-7°

Quartieri-Frazioni

Tetti di amianto: un problema irrisolto

Tetti di amianto: un problema irrisolto
0

Laura Ugolotti

Una situazione che si trascina da  più di dieci anni e   non sembra avviarsi ad una soluzione. La presenza, tra Baganzola e Cervara, di numerosi edifici privati con  coperture di amianto preoccupa  i residenti del quartiere, che da tempo chiedono l’intervento delle istituzioni, dal Comune,  all’Asl,  all’Arpa, per risolvere un’emergenza che considerano non più procrastinabile.
«Molti di noi - spiega uno degli abitanti - si sono adeguati nel corso degli anni. Io stesso, appena ho acquistato casa, ho provveduto a smaltire l’amianto che era sul tetto e a realizzare una nuova copertura. E, come me, lo hanno fatto altre persone, investendo anche cifre non indifferenti, tra i 20 e i 30 mila euro». Una cifra, dicono, che nessuno spende a cuor leggero, «ma con la consapevolezza della pericolosità dell’amianto, che non si scopre certo oggi».
Per i residenti non è un caso che, nella zona, si sia registrato ultimamente un aumento di tumori ai polmoni. «Non si tratta solo di tutelare la salute dei nostri figli, ma anche di essere responsabili della comunità in cui viviamo. L’amianto lo respiriamo tutti».
Il problema, dicono i residenti, è che l’amianto presente sui tetti delle abitazioni civili è ormai degradato, rovinato e quindi in condizione di liberare nell’aria la polvere letale per le vie respiratorie. «Il mio tetto è bonificato, ma se i vicini di casa non intervengono sulle loro coperture, cosa cambia? Tutti ne subiamo  le conseguenze».
Le segnalazioni alle autorità competenti e al Comune sono state fatte a più riprese; poco più di un mese fa il problema è stato esposto anche agli assessori Paci ed Alinovi, nel corso di un incontro pubblico organizzato con i residenti del Golese per analizzare o problemi del quartiere.
 Se da una parte il Comune di Parma si sta muovendo per rimuovere l’amianto dai tetti di scuole ed edifici pubblici cittadini, dall’altra dice di avere le mani legate: «Non possiamo obbligare i privati ad adottare interventi risolutivi - aveva chiarito durante l’incontro Alinovi - ma solo chiedere al privato di controllare lo stato delle coperture. L’ordinanza di rimozione scatta se l’amianto raggiunge lo stato di “friabilità”».
«Il problema - commenta amareggiato un residente - è che tutti si passano la palla e nessuno interviene. Servirebbe un ente in grado di fare controlli severi e sanzionare pesantemente chi trasgredisce le regole, mettendo a rischio la salute di tutti, ma forse è chiedere troppo. E intanto gli anni passano e noi abbiamo sempre l’amianto sotto al naso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

CURIOSITA'

Usa

Lo storico circo Barnum chiude il tendone Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video