11°

Quartieri-Frazioni

La macchina fotografica per catturare l'anima di Parma

La macchina fotografica per catturare l'anima di Parma
Ricevi gratis le news
1

Federica Panicieri
Inafferrabile Parma»: cento fotografie che ritraggono  i borghi e gli scorci di Parma più lontani dagli occhi dei turisti, ma forse più veri e più autentici. E' questo l'ultimo lavoro fotografico di Guglielmo Pessina, che di professione fa il commercialista, ma che si porta dentro una passione per la fotografia nata proprio nei borghi del centro quando da ragazzo fu garzone di bottega di un famoso fotografo, Libero Tosi. «Avevo quindici anni quando, terminate le scuole medie,  mio padre insistette perchè andassi ad imparare a fare il fotografo e fu così che entrai nello studio di Libero Tosi in Via Mistrali -  spiega Pessina con un velo di nostalgia negli occhi -. Era un mondo molto lontano da quello a cui ero abituato, quella bottega fu una scuola non solo di fotografia, ma di vita. Da lì passavano tanti personaggi che io guardavo ammirato con gli occhi di un ragazzino. Ho appreso le basi della fotografia vedendo lavorare Tosi e il suo valido collaboratore Rolando Pattacini; era affascinante vederli all'opera. Ho tra l'altro avuto occasione di incontrare poco tempo fa Pattacini ed è stato molto bello poter riparlare con lui di fotografia». I ricordi di allora sono ancora ben vivi nella memoria. «Ricordo che venivano per farsi ritrarre da Tosi bellissime donne, ma io non ero ammesso alla sala di posa in queste occasioni e quindi le vedono solo transitare e poi ammiravo le foto al momento della stampa». La mostra dedicata a Tosi che si è tenuta recentemente all'Istituto Toschi è stata un'emozione. «Sono andato a vedere la mostra dedicata a Libero Tosi e devo ammettere che mi sono veramente emozionato nel vedere certe immagini che mi hanno evocato tanti ricordi assolutamente piacevoli, perchè Tosi è sempre stato molto disponibile e gentile con me». Pessina però sentiva che quello che non era il suo lavoro per la vita. «Rimasi nello studio Tosi dal novembre 1967 al marzo 1971, ma già nel 1968 mi iscrissi al serale di  ragioneria al Melloni, quindi di giorno stavo nello studio fotografico e alla sera, uscito dal lavoro, andavo a studiare». Oramai da trentadue anni Pessina ha un suo studio da commercialista, nel quartiere Cittadella,  un lavoro che ama e che lo gratifica, ma un paio d'anni fa si è riaccesa la passione per la fotografia che evidentemente aveva dentro sopita fin da ragazzino. «Sono tornato a riprendere in mano la macchina fotografica e i miei fine settimana e i miei momenti liberi ora li dedico a questa mia passione - spiega Pessina -.  L'ultimo mio lavoro ha rappresentato per me un po' uno scavare nel mio passato, attraverso quei borghi che sono della mia gioventù. Non a caso sono tornato a fotografare anche via Mistrali dove ho avuto i miei primi contatti con la fotografia. Ho voluto afferrare un'anima della città più nascosta, lontana dalle calche dei curiosi a caccia di acquisti, alla ricerca di un'atmosfera più riflessiva, legata alla memoria e alla tradizione. In fondo la Parma più autentica, quella che più amo. La fotografia rimane una passione, nulla più, però devo ammettere che mi sta dando delle belle emozioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    25 Marzo @ 11.15

    CARO PESSINA SONO ORIGINARIO DI COLORETO E RICORDO PERFETTAMENTE TUO PADRE ANCHE COME ESPERTO GIOCATORE DI CARTE CON MEMORABILI SFIDE NELLA VECCHIA OSTERIA DI COLORETO NON SAPEVO DELLA TUA PASSIONE PER LE FOTO COMPLIMENTI VEDI SE PUOI FARE QUALCHE COLLEFGAMENTO CON LA VECCHIA OCLORETO , ORA IRRICONOSCIBILE CIAO E TANTIO AUGURI MARIO MONTANINI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

5commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Italiano ucciso in una rissa a Barcellona

MILANO

Ladro ucciso: l'oste pubblica le sue ricette per pagarsi il processo

1commento

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Milan e Atalanta, pari per la Lazio: tutte qualificate

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery