18°

33°

Quartieri-Frazioni

Corradone: il re dell'Aquila Longhi

Corradone: il re dell'Aquila Longhi
Ricevi gratis le news
1

Lorenzo Sartorio

Centotrenta chili di peso per un' altezza di 1,73 : il monumento alla bontà. Questo monumento, però,  ha pure nome  e  cognome: Corrado Marvasi «presidentissimo» del circolo «Aquila Longhi». 
Parmigiano «de dla da  l'acua» di via Imbriani, classe 1950, figlio di Walter, camionista,  e dell'Anna,  operaia e   indimenticabile  «rezdora»,  entrambi  nati  nello stesso borgo oltretorrentino, Corrado, meglio «Corradone»,   trascorre  giovinezza e  adolescenza  in  strada Bixio e   tra  quella ragnatela di  borghetti  che gravitano lì attorno.   E' un ragazzino  molto vivace, non va d'accordo con i libri, tant'è   che  l'agognato   regalo  della zia, un abbonamento  nei «popolari»  per assistere alla partite della squadra  del  Parma (che  è sempre stata nel suo cuore),   gli viene stracciato  in faccia  da papà Walter  dopo avere preso visione della disastrosa pagella del figlio.
 Il piccolo  Corrado ha nella testa il pallone, altro che i libri! Ed allora,  si trova  con i coetanei nell' oratorio  parrocchiale  di Ognissanti  per organizzare  partitelle   nei borghi  e nelle piazzette, improvvisati   campi di calcio   con le cartelle al posto dei pali per delimitare le «porte».  
 Nel ruolo di portiere   difende  i colori di diverse   squadre: Arsenal,  Frassati,   Bar Lux, Crocetta,  Coop. Nordemilia  e  il Bar Pioli.  Disputa il suo primo campionato  Uisp,  nel  1958,   in  campetti improvvisati   nei  «Prati Bocchi»  con  le porte delimitate da due mezze pile  «äd cuadrè»  (mattoni).  Però, Corrado,  è un ragazzo volonteroso  e quindi   il lavoro non gli  fa paura. 
Nonostante  gli insuccessi scolastici,   riesce  ad  ottenere una  risicata  licenza media, lavora giovanissimo  come garzone da un barbiere  in  via Monte Altissimo,  poi in un laboratorio  di teloni per camion, quindi     dallo zio Gino Grolli, titolare   di uno scatolificio   nel  palazzo Belloni in borgo Tommasini per  approdare in seguito,  come apprendista,   dall'elettricista Avanzini    in strada  Farini.  
A  18 anni,  la chiamata alle armi  in Aeronautica in un  reparto di stanza a Campo Imperatore (L'Aquila). La  sua funzione: cuoco.   Dopo alcuni mesi  di naja,  la visita  al giovane aviere  di un folta delegazione di parmigiani, compresi  papà e mamma, e lui  premia i suoi ospiti  con un appetitoso   piatto di polpette con un  sugo da leccarsi i baffi.  E poi il ritorno  a Parma   come capo fabbrica  alla Ari. 
 Nel 1975 il  grande  salto come  imprenditore  al timone  della «Ciemme»,  azienda leader  nella confezione  e  controllo  qualità  di  prodotti  in vetro. Al suo fianco  i figli Simona,  Giorgia e Walter e  la paziente  moglie Romana, coordinatrice  dell'azienda  e del personale.  
 Nell'allora circolo Aquila,   con sede in strada Repubblica,   Marvasi  entra  nel 1977 come  socio,  nel 1979  viene  eletto nel consiglio direttivo.  Nel 1996  l'«Aquila» e il «Longhi» si fondono dando  vita  all'attuale  circolo  con sede in  vicolo  Santa Maria che  Marvasi  presiede  dal 1999. 
Una realtà  che  raduna,   con  poche altre,  l'ultima  parmigianità rimasta  e coniuga soprattutto il cuore   in aiuto  dei bisognosi, dei  meno fortunati  e  degli  anziani. 
Il segreto del successo di Corradone? Una squadra  affiatatissima  di amici  fraterni, sezioni che  funzionano  alla perfezione  come «Parmafotografica», una «task force» di cuochi e cuoche d'eccellenza   e il sostegno  di  tanti  amici tra   i quali, uno,  che  Marvasi   cita sempre  con grande  commozione:  l'indimenticato  imprenditore  Erasmo Mallozzi, uomo di sport e  grande  umanità  che gli  fu a  fianco  sia nel circolo che  nel Lions Club Bardi Val Ceno. 
Tanti sarebbero  gli episodi    da citare in questi anni  ai vertici  del circolo.  Però uno  sta a cuore a Corradone  tanto  da fargli  venire gli occhi lucidi: la commemorazione  di  Bruno Longhi, martire  antifascista, che si svolse un paio d'anni  fa in occasione del 25 aprile alla  presenza  della  sorella del martire, Maria,  e di  tanti  parmigiani. 
Per un circolo,  un nome davvero impegnativo   da portare,   ma  che  l'«Aquila Longhi»  porta con onore, orgoglio e tanta fierezza. Una fierezza tutta «oltretorrentina».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • step

    04 Marzo @ 00.36

    complimenti a una persona gentile e di una disponibilita' inusuale

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

4commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente