12°

25°

Quartieri-Frazioni

Foto dei lettori - "Borgo Cocconi, benvenuti in discarica. Grazie, assessore"

Foto dei lettori - "Borgo Cocconi, benvenuti in discarica. Grazie, assessore"
15

"Gentilissimo Assessore Folli,

sono un residente in Borgo Cocconi, uno dei tanti esasperati dall'incuria in cui è precipitato ormai da troppo tempo questo disgraziato angolo della nostra città.
Non l'annoierò su temi come il degrado sociale e il selvaggio disturbo delle quiete pubblica, questioni che non le competono e che sono già state oggetto di esposti alle autorità competenti. Naturalmente inascoltati.". Comincia così la sua letterq Giacomo Poletti, esasperato abitante di borgo Cocconi.  Una lettera che ha inviato al delegato all'Ambiente ma anche a Gazzettadiparma.it, corredata di una nutrita galleria di foto a tema immondizia.

La lettera prosegue così: "Vorrei riportare invece la Sua attenzione sulla situazione di incredibile abbandono urbano e sanitario che interessa tutta la via, diventata grazie ai suoi nove (sic) cassonetti, una vera e propria discarica a cielo aperto che raccoglie rifiuti di ogni tipo da tutto l'Oltrettorrente.
Il problema, in particolare nell'angolo con via D'Azeglio, dovrebbe esserle noto, visto che è stato più volte segnalato sia a Lei che a Iren. Forse il tema non ha saputo particolarmente solleticare la sua fantasia di assessore, già così impegnata nella nobile battaglia contro l'inceneritore che tanta visibilità nazionale è valsa alla nostra città e alla sua Giunta .
E' umanamente comprensibile: di certo il pattume e il piscio di borgo Cocconi a Santoro e Mentana non possono interessare granché.
Quasi un anno fa, martedì 3 luglio 2012, a una cortese mail di un altro residente del borgo che le sottoponeva il problema Lei rispondeva con queste parole, che riporto testualmente:

Salve,
se ha delle soluzioni da proporre su collocazione alternativa dei cassonetti ci faccia delle proposte.
Grazie,
Gabriele Folli
Assessore Ambiente, Mobilità e Trasporti

In prima battuta, la sua risposta ci era sembrata uno straordinario appello alla democrazia partecipata, un invito alla riconquista della sovranità del cittadino sulla cosa pubblica: un bell'esempio, insomma, di 'grillismo' applicato.
Ebbene, dopo quella risposta e un surreale sopralluogo di un tecnico comunale e di un collega dell'Iren che si sono un po' rimpallati le responsabilità, non è più accaduto assolutamente nulla.
E' passato quasi un anno: i disabili fanno ancora la gimcana su e giù dal marciapiede, le mamme con le carrozzine fanno il rally tra i sacchi della spazzatura e gli altri residenti voltano sguardo e naso altrove.
Noi di borgo Cocconi possiamo dire senz'altro di aver avuto prova dell'efficacia amministrativa della Giunta a 5 Stelle. L'immagine è tutto.
E a proposito di immagine, le allego una galleria di cartoline del borgo scattate negli ultimi mesi, cui mi spiace di non aver saputo associare il commento musicale bucolico che meriterebbero.

Grazie della sua sempre pronta attenzione

Giacomo Poletti
residente in Borgo Cocconi"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lena

    31 Ottobre @ 13.30

    Aspettavo con ansia che qualche simpatico filo-leghista desse la colpa del degrado agli extracomunitari!! Peccato che io stessa abbia potuto assistere ieri mattina, insieme ad altri testimoni alla seguente scena: una distinta signora PARMIGIANISSIMA, arriva in bici da via d'azeglio e lascia con nonchalance un sacco contenente immondizia sopra il cumulo sorto al posto del cassonetto rimosso il giorno prima. Alle nostre proteste la signora risponde, in perfetto ITALIANO, "mica posso tenermela in casa!" Piantiamola di trovare colpevoli alla NOSTRA inciviltà

    Rispondi

  • Gnoll

    15 Aprile @ 20.40

    borgo cocconi...è la discarica, il cesso, il bronx ed il ring di tutta Parma.

    Rispondi

  • massimiliano

    15 Aprile @ 12.58

    Ahahahahah!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Altro miracolo targato FOLLI!!!!!!!!!!! Già, scusi assessore (la "a" minuscola è voluta), ma la colpa non è sua, è di chi c'era prima che non ha saputo educare i cittadini.......... Siete l'amministrazione comunale peggiore di tutti i tempi......

    Rispondi

  • cristina

    15 Aprile @ 12.55

    Siccome le segnalazioni a chi di dovere sono state fatte più volte e niente è stato fatto, io, che sopra a quei bidoni ci abito e quando apro il portone la mattina vengo investita dall'afrore del piscio degli incivili, (perché quei bidoni sono diventati il cesso pubblico di mezza Parma) e per uscire di casa devo fare lo slalom tra pezzi di cucine, mobili e merde, avverto coloro che sono abituati a usare quella zona come discarica o orinatoio che la misura è colma. Ho comprato una canna e dedicherò le mie giornate e nottate ad aprirla a duopo e a fare la doccia agli incivili, così la faccenda diventa una questione di ordine pubblico e vediamo se qualcuno si muove. Sono una parmigiana media Harris? Amen, passa qui sotto che c'è una doccia anche per te!

    Rispondi

  • stefano

    15 Aprile @ 09.49

    Invito Mc e Harrys ad andare loro a reguardire gli autori di questa porcheria. Magari bussando a un appartamento di extracomunitari, magari in 10 in un appartamento, magari incazzati perchè dalle loro parti è normale fare questo, magari prendento anche una denuncia per razzismo se viene fuori un pestaggio ( il vostro ) . Bisogna anche essere realisti a volte. Il signore magari non ha neppure visto chi ha insozzato la strada e non può nemmeno prendersi il rischio di riprendere chi urina sui muri, non gli resta che avvisare l'ente competente per la rimozione e la tutela dei cittadini, e se l'ente competente se ne frega insistere in altri modi per reclamare il proprio diritto al decoro e alla decenza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cagnotto, matrimonio da favola

Gossip Sportivo

Cagnotto, matrimonio da favola

1commento

Le ritrovate

L'INDISCRETO

Gossip, la Top 5: le "ritrovate"

Lo spot "alla Zalone" per la ricerca

IL VIDEO

Lo spot "alla Zalone" per la ricerca Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La Gazzetta lancia una sottoscrizione con Cariparma

TERREMOTO

La sottoscrizione della Gazzetta con Cariparma

2commenti

Lealtrenotizie

Pizzarotti: "Parma non è ordinata? Provate Piacenza o Reggio..."

polemica

Pizzarotti: "Parma non è ordinata? Provate Piacenza o Reggio..."

30commenti

incidente

Schianto tra auto e scooter: un ferito grave a Varsi

borbone parma

In Duomo il battesimo del Principe Carlo Enrico Le foto

C'era anche il re d'Olanda, uno dei padrini

7commenti

l'agenda

Tra porcini, nocino e street food: la domenica è golosa

Lega Pro

Evacuo fa gioire il Parma

4commenti

Scuola

Riccò, alla materna il 62% di stranieri

5commenti

Bufale e sogni

Un giorno inseguendo il fantasma di Angelina Jolie

QUATTRO CASTELLA

Agricoltore investe col trattore e uccide il figlio di 8 anni

La disgrazia in un fondo nel reggiano. Indagano i carabinieri

INCIDENTE

Via Reggio, motociclista ferito

stessa posa, stesso luogo

Oggi come ieri: sorrisi e nostalgia Gallery Inviateci le vostre foto

1commento

lega pro

Battuto l'Albinoleffe 1-0! Il Parma è quarto Foto Video

Decisiva la rete di Evacuo al 46'. Apolloni: "Serviva più ritmo". Risultati e classifica

3commenti

angelina a parma?

Col coccodrillo di Bogolese o a salutare con Dino: la Jolie e l'ironia-avvistamenti Foto

E spuntano anche i fotomontaggi

LUNEDI'

Sicurezza, bellezza, immigrazione, terrorismo, convegno al Wopa

VIOLENZA

Salva la barista pestata da un cliente. Ma si becca una denuncia

La titolare del «Laguna»: «Il mio compagno mi ha difesa. Quell'uomo mi aveva colpito con un portacenere»

20commenti

Visita

Carlo Saverio di Borbone: «Parma, una gioia per il cuore»

3commenti

Teatro al Cerchio

Una stagione in prima fila

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Ma la torta fritta non è blasfema

1commento

EDITORIALE

L'Italia che dice no «perché siamo incapaci»

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Svizzera

Il Canton Ticino "respinge" i frontalieri italiani

Duchi di Cambridge

Will, Kate e bambini in Canada, George ignora il premier che vuole dargli il cinque Foto

CURIOSITA'

Fumetti

Dylan Dog, ha 30 anni l'indagatore dell'incubo Video

Spagna

Cartello dal barbiere: "Ammessi uomini e cani. Non le donne". E' polemica

SPORT

festa

San Ruffino: è festa per Giulia, campionessa della porta accanto Foto

400 metri ostacoli

Folorunso, un nuovo acuto: vittoria e primato personale

WEEKEND

auto storiche

Parma-Poggio: una passione senza tempo Foto

l'album 

35 anni fa: Phil Collins, la prima da solista (Video: In the air tonight)