22°

Quartieri-Frazioni

Dal Trentino a Parma: una vita di lavoro e di successo

Dal Trentino a Parma: una vita di lavoro e di successo
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati

Un paio di zoccoli e una valigia zeppa di speranze e poco altro. Poi un «Guzzino», una Moto Guzzi 125 rosso fiammante. Tutto il mondo di Carlo Vender parte da qui. Trentino fino all’osso, innamorato di quella Parma che l’ha accolto «quando non era Food Valley, ma città stremata dalla guerra che offriva pane duro e gente perbene».  E lo storico fondatore di Vender di via Emilia ovest si racconta 60 anni dopo la nascita dell’azienda. Basta osservare gli occhi vivaci, le mani che cullano le parole e la sua scrittura di un tempo, elegante e arzigogolata, per accorgersi che la vita di Vender è straordinaria.
«Pur nella mia ordinarietà» dice con modestia. Tutto nasce nel cuore dell’Oltretorrente, in piazzale Inzani: «il mio primo "buco", 20 metri quadrati per inventarmi una nuova professione». Già, la primissima sede di Vender ha trovato casa in un ex negozio di materassi a poche decine di metri dall’Annunciata. Ma prima di arrivare lì, Carlo di chilometri ne ha macinati parecchi. Nato a Rumo in Val di Non, ha perso la madre ancora bambino.
Il padre disoccupato l’ha affidato ad un collegio di missionari «dove oggi sorge la prestigiosa sede del quotidiano Adige», precisa con orgoglio.
«Ecco perché pensavo di diventare un missionario e partire alla volta dell’Africa», dice con un pizzico d’ironia. «Sono cresciuto in fretta, degli ultimi anni dell’adolescenza ricordo solo i boati delle granate».
Quelle della seconda guerra mondiale. «Quando il mio collegio venne bombardato, i tedeschi mi prelevarono e portarono a Fai della Paganella. Lì rimasi dal ’40 al ’45 e lavorai come addetto alle radiotrasmissioni, mi occupavo soprattutto di montaggio. Nel ’46 arrivai finalmente a Parma, per raggiungere lo zio che possedeva una piccola ferramenta in via Mazzini».  L’86enne iniziò come commesso: «pochissime lire e la Moto Guzzi 125 per spostarmi. E’ stata un’ottima palestra di vita, dura ma istruttiva. Fino a ché lo zio non mi invitò a «spiccare il volo» per così dire». A quel punto il «Guzzino» è diventato il suo fedele destriero per intercettare clienti e rifornirsi di materiali tra Parma, Piacenza, Bologna, Milano («ma sono arrivato fino a Cortina»). Nel 1953 decise di specializzarsi nel ramo dei termosanitari e trovò casa in via Inzani. Poi si trasferì dove oggi sorge Stu Pasubio, infine, dal '94, in via Emilia Ovest. Alla base della mia vita? «Onestà, perseveranza, rispetto del prossimo. Devo ringraziare moltissimo i miei dipendenti, mia moglie Bruna in primis, coloro che hanno fatto grande il nome della ditta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»