-2°

Quartieri-Frazioni

Velocità e incidenti: in via Buffolara esplode la protesta

Velocità e incidenti: in via Buffolara esplode la protesta
Ricevi gratis le news
1

Chiara Pozzati

«Questa strada non è un kartdromo e nemmeno la tangenziale. Le auto sfrecciano a tutte le ore del giorno e della notte, salvo poi schiantarsi contro i nostri cancelli, le piante, i marciapiedi».
I residenti di strada Buffolara parlano di «tragedia annunciata» e avvertono: «Se va avanti così denunceremo il Comune». Una minaccia? «No, una semplice constatazione: abbiamo inviato più volte segnalazioni al sindaco Pizzarotti, ad Infomobility, ad alcuni assessori. Non abbiamo mai ricevuto risposta, a questo punto passiamo all’azione».
L’ultimo schianto risale alla notte tra mercoledì e ieri. Dopo una carambola solitaria, una Golf è finita contro l’olmo all’altezza del civico 50, a poche decine di metri dal sottopasso «maledetto» che conduce in via Cerati. Il conducente, miracolosamente illeso, era un giovane arrivato da un locale nelle vicinanze. «Quindici giorni fa è successa la stessa cosa, solo che l'auto ha letteralmente sfasciato la cancellata al civico 46. E quindici giorni prima è accaduto di nuovo», attacca una residente inferocita. La rabbia è diffusa, ma le famiglie sul piede di guerra sono quelle che abitano ai numeri 46, 48, 50 e 52: quelle che più volte si trovano le auto dentro cortili e giardini, sul marciapiede, contro le piante.
«Ieri avevo paura a ritirare la posta, una macchina è arrivata a una velocità impressionante e per poco non ha sbandato sul marciapiede». Aneddoti come questo si sprecano. Il tratto da bollino nero è quello compreso tra strada Buffolara e il sottopasso che conduce in via Cerati.
«Di solito chi rompe paga e i cocci sono suoi - spiega un professore che abita lì da quasi 30 anni -. A noi però restano i cocci, ma pure i salassi. Il preventivo per la riparazione del cancello ammonta a circa 5 mila euro. Spesso e volentieri abbiamo a che fare con pirati della strada, che fuggono dopo aver provocato i danni».
Inoltre, due sorelle dirimpettaie assicurano: «Questi continui incidenti nel cuore della notte mettono a dura prova nervi e pazienza, chiederemo i danni fisici e morali». Che questo tratto fosse particolarmente trafficato e pericoloso è fuori da ogni dubbio, «ma noi abbiamo anche suggerito potenziali soluzioni al problema - spiega il popolo di strada Buffolara - perché nessuno fa nulla?». Guai a parlare di dossi: «Le nostre case tremano già abbastanza a causa della ferrovia e del viavai di mezzi pesanti - si sfogano i residenti - coi dissuasori sarebbe un calvario. Ma basterebbe l’autovelox, oppure l’entrata in vigore del senso unico. Perché dobbiamo aspettare la tragedia? Perché nessuno agisce per garantire la sicurezza - e la salute - di chi abita e frequenta via Buffolara?». Tante domande e, per ora, nessuna risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • laura

    14 Aprile @ 10.28

    i dossi in cemento non farebbero tremare nulla, anzi, le auto etc. dovrebbero rallentare per non avere danni, il senso unico cosa risolve? che vanno più forte perchè la strada è a solo un senso......conosco la strada, ci abita mia mamma.....è un vero calvario.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

QUOTIDIANO IN CLASSE

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

19commenti

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

6commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 6.0 nel sud

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa