-2°

Quartieri-Frazioni

La vita è bella e ricomincia a sessant'anni

La vita è bella e ricomincia a sessant'anni
1

 PABLO

Margherita Portelli
Ricominciare a 60 anni si può. Ad assicurarlo è Annalena Roveran, classe 1952, che poco meno di un paio di mesi fa ha aperto un salone da parrucchiera in via Rubini. A quell’età, dopo circa 40 anni di lavoro, solitamente i tempi sono maturi per il riposo, ma Annalena non ha ceduto alla stanchezza, e, al contrario, ha preferito ricominciare da zero. Ha guardato oltre la crisi e tutte le circostanze avverse che oltre sei anni fa l’hanno costretta a chiudere il negozio, ed è andata avanti: è bastato concentrarsi sull’amore sconfinato che la lega al suo lavoro, e l’entusiasmo necessario per riprendere in mano la carriera non ha tardato ad arrivare. Dopo decenni passati tra forbici e phon, Annalena sei anni fa ha dovuto chiudere definitivamente bottega per questioni di salute che le hanno impedito di svolgere il lavoro di parrucchiera: «Mi sono ammalata e ho dovuto chiudere il salone dopo 35 anni di lavoro, in modo da potermi concentrare sulla guarigione» racconta. Nel frattempo, l’artista della chioma ha provato a darsi da fare con un’attività meno faticosa, aprendo un negozio di articoli da parrucchiere. «Ma non era il mio mestiere – ammette -, non sono nata per vendere». Dopo sei anni di battaglie, Annalena ha avuto la meglio sulla malattia, e non essendo ancora giunto per lei il tempo della pensione, ha deciso di tornare alle origini, aprendo un piccolo salone di coiffeur nel quartiere Pablo. «La vita continua, anche nella ''terza età''. E, anzi, può essere bellissima – dichiara entusiasta -. Io ho trovato il coraggio di rischiare, anche se non ho più 30 anni. Quando ho aperto, a fine novembre, ho provato un’emozione unica: paragonabile solo al primo amore. Nel ’78, quando aprii il negozio per la prima volta, ero felice, sì, ma insicura del mio lavoro. Oggi sono doppiamente ricca di entusiasmo, anche se il periodo a livello economico è drammatico». Il suo è un saloncino «vecchia scuola», piccolo negli spazi e sconfinato nella capacità di costruire rapporti autentici con la clientela. 
«Dobbiamo salvarla, la nostra Parma. E dobbiamo farlo anche tentando di non lasciar morire i quartieri e i negozi di vicinato – dice con fermezza -. Le mie clienti sono soprattutto signore di una certa età, che preferiscono andare dalla parrucchiera sotto casa che non prendere la macchina o i mezzi per andare a farsi pettinare in un anonimo centro commerciale. Alcune fra loro sono tornate dopo il mio periodo di assenza, e dopo che per 35 anni, ogni mese, erano venute a farsi acconciare da me. È anche a loro che voglio lanciare un messaggio di positività ed entusiasmo, ringraziandole, perché mi hanno premiata con fedeltà e amicizia». 
Sul futuro, Annalena, non ha dubbi, e, a differenza di tanti, lo vede «in rosa». «Basterà che i giovani si diano da fare, con umiltà e coraggio – afferma convinta -. Proprio loro potranno così costruire grandi cose». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    31 Gennaio @ 10.49

    il lavoro premia sempre i volenterosi, c'è chi fà fatica ad andare a lavorare alle 8 e chi non fà fatica ad andarci alle 6.il lavoro è salute e si campa di più.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria