19°

Quartieri-Frazioni

Tetti di amianto: un problema irrisolto

Tetti di amianto: un problema irrisolto
0

Laura Ugolotti

Una situazione che si trascina da  più di dieci anni e   non sembra avviarsi ad una soluzione. La presenza, tra Baganzola e Cervara, di numerosi edifici privati con  coperture di amianto preoccupa  i residenti del quartiere, che da tempo chiedono l’intervento delle istituzioni, dal Comune,  all’Asl,  all’Arpa, per risolvere un’emergenza che considerano non più procrastinabile.
«Molti di noi - spiega uno degli abitanti - si sono adeguati nel corso degli anni. Io stesso, appena ho acquistato casa, ho provveduto a smaltire l’amianto che era sul tetto e a realizzare una nuova copertura. E, come me, lo hanno fatto altre persone, investendo anche cifre non indifferenti, tra i 20 e i 30 mila euro». Una cifra, dicono, che nessuno spende a cuor leggero, «ma con la consapevolezza della pericolosità dell’amianto, che non si scopre certo oggi».
Per i residenti non è un caso che, nella zona, si sia registrato ultimamente un aumento di tumori ai polmoni. «Non si tratta solo di tutelare la salute dei nostri figli, ma anche di essere responsabili della comunità in cui viviamo. L’amianto lo respiriamo tutti».
Il problema, dicono i residenti, è che l’amianto presente sui tetti delle abitazioni civili è ormai degradato, rovinato e quindi in condizione di liberare nell’aria la polvere letale per le vie respiratorie. «Il mio tetto è bonificato, ma se i vicini di casa non intervengono sulle loro coperture, cosa cambia? Tutti ne subiamo  le conseguenze».
Le segnalazioni alle autorità competenti e al Comune sono state fatte a più riprese; poco più di un mese fa il problema è stato esposto anche agli assessori Paci ed Alinovi, nel corso di un incontro pubblico organizzato con i residenti del Golese per analizzare o problemi del quartiere.
 Se da una parte il Comune di Parma si sta muovendo per rimuovere l’amianto dai tetti di scuole ed edifici pubblici cittadini, dall’altra dice di avere le mani legate: «Non possiamo obbligare i privati ad adottare interventi risolutivi - aveva chiarito durante l’incontro Alinovi - ma solo chiedere al privato di controllare lo stato delle coperture. L’ordinanza di rimozione scatta se l’amianto raggiunge lo stato di “friabilità”».
«Il problema - commenta amareggiato un residente - è che tutti si passano la palla e nessuno interviene. Servirebbe un ente in grado di fare controlli severi e sanzionare pesantemente chi trasgredisce le regole, mettendo a rischio la salute di tutti, ma forse è chiedere troppo. E intanto gli anni passano e noi abbiamo sempre l’amianto sotto al naso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano