Quartieri-Frazioni

Mazzera, mago delle batterie e indomito cuore crociato

Mazzera, mago delle batterie e indomito cuore crociato
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Sartorio

Per tutta Parma è l’angelo soccorritore  di tanti  automobilisti.  Chi gira per la città lo può infatti incrociare, più volte al giorno, a bordo della sua auto «giallo-canarino» mentre soccorre qualcuno rimasto in panne a causa di qualche contatto o per via della batteria che, fateci caso, si scarica sempre nei momenti meno opportuni. Per il pianeta «Parma  Calcio», invece, è il presidente-tuttofare del «Parma Club via Golese», uno dei più storici club crociati della nostra città che ha sede presso il circolo «Fulgor Rondine».
Giuliano Mazzera, elettrauto dall’età di 14 anni (adesso ne ha 74), è una figura popolarissima  sia per il lavoro che svolge, ma, soprattutto,  per la spiccata dote di  socializzare con tutti grazie alla sua innata e contagiosa simpatia.  Nativo del Cornocchio,  Giuliano, dopo avere frequentato le prime quattro classi elementari  nella locale scuola, approda alla «Cocconi», in piazzale Picelli, per la quinta elementare.  «La scuola - ricorda Mazzera - era a due passi dalla Colonica dove  i ''povrètt'' , dopo la guerra,  andavano con un ''tgamén'' a prelevare la minestra».
Dopo avere lavorato come apprendista da Pini e Petrolini in viale Mentana e da Costa in viale Tanara, a 24 anni,  Giuliano, si mette in proprio e  apre un’officina, prima in via La Grola ed, in seguito, in via Savani dov'è tutt'ora affiancato dal figlio Ivan. Un viso da monello nonostante le 74 primavere portate da ragazzino, ciuffo ribelle, occhietto vispo, Giuliano, è il punto di riferimento del suo club che può contare  su un altro bel personaggio, un organizzatore straordinario  oltre che un perfetto gentleman: Dino Moroni. Un club, quello guidato da Mazzera,  che non coniuga solo la propria attività con il tifo per la squadra del cuore, ma che in ventisei anni di attività ha organizzato tanti eventi di carattere ludico,  culturale e sociale,  sempre con una particolare e concreta attenzione nei confronti dei più deboli. Infatti,  a più riprese, per la regia dell’impeccabile Dino Moroni, coadiuvato da una pattuglia di simpatiche signore guidate da Paola Silvestri, il «Parma Club Golese», ha concretamente  sostenuto reparti e strutture ospedaliere. Rispecchiando  il carattere gioioso del proprio presidente,  il club organizza  cene, serate danzanti, gite e, ovviamente, le trasferte al seguito dei crociati. Ma è Mazzera il motore della sua associazione con quel suo fare da «pramzàn dal sas», quel suo stile eternamente giovane da ragazzino, con quella passione per la compagnia e  le bisbocciate ed  il poter godere dei piaceri della vita insieme ad amici veri. In 26 anni di  vita  in un club,  i ricordi,  si sprecano sia belli che tristi.  Un episodio, però, che rimarrà impresso nella memoria di Mazzera riguarda una trasferta in Olanda per seguire una partita del Parma. « Quando salimmo sul pullman per ripartire,  non ci accorgemmo di avere lasciato a terra una coppia che, poi, siamo venuti a sapere che si era imboscata nel traghetto e non certo per ammirare il panorama».
 Giuliano, però,  può annoverare anche singolari ricordi legati al  suo mestiere. Una mattina, ad esempio,  fu chiamato d’urgenza un piazza Duomo poiché un carro funebre, con morto a bordo, era rimasto in panne. Ma c'è un altro simpaticissimo  episodio accaduto poco tempo fa in strada D’Azeglio che merita d’essere citato. Era la mattina fredda e piovosa di un giorno feriale. Una bella e giovane signora fa per mettere in moto l’auto ma questa non vuol saperne di partire: la batteria. Una telefonata e, dopo pochi minuti, arriva l’auto gialla con a bordo il buon Giuliano che, alla vista dell’affascinante automobilista,  si sente ancor più operativo. Scarica i cavi, li collega alla batteria della mitica auto gialla  in modo tale da poter fare ripartire la signora con un sorriso smagliante. Ironia della sorte, quando Mazzera fa per avviare  il motore della sua auto, la batteria  è morta. Rimasto in panne,  chiede aiuto all’amico di sempre, il fornaio Walter Ferrari dell’attiguo forno di borgo Gian Battista Fornovo, che lo aiuta a ripartire  per  approdare insieme all’«Oca Morta» per il «bianchino» di metà mattina. Giuliano è un tifoso del Parma con il cuore e, quando mostra  la medaglia d’oro che porta al collo, dono dell’indimenticato presidente Ernesto Ceresini, si commuove. Come dire, che il calcio non è solo tifo, ma qualcosa di molto più. E, questo, Mazzera lo sa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti