-7°

Quartieri-Frazioni

San Lazzaro e San Prospero, tutti i "no" del Comune

San Lazzaro e San Prospero, tutti i "no" del Comune
1

Andrea Del Bue

A novembre un primo incontro, durante il quale si sono raccolte le richieste dei cittadini. Mercoledì il secondo round: il Comune ha portato le risposte. Al circolo Aics «Il Castello» di San Prospero, in occasione dell’incontro «Il quartiere che vorrei», studiato all’insegna di una maggior partecipazione dei cittadini alla luce dell’abolizione delle circoscrizioni, c'erano una cinquantina di residenti del quartiere San Lazzaro.
Sul maxischermo, scorrono le slide mostrate dal vicesindaco Nicoletta Paci. In neretto i desiderata dei cittadini, sotto le risposte dei vari assessori. Spesso, però, si legge: «Non ci sono risorse». Oppure: «Non ci sono fondi». O ancora: «Non è a bilancio». Ma anche «non è previsto un intervento» e «non è prevista la manutenzione». A quel punto, una cittadina chiede il microfono: «Se non ci sono soldi, nemmeno per fare le cose indispensabili, perché ci chiamate a queste serate? Per noi queste occasioni rappresentano una speranza, ma alla fine avete detto di no a tutto. A cosa servono?».
È il vicesindaco Paci a rispondere: «Servono perché non si faccia la fine del Ponte Nord - spiega -: perché non siano prese decisioni non condivise con i cittadini. Se non possiamo accogliere le vostre richieste oggi, non è detto che non lo facciamo in futuro».
Con la Paci, oltre a Emma Monguidi, commissario della polizia municipale, e Alberto Verzera, dirigente delle volanti della questura, che si sono occupati di sicurezza e prostituzione, ci sono anche l’assessore al Welfare Laura Rossi e il collega, con delega a Bilancio e patrimonio, Gino Capelli. Era stato proprio Capelli che, poco prima, aveva avvisato: «La politica è essenzialmente un problema di soldi. Se spendo da una parte, devo risparmiare dall’altra: in quali servizi intervenire è una scelta politica». Poi la lunga serie di problemi: i debiti residui in conto capitale che «ci mettono in una condizione di scacco», l’obbligo di pagare i fornitori, il taglio dei trasferimenti dallo Stato agli enti locali e il patto di stabilità. Infine, una serie di esempi: sport e verde pubblico. «Una nuova pista d’atletica? Scordiamocela, perché a Parma ci sono troppi impianti sportivi, con costi elevati di manutenzione. Il verde? Da piccolo ero felice quando mi dicevano che a Parma ce n’era tanto, ora invece il verde è il mio incubo». Perché costa tenerlo in ordine.
C’è chi apprezza il realismo dell’assessore e chi ringrazia pubblicamente («grazie, perché ritroviamo il senso di comunità e ci fate sentire parte della città») e chi invece scuote la testa. La Rossi non ci sta: «È faticoso sentire tante critiche quando si lavora 18 ore al giorno - si sfoga -. Abbiamo cancellato gli sprechi e abbiamo concentrato le risorse sulle emergenze: bambini, sfruttamento, sfratti, povertà. Queste cose non si vedono, perché queste persone non parlano, non gridano». Per lei, applausi e apprezzamento. Anche quando annuncia che «si farà il polo socio-sanitario in via XXIV maggio: c’è la copertura finanziaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • frances

    12 Maggio @ 20.20

    Ma sì cementificate ancora e appena avrete i soldi costruitela la tangenziale che noi che vi abbiamo votato per i no a inceneritore e cemento siamo contenti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

CURIOSITA'

Usa

Lo storico circo Barnum chiude il tendone Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video