15°

29°

Quartieri-Frazioni

San Lazzaro e San Prospero, tutti i "no" del Comune

San Lazzaro e San Prospero, tutti i "no" del Comune
Ricevi gratis le news
1

Andrea Del Bue

A novembre un primo incontro, durante il quale si sono raccolte le richieste dei cittadini. Mercoledì il secondo round: il Comune ha portato le risposte. Al circolo Aics «Il Castello» di San Prospero, in occasione dell’incontro «Il quartiere che vorrei», studiato all’insegna di una maggior partecipazione dei cittadini alla luce dell’abolizione delle circoscrizioni, c'erano una cinquantina di residenti del quartiere San Lazzaro.
Sul maxischermo, scorrono le slide mostrate dal vicesindaco Nicoletta Paci. In neretto i desiderata dei cittadini, sotto le risposte dei vari assessori. Spesso, però, si legge: «Non ci sono risorse». Oppure: «Non ci sono fondi». O ancora: «Non è a bilancio». Ma anche «non è previsto un intervento» e «non è prevista la manutenzione». A quel punto, una cittadina chiede il microfono: «Se non ci sono soldi, nemmeno per fare le cose indispensabili, perché ci chiamate a queste serate? Per noi queste occasioni rappresentano una speranza, ma alla fine avete detto di no a tutto. A cosa servono?».
È il vicesindaco Paci a rispondere: «Servono perché non si faccia la fine del Ponte Nord - spiega -: perché non siano prese decisioni non condivise con i cittadini. Se non possiamo accogliere le vostre richieste oggi, non è detto che non lo facciamo in futuro».
Con la Paci, oltre a Emma Monguidi, commissario della polizia municipale, e Alberto Verzera, dirigente delle volanti della questura, che si sono occupati di sicurezza e prostituzione, ci sono anche l’assessore al Welfare Laura Rossi e il collega, con delega a Bilancio e patrimonio, Gino Capelli. Era stato proprio Capelli che, poco prima, aveva avvisato: «La politica è essenzialmente un problema di soldi. Se spendo da una parte, devo risparmiare dall’altra: in quali servizi intervenire è una scelta politica». Poi la lunga serie di problemi: i debiti residui in conto capitale che «ci mettono in una condizione di scacco», l’obbligo di pagare i fornitori, il taglio dei trasferimenti dallo Stato agli enti locali e il patto di stabilità. Infine, una serie di esempi: sport e verde pubblico. «Una nuova pista d’atletica? Scordiamocela, perché a Parma ci sono troppi impianti sportivi, con costi elevati di manutenzione. Il verde? Da piccolo ero felice quando mi dicevano che a Parma ce n’era tanto, ora invece il verde è il mio incubo». Perché costa tenerlo in ordine.
C’è chi apprezza il realismo dell’assessore e chi ringrazia pubblicamente («grazie, perché ritroviamo il senso di comunità e ci fate sentire parte della città») e chi invece scuote la testa. La Rossi non ci sta: «È faticoso sentire tante critiche quando si lavora 18 ore al giorno - si sfoga -. Abbiamo cancellato gli sprechi e abbiamo concentrato le risorse sulle emergenze: bambini, sfruttamento, sfratti, povertà. Queste cose non si vedono, perché queste persone non parlano, non gridano». Per lei, applausi e apprezzamento. Anche quando annuncia che «si farà il polo socio-sanitario in via XXIV maggio: c’è la copertura finanziaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • frances

    12 Maggio @ 20.20

    Ma sì cementificate ancora e appena avrete i soldi costruitela la tangenziale che noi che vi abbiamo votato per i no a inceneritore e cemento siamo contenti

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti