultimo momento. Solitamente il pedone  si lancia per attraversare ed è poi costretto a ripensanci. Mentre chi esce dal parcheggio di fronte al tabaccaio non guarda dietro né da la precedenza e chi si ferma per parcheggiare non mette la freccia». Quindi l'ultimo amaro commento: «Per tutte queste ragioni fare un incidente è un attimo purtroppo».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Droga

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

5commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

GAZZAREPORTER

Neve: le foto dei lettori da Panocchia all'Appennino

APPENNINO

Varsi, frana nella notte sulla provinciale 28. Strada ghiacciata al Passo del Bratello Video

Le strade provinciali sono tutte percorribili

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

1commento

calcio

Parma, sfida da non fallire

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Grandi opere

Archiviazione per Burchi, ex presidente dell'A15

SALSO

Falco pellegrino impallinato e poi curato dal Cras

1commento

PARMA

Mettersi in proprio: annullato per maltempo l'incontro all'Informagiovani

in serata

Investita in via Volturno: grave un'anziana Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

RAMISETO

Anziana bloccata dalla neve: i carabinieri le portano la spesa e spalano per "liberarla"

1commento

SALUTE

Morbillo: 164 casi e 2 morti in Italia a gennaio

SPORT

CALCIO

Europa League: Milano agli ottavi con Arsenal, Dinamo Kiev per la Lazio

olimpiadi

Pattinaggio: Zagitova primo oro della Russia, Kostner quinta

SOCIETA'

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

14commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra