21°

33°

Quartieri-Frazioni

Differenziata spinta al Lubiana e a San Lazzaro

Ricevi gratis le news
8

Pierluigi Dallapina

A marzo   la raccolta differenziata spinta verrà estesa  in tutto il centro storico  - dopo l’avvio, a novembre, della raccolta nella zona monumentale -  e anche nei quartieri Lubiana e San Lazzaro, mentre a ottobre sarà la volta del Montanara.  Il resto dei parmigiani dovrà attendere il 2014 per vedere scomparire i cassonetti dalle strade, come ha spiegato ieri sera in commissione Lavori pubblici e Ambiente l’assessore all’Ambiente, Gabriele Folli,  presentando lo studio elaborato dal Conai sui costi e i benefici del porta a porta.
«Lo studio illustra le modalità di raccolta necessarie per portare la differenziata al 70%», fa notare Folli ai consiglieri comunali, ai rappresentanti di Iren e a quelli delle associazioni ambientaliste presenti: Wwf, Medici per l’ambiente e Sodales. «A fine 2013 vogliamo estendere il servizio al 32%  dei cittadini», spiega l’assessore, prima di annunciare l’attivazione della tariffazione puntuale. «Stiamo pensando di partire con la tariffa puntuale per il rifiuto residuo – dice – e le alternative sono rappresentate da un sacco dotato di un codice a barre che permette la lettura da parte degli addetti alla raccolta, i quali dovrebbero essere dotati di un palmare, oppure fornire ai cittadini un bidone, con   stampato il codice identificativo. Questa soluzione ha un costo iniziale maggiore, ma presenta il vantaggio che il secchiello è riutilizzabile».
Lo studio presentato da Pasquale Lepore, incaricato dal Conai di elaborare i dati sulla raccolta dei rifiuti, rispetto alle modalità di separazione in vigore ad esempio nel quartiere Cittadella, prevede di gettare in un apposito contenitore il vetro, ora buttato insieme alla plastica e al barattolame.  Il costo   della gestione del porta a porta dovrebbe essere attorno ai 24,7 milioni di euro contro i 25,2 di un sistema senza differenziata estesa, derivante da un minor costo nel trattamento dei rifiuti, anche se le spese di raccolta e trasporto aumenteranno da 15,3 a 19,4 milioni.   Non dovrebbero esserci sconti per gli utenti.
Al momento,  dice Folli, Parma  ha circa il 50% di raccolta differenziata, ma «dove c'è il porta a porta si raggiunge anche il 70, mentre nella zona monumentale, a tre settimane dall’attivazione del servizio, abbiamo ottenuto un buon 67%». L'unico impedimento per   estendere in un solo passaggio il porta a porta in tutta la città  è rappresentato dai  tempi  per informare   i cittadini.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • livia

    20 Gennaio @ 16.34

    Io faccio la differenziata da almeno 20 anni, per cui sono decisamente a favore, ma spero che l\'amministrazione non voglia rendere la vita IMPOSSIBILE agli utenti. E\' possibile immaginare delle aree in cui potere conferire i rifiuti al di la\' del porta a porta? (Immagino quei contenitori interrati), perche\' nel caso in cui uno vada via per qualche giorno o faccia orari diversi da quelli imposti, come fa? In Trentino esistono solo aree interrate e il residuo si puo\' conferire solo tramite una chiavetta, in questo modo la differenziata e\' assicurata, le persone virtuose pagano meno perche\' si paga in base al numero di conferimento del residuo, non si hanno problemi di orari ecc. e in piu\' c\'e\' un controllo aggiuntivo sugli immobili (se uno affitta in nero, l\'inquilino non sa come smaltire i rifiuti e quindi emerge il nero!). Non si potrebbe fare cosi\', invece di sommergere il centro di rudo (anche ieri sera, in via XXII Luglio alle ore 21 ho dovuto camminare in strada, perche\' il marciapiede era occupato dai bidoni)? Pensateci... ogni tanto sarebbe il caso di aiutare i cittadini e non solo creare loro problemi...

    Rispondi

  • Ricco

    20 Gennaio @ 11.58

    ERA ORA !!! Finalmente diventeremo una città un pò più europea. Si prevedono le solite lamentele di quelli che non schidano il c. dal divano e che dovranno portare in strada i bidoncini, ma ci siamo abituati. ED ORA STOP ALL'INCENERITORE CHE NON SERVIRA' PIU' A NULLA. Ancora una volta GRAZIE giunta Pizzarotti !!

    Rispondi

  • daniela

    20 Gennaio @ 05.57

    Io però vorrei capire.. perchè noi beoti che viviamo fuori dalle aree delle tangenziali pur facendo la raccolta differenziata , non abbiamo diritto agli sconti sulle bollette!!!! si può avere una risposta plausibile??? anche perchè se non la facciamo la multa ce la prendiamo!!!

    Rispondi

  • pedrelli mario

    19 Gennaio @ 18.49

    Speriamo che questa volta, sia vero, e non sia come adesso, che la plastica e il barattolame viene gettato, senza lettura del codice a barre, se non sarà cosi sindaco assesore porterò il rudo a casa vostra

    Rispondi

  • Giula DI San Lazzaro

    19 Gennaio @ 18.38

    alcuni casonetti vanno lasciati specialmente per il vetro troppi vetri ci sono in giro

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima breve telefonata con mamma (Diana)"

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox: i controlli della settimana

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

2commenti

Lealtrenotizie

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, ho perso la testa e l'ho ammazzata»

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti. Forse con lui bisognava dialogare prima"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sullìimmigrazione: "Lo Stato faccia di più"

1commento

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

varano

Incidente a Scarampi: ferito un motociclista

incidenti

Auto contromano in via Capelluti, frontale: ferita una donna

1commento

via Mantova

Ignoti danno fuoco alla rete della casa cantoniera

1commento

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

1commento

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori