Quartieri-Frazioni

Lettere al direttore - Via D'Azeglio sta morendo

Lettere al direttore - Via D'Azeglio sta morendo
55

Egregio direttore,
come negoziante di strada D'Azeglio, prendo lo spunto dalla lettera del sig. Marcello Tosolini, del 6-5-2013. Da parecchio tempo, infatti, sono scomparsi dalla via i cosiddetti «negozi di vicinato» che sono stati sostituiti da pub, bar, kebab, pizzerie da asporto ecc. Alla fine di giugno, a malincuore, qualcuno dei pochi rimasti chiuderà i battenti per diventare paninoteca, yoghurteria e via dicendo. Questo è il risultato di una politica che, avendo trasformato via D'Azeglio nella via dei «locali» e dello «sballo», ha reso impossibile la sopravvivenza delle attività commerciali tradizionali. Tra i residenti, chi può, se ne è andato o sta meditando seriamente  di andarsene se riuscirà a disfarsi di proprietà che, purtroppo, hanno perso il  loro effettivo valore: chi vuole andare ad abitare in una via dove è impossibile lavorare e vivere?
 Se ne vanno i residenti, le poche attività tradizionali rimaste sono destinate a fallire e ciò decreterà la «morte» di una zona della città fino a qualche anno fa vivace, sicura ed attiva proprio grazie alla molteplice presenza di negozi e di offerte capaci di attrarre persone della città e turisti. Il puro divertimento senza regole e lo sballo «low cost» non possono che produrre perdita di identità, degrado, criminalità e, soprattutto, l'estinzione di quella realtà commerciale variegata che dovrebbe caratterizzare il centro storico della nostra città.

Guido Rossi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • simo

    27 Maggio @ 16.47

    non voglio farmi pubblicita' . io ho un negozio di vicinato in oltretorrente , e dato che , ho visto dei commenti , sul fatto che i negozi di vicinato hanno dei prezzi alti, voglio intervenire . allora , intanto il negozietto , non puo' avere gli stessi prezzi delle grosse catene , perché non ha gli stessi costi . io pero' ho dei prezzi bassi , e trovo infatti riscontro , pero' sento sempre dire , la solita frase ...... non venivo da una vita , non ci passo spesso in oltretorrente ...... per cui , io il prezzo basso lo faccio , non ci guadagno , quasi nulla , perché se dovessi calcolare anche le spese di spedizione , dovrei alzarli i prezzi - faccio orario continuato tutti i giorni , anche il giovedì , per dare la possibilita' a tutti di poter visitare il negozio . il problema dove sta allora .... e' che ormai e' comodo , fare sempre le solite vie , andare nei centri commerciali , nelle solite grosse distribuzioni , che poi io questo grande risparmio , non l' ho mai trovato ..... la gente e' comunque abituata cosi' ormai . e' pure se, come me , ci sono dei commercianti che fanno il prezzo basso , non vengono considerati .... io quello che posso fare per aumentare il flusso di gente in oltretorrente , e' andare a Lourdes ... e vedere se accade il miracolo , perché piu' di cosi' non posso fare ......

    Rispondi

  • claudio

    24 Maggio @ 11.31

    @ Maurizio: il famigerato '68, con le sue ipocrite mistificazioni e i suoi falsi idoli (vedi, ad esempio, tante Rockstars strafatte e morte per droga), ha distrutto dalla fondamenta la nostra società occidentale: con le stronz..te delle famose "Comuni" ha delegittimato la famiglia, la scuola e, in generale, il doveroso rispetto verso ogni forma di autorità, di gerarchia, di disciplina; con la ridicola storiella dei "figli dei fiori" ha diffuso la piaga sociale della droga: ha sparso nei giovani il venefico seme dell'abuso e del "tutto è lecito"! Il '68 ha rovinato il mondo! Per i sonori ceffoni a quei VIGLIACCHI (io li chiamo con il loro nome) sono d'accordissimo con te: ogni forma di autorità costituita va rispettata a prescindere e chi sostiene il contrario è solo un povero mentecatto.

    Rispondi

  • Geronimo

    24 Maggio @ 08.28

    Claudio, io non ero presente ma non darei la colpa al 68, io sono figlio di sessantottini ma le sberle le prendevo così come i miei coetanei, piuttosto sono i nipoti dei sassantottini a comportarsi così. Una riflessione, se saranno presi i vandali che hanno lanciato bottiglie alle auto o quelli che hanno picchiato l'autista tep ci sarà una querela da parte dei genitori verso chi ha denunciato il tutto? a spanne io avrei preso qualche schiaffo pesante al limite del telefono azzurro e una punizione di circa un anno, oltre all'estate a lavorare, cosa che peral'tro ho fatto già da 14 anni autonomamente senza costrizioni, come i miei coetanei

    Rispondi

  • claudio

    23 Maggio @ 17.43

    @ Maurizio: concordo e condivido appieno soprattutto la seconda parte del tuo commento. Un tempo rispettati e quasi..."temuti", ormai i genitori sono goffi e patetici complici dei figli. Guai se alzano un dito su di loro o se solo alzano la voce, ecco che insorgono coorti di ipocriti pedagoghi-psicologi e sociologi sinistroidi ad intimare che non si educa così! Questo è solo uno degli effetti della legittimazione di ogni autorità, nella fattispecie la potestà dei genitori sui figli. E anche questo è rovinoso retaggio del delirio sessantottino. Gli sberloni e le pedate nel sedere, invece, erano proprio salutari, eccome!

    Rispondi

  • Geronimo

    23 Maggio @ 14.51

    Claudio, io il buonismo lo chiamo menefreghismo da parte della politica soprattutto nazionale, non abbiamo ne leggi ne mezzi per punire queste persone. Poi c’è un falso buonismo che io chiamerei col proprio nome, opportunismo ed è quello ad esempio delle associazioni di categoria e dei baristi nel caso della movida, il buonismo a pensarci bene lo vedo solamente nei genitori, infatti se prima tu facevi una stupidata e magari prendevi due schiaffi in giro, venivi a casa e ne prendevi altri due dai genitori, adesso fai la stupidata, prendi una semplice sgridata verbale da tizio, vieni a casa dai genitori ed ecco che magari i tuoi genitori querelano tizio….

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti