12°

25°

Quartieri-Frazioni

La guardia giurata: "Lascio il cuore in Gazzetta"

La guardia giurata: "Lascio il cuore in Gazzetta"
0

 San Lazzaro

Chiara Pozzati
La geografia del mondo si specchia nel viso di «don» Nicola. La pelle ambrata tipica del profondo Sud, dov’è nato. Gli inconfondibili baffetti, gli stessi di quando è partito per la Svizzera prima e per la Germania poi. E la magia in quel timbro di voce caldo, avvolgente che l’ha fatto diventare l’Elvis di casa nostra. Ha girato parecchio Nicola Palumbo, alla soglia dei 67, guardia giurata  vecchio stile. Ma c’è un posto speciale nel cuore di quartiere San Lazzaro. 
Lì, in quella via Mantova che ruggisce di traffico, c’è un luogo in cui Nicola si sente a casa. Angelo custode, ormai un amico per la ciurma di cronisti, fotografi, tipografi, cameramen che va dentro fuori dalla Gazzetta. Dopo quasi dieci anni di onorata carriera, don Nicola – così lo chiamano i veterani del giornale – lascia il suo posto di custode. Sempre impeccabile in divisa, con la fedele pistola alla cintola, non ha rimpianti. 
«La mia vita è ''sottosopra'', ma va bene così. Ho imparato a scambiare il giorno con la notte tanti anni fa. Sono orgoglioso e fortunato, anche se non è stata sempre una passeggiata». 
Prima di essere assunto come guardia giurata notturna, ha macinato parecchi chilometri. 
E’ nato a Cosenza, cuore della Calabria, da una famiglia modesta che non gli ha mai negato nulla: «Mio padre faceva l’infermiere – racconta tra un saluto e l’altro –, mia madre la casalinga». 
E’ partito a neanche 20 anni: «Dopo aver conseguito un diploma da elettromeccanico e conquistato il cuore della bella Maria Teresa – oggi sua moglie –, ho deciso di tentare la fortuna all’estero». 
Ha raggiunto la Svizzera e, armato di olio di gomito e intraprendenza, ha lavorato come cameriere all’hotel Intercontinental di Ginevra. «Ho sgobbato un mese senza sosta, ma devo dire che ho guadagnato più di mance che con lo stipendio promesso. Erano i primi anni ’70 e la vita era dura in quel periodo: i controlli su chi entrava e usciva dal paese erano rigidi, così mi hanno chiesto di rientrare in Italia per poi ricontattarmi in un secondo momento. Sono rientrato a casa e ho coronato il mio sogno». 
Un matrimonio felice poco prima di ripartire, destinazione: Germania. «Dove sono rimasto per 20 anni buoni. Ho vissuto il pregiudizio, lo scossone della caduta del muro. Erano gli anni in cui alcuni tedeschi vedevano negli italiani nemici e sputavano a terra al nostro passaggio». 
Eppure in Germania ha sperimentato mille lavori e ha anche trovato il tempo per fondare una band con altri italiani lontani da casa. 
«Tra i periodi più belli rimangono comunque questi dieci anni passati in Gazzetta. Tra chiavi perdute e ritrovate, fanali e specchietti riparati, ma soprattutto persone che mi hanno fatto sentire a casa». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cagnotto, matrimonio da favola

Gossip Sportivo

Cagnotto, matrimonio da favola

Le ritrovate

L'INDISCRETO

Gossip, la Top 5: le "ritrovate"

Signorini al Tg5: "Angelina Jolie si consola a Parma"

gossip

Signorini al Tg5: "Angelina Jolie si è rifugiata a Parma"

12commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La Gazzetta lancia una sottoscrizione con Cariparma

TERREMOTO

La sottoscrizione della Gazzetta con Cariparma

2commenti

Lealtrenotizie

Pizzarotti: "Parma non è ordinata? Provate Piacenza o Reggio..."

polemica

Pizzarotti: "Parma non è ordinata? Provate Piacenza o Reggio..."

16commenti

Lega Pro

Evacuo fa gioire il Parma

3commenti

l'agenda

Tra porcini, nocino e street food: la domenica è golosa

borbone parma

In Duomo il battesimo del Principe Carlo Enrico

C'era anche il re d'Olanda, uno dei padrini

Scuola

Riccò, alla materna il 62% di stranieri

1commento

Bufale e sogni gossip

Un giorno con l'ombra di Angelina Jolie

Ultima partita

Bianchini, la «bandiera» del calcio mezzanese

Visita

Carlo Saverio di Borbone: «Parma, una gioia per il cuore»

1commento

Teatro al Cerchio

Una stagione in prima fila

Diocesi

Un grafico e un architetto ordinati diaconi

LA META

L'altro volto del Levante

lega pro

Battuto l'Albinoleffe 1-0! Il Parma è quarto Foto Video

Decisiva la rete di Evacuo al 46'. Apolloni: "Serviva più ritmo". Risultati e classifica

3commenti

VIOLENZA

Salva la barista pestata da un cliente. Ma si becca una denuncia

La titolare del «Laguna»: «Il mio compagno mi ha difesa. Quell'uomo mi aveva colpito con un portacenere»

12commenti

stessa posa, stesso luogo

Oggi come ieri: sorrisi e nostalgia Gallery Inviateci le vostre foto

angelina a parma?

Col coccodrillo di Bogolese o a salutare con Dino: la Jolie e l'ironia-avvistamenti Foto

E spuntano anche i fotomontaggi

TEATRO REGIO

Il Don Carlo per i giovani Fotogallery

Guarda che c'era

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Ma la torta fritta non è blasfema

1commento

IL COMMENTO

Se la giustizia
ti lascia un senso di ingiustizia

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

m5s

Di Battista: "Pizzarotti? Pace a lui"

8commenti

USA

Video choc, uomo di colore ucciso a Charlotte Video

CURIOSITA'

cinema

Il film indipendente parmigiano "Rollercoaster Love" ormeggia a Venezia Foto

OGGI inserto

Festival Verdi: 8 pagine-guida per gustarselo

SPORT

RUGBY

Zebre sconfitte.
Ma a testa alta

parma calcio 1913

Scala: «Tranquilli, il Parma arriverà dove deve arrivare»

WEEKEND

AJTO STORICHE

Anteprima Parma-Poggio, le immagini più belle

l'album 

35 anni fa: Phil Collins, la prima da solista (Video: In the air tonight)