14°

27°

Quartieri-Frazioni

Il degrado abita nei piazzali Paer e Barezzi

Il degrado abita nei piazzali Paer e Barezzi
0

Andrea Del Bue

Starebbero bene sulla Settimana Enigmistica, nella sezione «Trova le differenze», piazzale Barezzi e piazzale Paer. Due foto, una di fianco all’altra. Impresa ardua. In mezzo, magari, un’immagine del teatro Regio: il gioiello che il mondo ci invidia, circondato dal degrado. Volendo si può aggiungere un titolo che suoni più o meno così: Bicentenario verdiano.
Intanto, si può iniziare dalle analogie tra le due aree che si trovano alla sinistra e alla destra del Regio. L’odore è tipico dell’orinatoio: la minzione «en plein air» non mente. E pensare che un bagno pubblico, in piazzale Barezzi, c'è, anche se alle 19,30 chiude i battenti. Il tappetino di guano lungo i marciapiedi e sotto i portici è la pennellata d’artista. Lo sguardo, allora, non può che cadere per terra: ovunque, ci sono lastroni di marmo e ciottolato saltati dalla pavimentazione. E ancora: foglie secche, deiezioni animali, rifiuti. Alzando gli occhi, fili volanti che entrano ed escono dalle finestre: danno l’idea di temporaneità, instabilità, precarietà.
 Altra somiglianza: sotto le volte, da una parte e dall’altra, si spaccia, «anche in pieno giorno», assicura la signora Zanni, che lavora a pochi passi da lì. Poco più in là, qualcuno, un po' di tempo fa, si è costruito un’alcova: è la camporella all’ombra del Regio, filmata, come spiega una dipendente del teatro, da una telecamera di servizio.
 Non stanno meglio i portici antistanti al teatro: la compagnia di ragazzi che staziona ogni pomeriggio sui gradini porterebbe anche vitalità e colore (passi anche la musica, che poco c'entra con il tempio della lirica), se non fosse che abbandona per terra costantemente gli involucri di ciò che mangia e beve. Ma torniamo ai piazzali «gemelli», con altre analogie: i furti di motorini e biciclette sono un appuntamento quotidiano. Al Regio, i dipendenti tengono le due ruote dentro: l’ingresso della portineria, quando non ci sono spettacoli, sembra un garage. D’altra parte, è l’unica soluzione: «Me ne hanno rubate due negli ultimi giorni, ad una collega addirittura cinque - sbotta Rosaria Marino -: non se ne può più».
Tutto questo in piazzale Barezzi, di fronte all’ingresso del palcoscenico del Regio. Uno, allora, magari, dice: utilizzo il bike sharing, c'è la postazione proprio qui in piazzale. E invece no, perché ci sono le biciclette, ma anche un cartello che parla chiaro: «Postazione momentaneamente fuori servizio. Ci scusiamo per il disagio». Differenze: in piazzale Paer ci sono i bagni che servono chi lavora nelle casette di legno di piazzale della Pace. Il servizio per gli uomini è da tempo fuori uso: si è obbligati ad utilizzare quello per gli invalidi. La struttura è completamente imbrattata di scritte, mentre gli allacci delle utentze sono «volanti». Piazzale Barezzi: rastrelliere divelte. Piazzale Paer: piccione morto. Piazzale Barezzi: un paio di lampioni rotti. Piazzale Paer: zona di parcheggio e di passaggio. Piazzale Barezzi: ingressi delle portinerie di teatro Regio e Casa dell’Agricoltura e, quindi, gente furente. Anche perché, in alcuni casi, siamo al paradosso: «Hanno finalmente destinato una zona al parcheggio dei motorini – spiega un centauro -. Dove però? Sui ciottoli, dove è impossibile utilizzare il cavalletto».
Almeno dove i ciottoli non sono saltati via, perché altrimenti c'è la sabbia. Dal palazzo che ospita una serie di istituzioni pubbliche, e che guarda su piazzale Barezzi, la sopportazione è arrivata al limite: «Qui c'è un degrado inaudito e non sono da sottovalutare i problemi a livello sanitario»,  spiega un lavoratore, che preferisce non uscire allo scoperto «ma solo per ora, perché sto preparando una lettera di protesta formale da inviare alle istituzioni». «Questo piazzale - aggiunge - ormai  è un pisciatoio gigante e un’area cani dove non pulisce nessuno. Poi ci sono diversi pericoli, perché il mattonato viene via dalla pavimentazione, il ciottolato anche: ci sono dei ragazzi che giocano tirando le pietre». Insomma: sesso, droga e dodgeball in piazzale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Samuele Bersani rinvia tour, problema a corda vocale

musica

Samuele Bersani rinvia il tour: problema a una corda vocale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

Anteprima Gazzetta

Lungoparma, raccolta firme contro le corsie preferenziali Video

1commento

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

1commento

A1

Incidente in A1: traffico in tilt per ore tra Fidenza e Piacenza

Parma Calcio

Simonetti: "A San Benedetto del Tronto servirà un Parma aggressivo"

PALLAVOLO

Festa con la società rivale: tre ragazzine saranno "processate"

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Lettera di un onesto a un farabutto

4commenti

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Identificato l'uomo trovato morto in un canale

Palermo

Botte agli alunni di seconda elementare: arrestate tre maestre Foto

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

C999

Ecco "Timeless", la video-installazione che dà il "la" a Verdi Off

SPORT

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

Calcio

Simeone: "Potrei non rinnovare"

CURIOSITA'

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

INTERVISTA

Gianni Bella: «In tv per Mogol»