12°

Quartieri-Frazioni

Oscar Ruggeri guardiano dell'Oca morta e di parmigianità

Oscar Ruggeri guardiano dell'Oca morta e di parmigianità
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Sartorio

E' da quasi cinquant'anni che frequenta il circolo, di cui è il presidente, tutti i giorni che il buon Dio manda sulla terra. Oscar Ruggeri, 78 anni portati bene, presidente del circolo «Amici Artigiani» (soprannominato l'Oca morta) anche se non esibisce la carta di identità, si sente e si vede subito che è un parmigiano. Il suo viso bonario, il suo accento, la sua spiccata simpatia, le sue battute spiritose, non possono che essere frutto di un «pramzàn dal sas» di quelli, però, nati «dedlà da l’acua» come appunto Oscar, nato in via Imbriani. Figlio di Paolo, maestro gelataio con laboratorio in via Golese il quale, in estate, con il cognato «Carlòn» Roveri, girava i paesini della bassa e del primo contado a bordo di quel tradizionale trabiccolo a pedali soprannominato «la näva», Ruggeri, a sedici anni, è assunto come operaio alla Bormioli. Dopo  qualche anno si trasferisce a Torino dove lavora sempre in una vetreria e intanto gioca a calcio, come mediano sinistro nel Bainasco. Ritorna a Parma assunto alla Singer come venditore e prosegue la sua attività di calciatore dilettante nel Pro Parma e nel Marinelli.
Non era così facile entrare nel circolo Amici Artigiani una cinquantina d’anni fa. Infatti anche Ruggeri fa la sua bella anticamera e poi, quando giunge il suo turno, viene iscritto  in quel sodalizio  che,  per i parmigiani e per... tutto il mondo,  è l'Oca Morta. A questo punto un breve cenno sulla storia di questa realtà è d’obbligo in quanto il circolo di via Costituente è il decano tra i circoli parmigiani. Il sodalizio sorge agli inizi del 1878 in «bórogh Bartàn»,  ad opera di dodici artigiani provenienti dalla «Casa di Provvidenza Arti e Mestieri» e prende il nome di Società Amici Artigiani. Dopo tre anni, l’istituzione oltretorrentina si afferma, i soci aumentano, viene approvato e varato uno statuto e creata la bandiera sociale. Nel 1901, il circolo, perfettamente costituito, è  denominato Società di Mutuo Soccorso fra Amici Artigiani e, da «bórogh Bartàn» (borgo Bernabei), trasferisce la propria sede in borgo Fiore dove rimane fino al 1936. Per quale motivo, dunque, fu battezzato Oca Morta? A questo punto bisogna affidarsi alla  leggenda. Si dice che in borgo Fiore una donna del popolo, affacciatasi alla finestra in una giornata di primavera e manifestando tutta l’euforia e la spumeggiante verve che è in grado di testimoniare  un’oltretorrentina specie in questa stagione, chiese ad un socio se era proprio quella la società nella quale l’ingresso alle donne era interdetto. Avutane risposta affermativa, con sorriso beffardo, replicò all’indirizzo dei soci del circolo: «Allora siete proprio delle oche morte».  Una «bolla» che, dal 1936, il Circolo si porterà appresso  con grande humor e altrettanta disinvoltura anche nelle altre sedi di via Imbriani, strada D’Azeglio all’ombra delle Torri dei Paolotti, in borgo delle Grazie ed in via Costituente  (l’attuale sede ) dove gli Amici Artigiani alloggiano ormai dal lontano 1950. Un ambiente ancora all’antica dove il bianchino è accompagnato da salume nostrano e uova soda cosparse di sale, dove si possono incontrare  gli ultimi «guardiani» di una parmigianità  che sta scomparendo, come il nostro Oscar, il popolare Igino Chierici, meglio conosciuto come «Gaión», Giorgio  Volta, Walter Ferrari «mitràja» e pochi altri. Melomane, ex loggionista, verdiano doc, Ruggeri,  ricorda  un episodio di cui fu protagonista proprio nella sede del circolo, alcuni anni fa, quando un socio fu colpito da infarto. Immediatamente Oscar e altri amici lo soccorsero e lo tennero in vita mentre arrivava l'automedica. Si commuove, Ruggeri, quando cita questo episodio  come pure quando ricorda le date canoniche del circolo : l'11 novembre, San Martino, che coincide con il pranzo sociale ed il 1° maggio dove, per tradizione, da oltre un secolo,  gli «Amici Artigiani»  celebrano  la «Festa del lavoro» con brindisi e la banda. Recentemente il circolo ha subìto una visita notturna dai ladri che hanno scardinato la porta e  asportato il  denaro dalla cassa. Un fatto che ha profondamente  addolorato  il buon Oscar. «Non ci voleva - dice scrollando la testa -  con i furti, i vandalismi e  la cattiveria a s’ va pòch lontan». E, come si fa, a dargli torto?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

6commenti

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

POLIZIA

Rubavano gomme ai camion: 10 arresti, anche la Stradale di Parma nell'operazione

I malviventi viaggiavano fra la Puglia, l'Emilia-Romagna e il Piemonte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Multati altri 3 tifosi che hanno esposto una "coreografia non autorizzata" fra il primo e il secondo tempo

1commento

ECONOMIA

Il ministro Martina ha incontrato i produttori di Parmigiano. Alluvione: "Siamo attenti a fare le cose bene"

Il presidente del Consorzio Bertinelli: "Cresce la produzione, prevediamo una crescita dell'export"

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

9commenti

AMARCORD

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Uccide i figli: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta le squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260